NEWS

Fiat Panda Cross: lo spot che fa il verso all'Audi

23 settembre 2014

Protagonista “in voce” è Piero Chiambretti che strappa un sorriso nella recente pubblicità televisiva della Fiat Panda Cross.

Fiat Panda Cross: lo spot che fa il verso all'Audi
CREATIVITÀ A 360 GRADI - È tempo di spot fuori dagli schemi per la FCA. Assieme al filmato ideato sulla base di un brano rap per la nuova Jeep Renegade, in questi giorni viene diffuso anche uno spot di lancio della Fiat Panda Cross (qui sotto). Alla impostazione filosofeggiante del primo fa eco quella tutta simpatia del secondo, dal tono non solo scanzonato ma anche canzonatorio. Spunto della verve ironica del filmato - a cui da corpo la voce di Piero Chiambretti, ormai habitué di allegri spot Fiat - è infatti il serioso messaggio pubblicitario dell’Audi, basato sullo slogan "Italia Land of quattro”, cioè terra della trazione integrale. Sulle immagini molto dinamiche in cui una giallissima Fiat Panda Cross pare muoversi come in un cartone animato, nelle situazioni più difficili, la voce simpaticamente irridente di Chiambretti sottolinea con accentuata enfasi i passaggi più impegnativi, per concludere con la situazione più difficile: parcheggiare in centro, cosa che le riesce grazie alle sue dimensioni contenute.

 

VIDEO
Fiat Panda 4x4 Cross 0.9 Twinair 85 CV 5 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,7
4.666665
3


Aggiungi un commento
Ritratto di Fojone
24 settembre 2014 - 00:47
quando Benz costruiva le prime carrozze a motore in italia usavamo i cavalli e i muli....
Ritratto di Dalekit
23 settembre 2014 - 11:45
A me lo spot è piaciuto, divertente e sensato
Ritratto di Marco0987
23 settembre 2014 - 11:47
Premetto che le fiat non mi sono mai piaciute,e attualmente ho un'audi, ma questo spot lo trovo davvero divertente. Poi storicamente la panda è una formidabile 4x4 e sinceramente penso che lo sia anche questo nuovo modello "Pompato" della classica panda 4x4. Probabilmente a causa del suo peso contenuto, nel fuoristrada e anche meglio di un Q5 che costa più del doppio , di fatto questo tipo di auto non deve essere necessariamente lussuosa e bella (Personalmente ritengo tutte le fiat brutte ad eccezione della 500) Ma deve essere pratica e "quasi" inarrestabile nel fuoristrada.
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
23 settembre 2014 - 11:52
ma ovviamente per questioni legali non è possibile. Vengono qui, in ogni spot, a spantegare quanto sono bravi e quanto è avanti con la loro tecnologia tedesca. Anche la Opel, che in Teutonia è considerata al pari della Fiat in Italia, hanno ingaggiato la Schiffer che pronuncia "E' una tedesca"…… Ma per piacere. Sti tizi non ci devono insegnare niente di Auto, motori, me tautomero di Design, che poi siamo politicamente fessi da farci fregare le aziende e gli uomini è un'altra cosa.
Ritratto di MatteFonta92
23 settembre 2014 - 11:56
3
A me sinceramente questo spot è piaciuto: l'ho trovato simpatico e divertente. E poi diciamocelo, la Fiat nella sua storia ha fatto spot ben peggiori, specialmente quelli rivolti al pubblico americano... quindi non vedo perché criticare questo, che tutto sommato fa sorridere.
Ritratto di zero
23 settembre 2014 - 12:00
11
L'ho visto ieri per la prima volta in tv: mi ha divertito e si è conquistato la mia simpatia, ricordando che il nostro è un paese fatto di metropoli congestionate o piccoli borghi con stradine e vicoli, in pratica l'ambiente d'elezione per le piccole auto. Il richiamo allo spot dell'audi è stata una bella trovata: evviva ogni volta che un costruttore trova il coraggio di buttarsi nella mischia della comunicazione senza complessi.
Ritratto di Gino2010
23 settembre 2014 - 12:03
alla fine insegue uno spot di un'altra casa.Già c'è chi pensa che la 500x sia stata,almeno in parte,copiata dalla mini countryman,ora ci mettiamo a copiare anche gli spot?Finto il sorriso iniziale prevale la delusione.
Ritratto di NeroneLanzi
23 settembre 2014 - 12:24
Sinceramente, prendere in giro uno spot senza fare riferimento a quello spot è abbastanza complicato, al limite dell'impossibile. Non credi? Quando GM rispose con il suo "get real" allo spot della C4 (a mio parere una tra le migliori "risposte" per uno spot, insieme al cloth trick di Aprilia), come avrebbe potuto farlo senza citare lo spot originario?
Ritratto di Gino2010
23 settembre 2014 - 13:00
Una volta c'era la pubblicità della uno:chiccettosa,comodosa,risparmiosa ecc.Fu un successo.Puntare sulla qualità del prodotto è sempre la cosa migliore.Al limite dell'impossibile?Al limite dell'impossibile è uno spot che pubblicizza la bravo come una novità.Non credi?
Ritratto di NeroneLanzi
23 settembre 2014 - 14:13
Bah, sinceramente preferisco questi spot che lasciano un po' di spazio all'ironia, rispetto ad altri che si riassumono in: c'è un'auto che corre su una strada deserta e sopra ci sono dei bambini che sorridono (cosa che purtroppo ha fatto anche Fiat in passato). Per quanto riguarda le campagne di lancio di prodotti usciti 30 anni fa, non so. A istinto mi verrebbe da non utilizzarli come modello. Ma non mi occupo di comunicazione. Riguardo alla Bravo, io di spot negli ultimi 7 anni in realtà non ne ho praticamente visti. Se vogliamo il problema è proprio stato il lasciarla senza supporto comunicativo.
Pagine