NEWS

La Fiat Punto uscirà di produzione?

31 maggio 2018

Negli ambienti industriali e sindacali di Melfi viene dato per certo che ai primi di agosto terminerà la produzione della Fiat Punto.

La Fiat Punto uscirà di produzione?

RUMOR INSISTENTI - Gli ambienti del comprensorio industriale di Melfi, in Basilicata, sede dello stabilimento SATA della FCA sono in preallarme: secondo il tam-tam insistente tra i sindacati e tra le aziende gravitanti attorno alla fabbrica del gruppo FCA, all’inizio del prossimo agosto sarà posta fine alla produzione della Fiat Punto. Le date che si fanno sono il 4 o 1’11 agosto. In pratica appena prima la chiusura per ferie dell’impianto. La cosa sta suscitando il comprensibile allarme tra gli addetti e le rappresentanze sindacali della zona, dove le attività legate allo stabilimento hanno un peso socio-economico molto rilevante: le linee da cui esce la Fiat Punto occupano infatti 900 persone. Non è ancora certo se la Punto verrà sostituta o meno con un altro modello. La rinuncia alla categoria delle utilitarie del cosiddetto “segmento B” significherebbe l’abbandono da parte della Fiat di un settore in cui è stata sempre grande protagonista e che le altre case costruttrici europee si guardano bene dall’abbandonare.

ATTESA PER I PROGRAMMI FCA - La risposta al quesito dovrebbe venire direttamente dall’amministratore delegato Sergio Marchionne, quando domani annuncerà il nuovo piano industriale del gruppo FCA per i prossimi anni. In proposito va ricordato che nelle settimane scorse era circolata la notizia secondo cui nei piani FCA l’Italia era destinata a essere sede di produzioni alto di gamma, o comunque di alta redditività (qui la news). In questo quadro un'ipotesi possibile per lo stabilimento di Melfi potrebbe essere l’affidamento della produzione di un secondo modello Jeep, ma è evidente che si tratterebbe di un cammino che richiederebbe tempo. Ricordiamo che nella fabbrica SATA di Melfi sono attualmente prodotte anche la Fiat 500X e la Jeep Renegade.

Fiat Punto
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
161
107
86
70
91
VOTO MEDIO
3,3
3.34369
515
Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
31 maggio 2018 - 16:52
Probabilmente le spese di adattamento di Argo non valgono la candela. Se ci sarà una nuova seg B secondo me potrà essere solo della famiglia 500, l'unica davvero un minimo redditiva per FIAT.
Ritratto di lucios
31 maggio 2018 - 15:40
4
Una grande auto. Bella linea, ancora attuale. Giuggiaro allora fece un grandissimo lavoro. E Brava Fiat che ci credette, nonostante, poi se ne usci con quel ridicolo primo restyling col baffo. Peccato non aver sviluppato motorizzazioni valide a metano (invece che di quel frullino da ridere) e pure un gpl turbizzato: Fiat era avanti in questa tecnologia e non lo ha sfruttato per nulla, nemmeno i altri paesi. Spero, ma credo sia un cosa remota, facciano il nuovo modello. Se non ci sarà, sarà l'unico marchio generalista che non ha una utilitaria.
Ritratto di negus
1 giugno 2018 - 17:12
Dovevano mettere il 120cv GPL della Mito anche per la Punto, avrebbe venduto molto.
Ritratto di ziobell0
31 maggio 2018 - 16:41
assurde strategie di FCA. solo per questo motivo io mai gli comprerei una macchina.
Ritratto di orsogol
31 maggio 2018 - 17:12
1
In effetti si fa fatica a capire. La Fiat però non è nuova a errori madornali in quanto a gamma. Ricordo il lancio dell'ultima Bravo (che sostituiva la Stilo): ottimo passo in avanti, ma i gestori di flotte aziendali aspettavano con ansia la SW che non è mai arrivata, cosicchè tutti hanno continuato a prendere vagonate di Focus SW, Megane SW, Astra SW ecc. Per tornare al segmento B, ci sono tantissime persone un po' tradizionaliste, spesso sono pensionati, che vedono in questo segmento l'auto per loro ideale e sono ancora fortemente attaccati all'idea del prodotto nazionale (che siano benedetti). Resteranno orfani. Poi in Fiat avranno sicuramente fatto i conti e calcolato che con una nuova Punto non ci guadagnerebero, ma lo stesso ragionamento l'avevano fatto per il segmento C eppure hanno poi fatto la Tipo. Capirci qualcosa? Arduo.
Ritratto di RS
31 maggio 2018 - 17:37
Quoto. Che poi servirebbe anche una bella Giulia sw ma non valutano proprio l'idea. Eppure in giro vedi solo di quelle oltre ai suv...
Ritratto di money82
31 maggio 2018 - 17:41
1
Accattivante...attuale...bella linea...ho trovato nei commenti...per me quest' auto ha venduto per un solo e unico vantaggio, il prezzo. La novità è stata la prima punto degli anni 90 ma già con la seconda serie l' appeal è stato perso. Vedremo cosa dirà domani marchionne, per caso c'è bisogno di finanziamenti pubblici? Di solito funziona così...prima si minaccia di interrompere la linea, poi arrivano i soldi dallo stato e si ricomincia...e intanto i vertici fatturano all' estero, non pagano le tasse in italia e i dirigenti incassano milioni su milioni.
Ritratto di negus
1 giugno 2018 - 17:13
La GPunto nel 2006 era l'auto più venduta in Europa.
Ritratto di money82
1 giugno 2018 - 17:21
1
Certo per il prezzo.
Ritratto di negus
1 giugno 2018 - 19:12
No, era una bellissima auto (per l'epoca), innovativa anche. Al lancio non costava ASSOLUTAMENTE poco, ha cominciato a costare poco dopo la Punto Evo mylife. In UK in quel tempo era di gran lunga la più venduta rispetto a tanti altri modelli. Se hai 36 anni dovresti essere più informato.
Pagine