NEWS

Fiat Argo: tutto sulla nuova utilitaria

1 giugno 2017

Lunga 400 cm, la Fiat Argo ha motori fino a 139 CV e alza gli standard qualitativi della Fiat in Brasile.

Fiat Argo: tutto sulla nuova utilitaria

NUOVO APPROCCIO - L’utilitaria Mobi e il pick-up Toro hanno sancito un deciso cambio di rotta per la divisione brasiliana della Fiat, che intende curare maggiormente la qualità di bordo anziché privilegiare solo la robustezza. Questo approccio viene ripreso anche dall'utilitaria Fiat Argo, lunga 400 cm, su cui l’azienda ripone grandi aspettative dopo aver scontato un deciso e preoccupante calo delle vendite. La Argo è del tutto nuova e verrà costruita nell’impianto che la Fiat possiede a Betim, dove ha investito grossi capitali per aggiornare le strutture e modernizzare l’intero processo costruttivo. Il miglioramento è visibile fin dalla carrozzeria: ha forme più scolpite e zone lavorate meglio rispetto a modelli di qualche anno fa, segno che la fabbrica sta raggiungendo standard qualitativi più vicini agli impianti europei. La Fiat ha lavorato inoltre sui dettagli e scelto luci diurne a led, non ancora diffuse sui modelli venduti in Brasile.

TECNOLOGIE AL VERTICE - La plancia della Fiat Argo si rifà alla Tipo ed è sviluppata su due livelli: nella parte superiore c’è lo schermo da 7 pollici in stile tablet, rivestito con un inserto plastico ad effetto nero lucido, mentre in quella inferiore si trovano i comandi per la climatizzazione e la presa Usb per ricarica lo smartphone. L’abitacolo è fra i più ampi della categoria, stando alle informazioni provenienti dalla Fiat, secondo cui il baule misura 300 litri ed i sedili sono comodi anche per passeggeri di alta statura. Il sistema multimediale Uconnect prevede le connettività Apple CarPlay e Android Auto. L’equipaggiamento della Fiat Argo comprende inoltre il sistema d’ingresso senza chiavi, uno schermo multifunzione nel quadro strumenti da 3,5 pollici, il climatizzatore automatico e lo specchietto retrovisore interno che si scurisce da solo. In termini di sicurezza sono previsti il controllo di stabilità, l’assistente alle partenze in salita e il controllo di trazione.

LA OPENING PER 1000 - I motori della Fiat Argo sono i benzina della nuova famiglia FireFly: il 3 cilindri 1.0 da 77 CV e il 4 cilindri 1.3 da 109 CV il cui arrivo è confermato anche sui modelli europei. C'è poi il noto 4 cilindri 1.8 da 139 CV previsto anche in abbinamento al cambio automatico EAT6 a sei rapporti e alla versione sportiva HGT, con ruote in lega da 16 pollici, dettagli di colore rosso sulla carrozzeria, sospensioni dalle tarature sportive e terminale di scarico cromato. I primi 1.000 esemplari verranno proposti nel ricco allestimento Opening Edition, con ruote in lega ad effetto brunito e verniciatura bicolore: la carrozzeria sarà blu Portofino, il tetto e gli specchi neri. La Fiat ha confermato che la Argo non arriverà sul mercato europeo.

