NEWS

Fiat Bravo 2016: le prime foto spia

27 febbraio 2015

Un lettore sorprende un prototipo su cui viene sviluppato il modello che debutterà tra il 2016 e il 2017: sarà costruito in Turchia.

Fiat Bravo 2016: le prime foto spia
SOTTO MENTITE SPOGLIE - Dalle foto spy fuori sembra una Fiat Punto, ma le proporzioni non tornano: è visivamente più lunga, con una bella manciata di centimetri aggiunti dalle porte posteriori in poi. Dentro, la plancia è ripresa pari pari dalla 500L, pur con un volante differente e, per finire il gioco delle differenze, la basetta su cui è alloggiato il vistoso pulsante “kill switch”, obbligatorio per i prototipi, è quella utilizzata per la flotta di 500 e 500L per il servizio di car sharing Enjoy. Sotto questo cocktail si cela l'erede della Fiat Bravo, sorpresa nei collaudi su strada dal nostro lettore Gianluca: un laboratorio viaggiante con una carrozzeria provvisoria (quella definitiva arriverà in seguito).
 
TRA 2016 E 17 - La prossima Fiat Bravo (non è certo che manterrà il nome del modello appena pensionato) verrà costruita in Turchia dallo storico partner Tofas, partecipata da Fiat Chrysler al 37,9%: un modo per contenere i costi e un indicatore sulla natura dell'auto. Non sarà una low cost, ma neppure punterà sullo stile come le 500 e derivate: giocherà le proprie carte sulla praticità e sullo sfruttamento dello spazio, inserendosi in una fetta di mercato segnata dalla presenza dell'inossidabile Volkswagen Golf. Nel piano industriale 2014-2018 di Fiat Chrysler, la Bravo era attesa a cavallo tra il 2015 e il 2016: verosimilmente debutterà un anno dopo, tra il 2016 e il 2017.
 
PIANALE DI FAMIGLIA - Saranno tre le varianti: berlina con cinque porte, berlina a quattro porte con la coda e famigliare (in questo caso, si tratterà di un ritorno, visto che l'ultima in ordine di tempo è stata la Stilo SW). Quest'ultima ben si presta, sulla carta, a realizzare una versione Trekking: il nome con cui, in casa FCA, vengono definite le versioni più “avventurose”, dalla Panda al Qubo fino al recente Doblò e alla 500L, dotate di scocca rialzata e allestimento che richiama le fuoristrada. La piattaforma costruttiva è nota: è quella delle Fiat 500L, 500X e Jeep Renegade, il che fa ipotizzare che almeno i motori meno potenti di questa famiglia siano impiegati sulla prossima Bravo.
 
Notice to the editors: do not publish this pictures without a direct link to this page.
Fiat Tipo 5 porte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
261
188
131
92
114
VOTO MEDIO
3,5
3.496185
786




Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
28 febbraio 2015 - 13:32
4
......va lodata per il coraggio
Ritratto di fanzel
27 febbraio 2015 - 10:39
"Non sarà una low cost, ma neppure punterà sullo stile come le 500 e derivate: giocherà le proprie carte sulla praticità e sullo sfruttamento dello spazio"
Ritratto di Sepp0
27 febbraio 2015 - 10:52
...che una deduzione/speculazione di chi ha scritto l'articolo, basata sul nulla. Poi magari sarà effettivamente così ma mi pare un po' presto per mettere punti fermi su questo.
Ritratto di fanzel
27 febbraio 2015 - 11:01
ripeto vorranno fare qualcosa più vicino a praticità e razionalità che puntare su stile e fronzoli, una Pulsar piuttosto che un Auris o una Focus
Ritratto di romeo64
27 febbraio 2015 - 10:39
per ciò che riguarda lo stile, rispetto al prototipo, ma credo che i prodotti che ultimamente escono da FCA sul piano qualitativo/estetico, siano soddisfacenti (mi riferisco a jeep, chrysler 200, alfa 4C, maserati ghibli/quattroporte, 500X ecc) credo che sappiano meglio di noi, che c'è concorrenza in giro.....
Ritratto di IloveDR
27 febbraio 2015 - 10:49
4
principalmente sarà l'erede della Linea che in Italia ufficialmente non è mai stata importata...poi dovrebbero svilupparsi le versioni 2volumi e SW per l'Europa occidentale...ma, poi, chissà se conviene, forse non ne vale la pena, hanno tante Giulietta da smaltire sui piazzali di mezza Europa, meglio rimandare a quando il mercato si riprende...e pure le 500L Living bisogna smaltirle, che senso ha la SW?
Ritratto di fanzel
27 febbraio 2015 - 11:07
riporto fedelmente "In realtà inizialmente la Fiat sembrava poco propensa a concentrarsi in questo settore e invece, con la nuova erede della Bravo, vi rientra prepotentemente moltiplicando per tre l'offerta: oltre alla classica due volumi, verrà prodotta una tre volumi e addirittura una versione station wagon. Da alcune indiscrezioni pare che il pianale non sia quello già utilizzato dalla Giuletta, ma il più economico B-Wide (quello della 500L per intenderci), con il correlativo corredo di motori sia benzina che diesel. La scelta di un pianale meno costoso deriva dal fatto che l'auto, anche se prodotta in particolare per i mercati europei più maturi, deve comunque puntare al contenimento dei costi nell'ottica di avere una maggiore competitività in un settore, quello delle berline, in cui è davvero complicato saper emergere. Ciò spiega anche che la produzione dell'auto verrà fatta negli stabilimenti turchi del partner locale Bursa.
Ritratto di IloveDR
27 febbraio 2015 - 11:19
4
punto di riferimento la Rapid??? la Fabia SW???
Ritratto di Franck Dì
28 febbraio 2015 - 10:14
sono andato a verificare e non c'è ancora la pagina che parla della erede della bravo.... mi chiedo: perchè scrivi balle???
Ritratto di fanzel
2 marzo 2015 - 10:38
basta che compri il numero di questo mese e c'è l'articolo e ne parlarono anche su un numero in autunno
Pagine