NEWS

Fiat Egea, il video “teaser”

27 settembre 2015

La Fiat Turchia ha diffuso un primo video “stuzzichino” del nuovo modello in versione definitiva.

Fiat Egea, il video “teaser”
DEBUTTO SU YOUTUBE - A novembre è atteso il lancio della nuova berlina con marchio Fiat, quella la cui concept car fu presentata al salone di Istanbul del maggio scorso come Fiat progetto Ægea. Nell’attesa, una prima conoscenza della vettura in veste definitva è possibile farla attraverso il video pubblicato dalla Fiat Turchia. Il filmato è breve, ma consente di valutare qualcosa della la nuova proposta Fiat.
 
NIENTE LATINISMI - La prima cosa da notare riguarda appunto il nome: non più Ægea, ma Egea, più semplicemente: forse si è pensato che ormai le lingue classiche le studiano in pochi, e sarebbe stata una complicazione inutile usare la doppia lettera Æ, che si pronuncia appunto E. Dunque Fiat Egea, come testimonia anche il sito web del modello (lo vedi qui). La Fiat Egea è annunciata come una famiglia più che come un modello. Oltre alla configurazione berlina con la coda saranno proposte anche quella a cinque porte (quattro più il portellone, detta anche hatchback) e la station wagon. 
 
DISEGNATA A TORINO, COSTRUITA IN TURCHIA - Il design della Fiat Egea è opera del Centro Stile Fiat di Torino, mentre lo sviluppo è avvenuto in collaborazione con i tecnici della Tofas, la casa automobilistica turca del gruppo FCA, a cui è affidata la produzione del modello, nello stabilimento di Bursa, dove già vengono prodotte i modelli Fiat Linea, Qubo, Nuovo Doblò, Fiorino e Doblò Cargo.
 
MEDIA COMPATTA - La Fiat Egea è lunga 4 metri e mezzo, larga 1,78 e alta 1,48. Il passo è di 2,64 metri. Il bagagliaio ha una capacità di 510 litri. Come si vede si tratta di dimensioni da berlina compatta, con le carte in regola per avere una missione globale, sui mercati più diversi.
 
LINEA SENZA AZZARDI - Lo stile è senz’altro legato alla tradizione Fiat più recente, ma coniugata con elementi di modernità, come i gruppi ottici che si estendono in orizzontale e hanno un profilo articolato al fine di contribuire al design del frontale. A farsi notare è poi la grande presa d’aria nella fascia più bassa della parte anteriore. A renderla particolare è il disegno della grigliatura, con andamento dinamico, diverso dal consueto schema ortogonale. L’effetto è piacevole e originale. Dal frontale della Fiat Egea partono poi nervature che solcano il cofano motore. Altre due, un’altra per ciascun lato, iniziano dalle estremità superiori dei gruppi ottici e corrono lungo le fiancate, conferendo dinamicità alla linea. Nella parte posteriore il padiglione scende verso il cofano del bagagliaio con molta gradualità, dando luogo così a un “terzo volume” di dimensioini contenute. Nella zona si fa notare il disegno particolare del tratto verticale: per scendere dal cofano al paraurti compie una sagomatura rientrante che rende l’insieme dinamico, probabilmente con vantaggi aerodinamici. Molto equilibrato è il profilo laterale, che unisce senza asperità i vari elementi cofano motore, padiglione, lunotto, fino a raccordarsi morbidamente con il cofano del bagagliaio.
 
QUATTRO MOTORI - La nuova Fiat Egea sarà prodotta con una gamma di quattro motori: due a benzina e due turbodiesel con un ventaglio di potenze previsto da 95 a 120 CV. Nella gamma ci saranno sia il cambio manuale (nel video su youTube si nota il pomello della leva con lo schema a 6 marce) e quello automatico. Il lancio di novembre della nuova Fiat Egea comincerà dalla Turchia, per poi proseguire in altri 40 paesi della area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) nel corso del 2016.




Aggiungi un commento
Ritratto di probus78
28 settembre 2015 - 11:13
Esteticamente mi piace parecchio. Sono curioso di vedere la 5 porte e la SW, che poi sono le versioni che faranno i numeri in Europa. Auspico l'introduzione di versioni gpl e metano con il 1.4 turbo, soprattutto ora che i diesel stanno cadendo un pò in disgrazia
Ritratto di AlexTurbo90
28 settembre 2015 - 20:32
Ti quoto in pieno su tutto ciò che hai scritto! :)
Ritratto di SuperMaserati
28 settembre 2015 - 11:46
Spesso sento persone stimare la Fiat e i suoi prodotti. Molta gente ritiene che elogiare o acquistare prodotti del gruppo FCA sia una cosa patriottica, infatti quando chiedo a qualcuno le sue preferenze in ambito automobilistico molti rispondono: " E' meglio comprare le Fiat perché almeno sono italiane", il problema è che non c'è nulla di patriottico nell'acquistare vetture FCA dal momento che pochissime di queste vengono realmente fabbricate in Italia, guardate questa Egea, bella macchina sì, ma molte persone sono già in fibrillazione perché credono che questa vettura sia un ottimo esempio di made in Italy di qualità, quando invece è fabbricata in Turchia da validi operai turchi, dal momento che la FCA non ha alcun interesse nel risollevare l'economia italiana creando posti di lavoro, ma preferisce fabbricare all'estero, in nazioni dove le tasse e la manodopera costano molto meno. Pertanto il gruppo FCA non è un simbolo patriottico di cui andare fieri, ma è solo una multinazionale capitalista che mira al guadagno (con questo non sto criticando i suoi prodotti).
Ritratto di MegaMauro
28 settembre 2015 - 13:06
leggi.........disegnata e progettata in italia.....................
Ritratto di SuperMaserati
28 settembre 2015 - 13:22
Ti sei chiesto perché solo disegnata e progettata? I cervelli che l'hanno progettata saranno stati una quindicina/ventina, numero insignificante rispetto alle centinaia di operai che lavorano per la sua costruzione.
Ritratto di Sepp0
28 settembre 2015 - 23:31
Perchè per costare poco deve essere costruita in paesi dove la manodopera costa poco. E vale per TUTTI i costruttori, non solo per FCA. Solo VW può (poteva?) permettersi di costruire molto in Germania, grazie ai ricarichi pazzeschi che fa (faceva?). Se dovesse vendere la Golf al prezzo della Focus e la Passat al prezzo della Superb, non le farebbe in Germania nemmeno lei.
Ritratto di NeroneLanzi
28 settembre 2015 - 13:13
Nello specifico ("pochissime di queste vengono realmente fabbricate in Italia"), per parlare con i dati: quale è la percentuale di vetture immatricolate in Europa che sono prodotte in Italia? Diciamo da 01-14 ad oggi
Ritratto di MegaMauro
28 settembre 2015 - 13:19
notizia di pochi gg fa diceva che alla fine del 2015 saranno prodotti in italia 1 mil di vetture da FCA. teniamo presente che alfa e levante devono ancora partire.......
Ritratto di SuperMaserati
28 settembre 2015 - 13:29
Va bene ma cosa c'è di italiano in una casa che ha sede fiscale e legale all'estero? Poi facci caso gli stabilimenti italiani sono una minoranza, mentre quelli che devono produrre auto per la massa ( vedi 500 o 500l) sono in Polonia, Messico, Turchia
Ritratto di SuperMaserati
28 settembre 2015 - 13:31
Tra l'altro la linea di questo nuovo "orgoglio italiano" è tipicamente americana.
Pagine