Aggiungi un commento
Ritratto di negus
9 giugno 2017 - 18:02
Diciamo che la Mito è una Punto ricarrozzata. La 8C non c'entra molto perché è un auto diversa ed è venuta tempo dopo. Personalmente io non amo proprio nessuna delle attuali Alfa Romeo, forse la Stelvio ha un suo perché ma le altre sono per un verso o l'altro non competitive.
Ritratto di negus
9 giugno 2017 - 18:03
Diciamo che la Mito è una Punto ricarrozzata. La 8C non c'entra molto perché è un auto diversa ed è venuta tempo dopo. Personalmente io non amo proprio nessuna delle attuali Alfa Romeo, forse la Stelvio ha un suo perché ma le altre sono per un verso o l'altro non competitive.
Ritratto di impala
3 giugno 2017 - 06:03
.... terzo mondo ??? noi abbiamo ancora la vecchia punto che ha 15 anni di eta, loro hanno la nuova Argo. Il terzo mondo ... siamo noi
Ritratto di gilrabbit
5 giugno 2017 - 10:48
Sulla Punto ci andrei piano. Innanzi tutto l'ultima è del 2006 e tra un reistinin e l'altro ha 10 anni. Poi va detto che è la capostipite di una generazione di auto che se si eccentua qualche ninnolo, o specchio per allodole, sostanzialmente sono come la Punto ( Polo, Fiesta, Clio) e se consideriamo che per uno che con la macchina ci deve lavorare o la deve acquistare senza svenarsi è ancora un prodotto valido. Se Fca non la rinnova è dovuto al fatto che con auto simili si fanno grossi numeri ma pochissimi guadagni quindi inserire un prodotto tra Panda e Tipo può danneggiare sia l'uno che l'altro a prezzi non concorrenziali.
Ritratto di verzipa
4 giugno 2017 - 10:49
Scusate sembra anche a voi che ci sia una vaga somiglianza alla FORD KA+ nella linea laterale e posteriore e le dimensioni che variano di pochi cm... sembra la stessa auto sapientemente restilizzata ...
Ritratto di Fr4ncesco
1 giugno 2017 - 14:54
E' un'auto economica però interni, frontale e retro sono gradevoli e sembra ben fatta, sopratutto la versione HGT e quella "suvvizzata" mi sembrano sfiziose. Io la venderei anche qui, come Ka+ e Sandero. Sono certo che avrebbe una buona clientela, che solo per il fatto di essere una Fiat si venderebbe da sola (la vedo perfetta per i neopatentati, per i pensionati o come seconda auto ma anche semplicemente per chi ha poche pretese).
Ritratto di MAXTONE
1 giugno 2017 - 20:30
Davvero un peccato però parlare di auto di poche pretese quando, al contrario, nel 2005 la Grande Punto alzò l'asticella delle segmento B e non di poco. Ancora oggi se la prendi rossa, con i 16 pollici diamantati e i cristalli neri ha davvero il suo perché infatti io a parità di prezzi, la Punto gode di sconti sostanziosi, preferirei nettamente la Punto alla Panda la quale sconta un immagine troppo nazionalpopolare mentre la Punto, dopo essere andata giù con le vendite, se n'è affiancato ed è molto meglio così.
Ritratto di MAXTONE
1 giugno 2017 - 20:30
*affrancata
Ritratto di Fr4ncesco
1 giugno 2017 - 21:55
Infatti, la Fiat nelle utilitarie è sempre stata all'avanguardia, dalla 127 alla Uno alla Punto prima serie alla Grande Punto che ha inaugurato l'era delle utilitarie più grandi e sostanziose che ricordo era paragonata alle segmento C. Da li poi hanno preso tutte l'esempio, a partire della Clio coeva a tutte le utilitarie attuali, quindi dici bene che ha alzato l'asticella delle segmento B e non di poco.
Ritratto di Prrrrr
2 giugno 2017 - 03:17
Fr4ncesco ma cosa intendi x "avanguardia". Io ho 41 anni e sinceramente la fiat Uno, mai vista in questo senso, un auto di successo (come x la Punto), ma come sostanza lasciavano a desiderare... ma tanto! Ma ve la ricordate la Uno? Un auto fatta con materiali scadenti, se pompata di cavalli, dovevi fare testamento, in caso di Crash non ne parliamo, scomodissima... boh. La Clio 16 prima, e Williams poi, quelle sono state all'avanguardia, ma Fiat Uno e Punto.... Alzare l'asticella, ma mica le altre case concepivano le Auto dei Flintstone.. la Renault 5, 205, Fiesta, non erano di certo più scarse della Fiat Uno! Vuoi far capire che la Renault che dominava nel Motor Sport, Formula 1 su tutti, x fare la Clio prese ad esempio la FIAT UNO? Ma dico, sei serio Francè?
Pagine