NEWS

Fiat Aegea: nel 2016 anche wagon e 5 porte

26 agosto 2015

Il progetto Fiat Aegea darà vita a tre modelli: due berline, 4 e 5 porte, e una station wagon in arrivo a maggio del prossimo anno.

Fiat Aegea: nel 2016 anche wagon e 5 porte
IN VENDITA DA MAGGIO - La Fiat Aegea con carrozzeria a cinque porte con il portellone posteriore fa parte di una “famiglia” di modelli pensati per rispondere, con adattamenti relativamente modesti, alle esigenze di automobilisti di diversi mercati: progettata dalla Fiat, ma prodotta in Turchia dalla Tofas (partner storico della casa italiana) è affiancata da altre due varianti, una tradizionale berlina a quattro porte e una wagon. La cinque porte verrà lanciata al Salone di Ginevra del marzo 2016 e rimpiazzerà l’ormai vecchia Bravo, già uscita di produzione. Sarà in vendita da maggio a partire da circa 16.000 euro.
 
PIÙ PER RAGIONE CHE PER PASSIONE - La Fiat Aegea a cinque porte si preannuncia come un’auto razionale, pratica, spaziosa e attenta ai consumi. I motori (a benzina o a gasolio) sono in comune tra le tre versioni e hanno potenze comprese fra i 95 e i 120 CV. Come mostra la nostra ricostruzione (disegno sopra), l’aspetto è sobrio, nonostante la grande mascherina e i fari allungati. Le fiancate alte danno un’impressione di solidità.
 
 
UN BEL BAULE - La gamma della Fiat Aegea includerà la station wagon di medie dimensioni (circa 450 cm di lunghezza). Uno dei punti di forza della vettura, anch'essa attesa al debutto sul palcoscenico del prossimo Salone di Ginevra, è rappresentato dalla capacità di carico, che non è stata anticipata ma è già considerevole (510 litri) nella classica berlina a quattro porte dalla quale la wagon deriva. 
 
ATTESO IL CAMBIO AUTOMATICO - La linea Fiat Aegea station wagon (qui sopra la nostra ipotesi di stile) è equilibrata e gradevole: un certo slancio proviene dal tetto, leggermente discendente verso il lunotto inclinato. I motori sono in comune con le altre versioni, e potrebbero essere abbinati anche alla trasmissione automatica. Uguale (bagagliaio escluso) pure l’ampio abitacolo, che bada soprattutto alla praticità e può essere arricchito di un moderno impianto multimediale con navigatore satellitare.


Aggiungi un commento
Ritratto di elakos
26 agosto 2015 - 14:42
La cosa divertente è che la prima fiat veramente bella in questo segmento da diversi anni a questa parte, è definita dalla casa "razionale e da aquistare con la testa più che col cuore o passione"
Ritratto di dragomic
26 agosto 2015 - 15:31
1
mio gusto personale metto al primo posto la berlina 4 porte, poi la station e infine la berlinetta 5 porte.. quando la mia Bravo passerà a miglior vita la berlina 4 porte sarà una papabile scelta guardando ai prodotti del marchio presenti e futuri..
Ritratto di AMG
26 agosto 2015 - 16:03
Ma guarda che bella la nuova Dart Dodge rimarchiata Fiat... Beh tanto non è la prima volta che Chrysler passa a Fiat, vedi Thema.
Ritratto di NeroneLanzi
26 agosto 2015 - 16:11
A dire il vero si tratta di due progetti differenti con piattaforme differenti
Ritratto di AMG
26 agosto 2015 - 17:09
Vero, la piattaforma è quella della 500L (wow) ma come estetica tipologia siamo lì lì
Ritratto di NeroneLanzi
26 agosto 2015 - 17:24
Mah sai, io non sono tra quelli che si mettono a fare ironia spiccia quando una Audi condivide la stessa piattaforma di una Golf Plus o di una Touran, per cui non mi colpisce particolarmente la cosa.
Ritratto di Highway_To_Hell
26 agosto 2015 - 17:33
Non credo sia ironia, alcuni assommano a un evidente deficit visivo un altrettanto acuto deficit cognitivo...
Ritratto di herm52
26 agosto 2015 - 17:31
Se sarà come dite voi su piattaforma 500L sarà come estetica una ciofeca; rapporto non corretto tra larghezza carreggiata/parafanghi, insomma la classica "FIAT"altro che AUDI
Ritratto di NeroneLanzi
26 agosto 2015 - 17:34
Herm, temo non ti sia chiaro il concetto di piattaforma.
Ritratto di herm52
26 agosto 2015 - 18:00
Se non sono male informato "la piattaforma della 500L debutta con una scocca completamente nuova la quale presenta molte novità strutturali. Lo "scheletro" è infatti stato realizzato Ex Novo con acciai alto resistenziali (più del 70% del totale) di nuova generazione ad elevate proprietà meccaniche e sigillatura delle lamiere tramite schiume ad espansione. La parte strutturale dell'abitacolo adotta materiali fonoisolanti e pellicole traspiranti. La scocca è stata realizzata senza ricorrere ad alcuna cerniera plastica presente nelle linee di carico della scocca (montante parabrezza, linea cintura della porta e longherone laterale del pavimento)." Se poi a questo pianale per l'Aegea modificheranno le dimensioni aggiungendo dei moduli sia per la larghezza che per la lunghezza è un'altro discorso questo non era stato detto.
Pagine