NEWS

La Fiat Panda diventerà una famiglia di 4 modelli

Pubblicato 17 febbraio 2020

La nuova Panda sarà più grande e verrà affiancata da altri 3 modelli, tutti ispirati al prototipo Centoventi. Lo conferma in un'intervista Olivier François, ceo della Fiat.

La Fiat Panda diventerà una famiglia di 4 modelli

RITORNA LA FIAT - Nel corso di un’intervista al magazine francese L’Argus, Olivier François (qui sotto in una foto di repertorio) ha indicato i futuri sviluppi per il marchio Fiat, del quale è presidente e ceo. Dopo un quadriennio nel quale la FCA ha privilegiato marchi che potessero portare maggiori guadagni (come Jeep per esempio) il gruppo italo-americano sembra ora intenzionato a tornare a investire sulla Fiat. 

LA FAMIGLIA PANDA - Secondo quanto afferma François nell’intervista, la Panda diventerà una famiglia di quattro modelli (che non necessariamente si chiamerà Panda) tutti ispirati ai concetti introdotti dalla concept Centoventi. Per iniziare, dal 2022 in poi, arriveranno due vetture nella fascia di mercato che una volta era quella della Punto. Una sarà l’erede della Panda, che quindi avrà dimensioni maggiori rispetto a quella odierna, e sarà forse quella più vicina alla Centoventi. L’altra sarà più grande e si rivolgerà maggiormente alle famiglie, quindi si può ipotizzare un’impostazione da crossover. Ci sarà anche un terzo modello della nuova famiglia Panda, anch’esso ispirato ai concetti introdotti dalla Centoventi. Sarà lungo circa 450 cm e dovrebbe essere la sostituta dell’attuale Tipo, che quindi cambierà decisamente genere. Infine, Olivier François cita anche un quarto modello di segmento D, quindi ancora più grande, sempre appartenente alla famiglia Panda. In pratica, nel segmento A, quello della Panda attuale, resterà solo la 500.

LA FAMIGLIA 500 - La Fiat crede ancora nel doppio DNA che ha portato avanti in questi anni. Da un lato le auto più utilitarie, dall’altra la famiglia 500 con il suo posizionamento più premium. Come conferma François, il prossimo capitolo di questa storia sarà la nuova generazione della Fiat 500, che verrà presentata fra pochi giorni al salone di Ginevra. Una vettura completamente nuova, con motore elettrico, che rappresenta il futuro di questo modello. L’attuale 500 con motore ibrido resterà in produzione fin tanto che ci sarà richiesta, ma in prospettiva resterà solo l'elettrica. Anche la Fiat 500X avrà un’erede mentre, per quel che riguarda la 500L, François afferma che vorrebbe sostituirla con qualcosa di diverso da una monovolume.





Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
17 febbraio 2020 - 17:39
Ovviamente per "gamma Panda", intendono la gamma razionale, dove attualmente fanno parte appunto la Panda e la Tipo. Curioso di sapere sulla segmento D, che potrebbe essere la sostituta definitiva della ultima Croma.
Ritratto di Santhiago
17 febbraio 2020 - 18:45
Esatto. E in sostanza credo che il marchio Fiat si identificherà solo con questo.. 500 sarà brand a sé
Ritratto di Alfiere
18 febbraio 2020 - 10:45
1
Ma sarebbe ora di fare uno spinoff come si deve, perchè allo stato attuale 500 non può essere premium perchè ancorata a FIAT
Ritratto di Santhiago
18 febbraio 2020 - 15:17
Sono d'accordo
Ritratto di Giulio Menzo
17 febbraio 2020 - 17:42
2
Sembrano scelte interessanti,finalmente tornano nel segmento della Punto.Questi nuovi modelli,ispirandosi alla Centoventi,porteranno un design immagino molto pulito,e rimpolperanno un po' (spero) le vendite di FCA.Mi dispiace per la Tipo,speriamo che rimanga adatta alle esigenze di famiglie non ricche ma numerose e che punti ancora molto sulla sostanza.Per me un errore lasciare solo la 500 nel seg. A e specialmente soltanto elettrica,perché l'ibrida è una scelta vincente per le città.
Ritratto di Mbutu
17 febbraio 2020 - 17:44
Quindi, fino al 2022 niente? Ci dobbiamo sciroppare altri due anni di "special edition" di 500? Si può proporre un ricorso alla corte dei diritti dell'uomo? Perchè qui si configura il reato di tortura!! Poi arriveranno i francesci, finalmente si rimetteranno a fare macchine e ci appiccicheranno il logo fiat. Devo riconoscere che però la sfida di vendere un segmento D sotto il nome di "Panda" è estremamente affascinante, spero che alla fine decidano di mantenerlo.
Ritratto di Alfiere
17 febbraio 2020 - 18:00
1
É dalla Thema-croma che fiat si ostina a non avere un posizionamento di mercato preciso, ed ora ci riprovano. Spero che il nuovo ad del gruppo, notoriamente accorto, si occupi della questione.
Ritratto di Clementina Milingo
17 febbraio 2020 - 18:03
comunque è un'idea mia, gli avevo proposto panda S, Panda M e Panda L
Ritratto di Townsend
17 febbraio 2020 - 18:22
Assurdo abbandonare così il segmento A con la panda. Chi vuole un'auto economica e magari ha un box stretto e ha bisogno di un'auto compatta sarà costretto a prendere una 500 elettrica a prezzi folli o ovviamente cambiare marchio.
Ritratto di tomxygen
18 febbraio 2020 - 14:30
Nessuno farà più il segmento A, non solo FCA. Sono macchine che non hanno (più) senso.
Pagine