NEWS

La Fiat Uno si rinnova in vista del 2017

27 agosto 2016

La Fiat Uno è viva e vegeta ed è in vendita in Brasile, dove viene sottoposta ad alcune modifiche estetiche e guadagna nuovi motori.

La Fiat Uno si rinnova in vista del 2017

TANTA CONCORRENZA - Nel settembre 2016 arriverà sul mercato brasiliano la rinnovata Fiat Uno, che riceve una serie di migliorie alla parte estetica e introduce soprattutto gli inediti motori benzina della famiglia Small Gasoline Engine (SGE), a tre e quattro cilindri, più moderni ed efficaci di quelli oggi in vendita. La Uno misura 377 cm ed è un modello fra i più compatti nel listino della Fiat in Brasile, ma non è comunque la vettura più economica: questo “privilegio” spetta alla Palio Fire, erede della Palio venduta in Italia a fine Anni 90, che rappresenta la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un’automobile affidabile, robusta e poco impegnativa da mantenere. La Fiat Uno misura 21 cm in più rispetto alla Mobi, lanciata ad aprile 2016, che svolge il ruolo della citycar moderna e accattivante.

TUTTI NUOVI - La Fiat non ha fornito per il momento una descrizione completa della Uno edizione 2017, che arriverà al momento del lancio sul mercato. Le novità alla carrozzeria sembrano limitate al frontale (nella foto sopra), dove si trovano nuove prese d’aria e un alloggiamento inedito dei fendinebbia, ma è possibile aspettarsi lo stesso trattamento al posteriore. I rinnovati motori aspirati della famiglia GSE sono due: il 1.0 a tre cilindri e il 1.3 a quattro cilindri. Fonti di stampa parlano di costruzione in alluminio e distribuzione rispettivamente a sei e otto valvole, con valori di potenza nell’ordine degli 80 CV e 105 CV. I tecnici della Fiat, secondo quanto emerso finora, avrebbero curato la distribuzione della coppia per rendere i due motori scattanti nel traffico e alle andature più contenute, così da non dover obbligare il conducente a tirare le marce. I motori riceveranno in futuro varianti turbo attese, però, nel 2018.





Aggiungi un commento
Ritratto di Luzzo
27 agosto 2016 - 19:38
sicuramente avrebbe più coppia e sicuramente verrà proposto, ( 12 valvole essendo a tre cilindri) ma non su queste vetture( la Uno e la Mobi) che sono di accesso e per un mercato ' povero'
Ritratto di M635_Csi
27 agosto 2016 - 21:22
Beh, "povero" relativamente, nel senso che è pur sempre il 4^ mercato del mondo per volumi di vendite, per quanto in grossa crisi, e credo che in termini di profitti, viga la regola per cui alla qualità si sostituisca la quantità.
Ritratto di Luzzo
28 agosto 2016 - 06:50
povero ( tra virgolette) nel senso che il mercato lo fanno modelli economici - basta guardare la top10 del 2015 - dove certe frivolezze da noi necessarie là non sono una priorità
Ritratto di andrea750
28 agosto 2016 - 11:07
Anche da noi il mercato lo fanno modelli economici.
Ritratto di Luzzo
28 agosto 2016 - 16:27
gli economici nostrani sono già di lusso ...considera che gli airbag sono diventati obbligatori ( 2 frontali) solo l'anno scorso
Ritratto di ct46
28 agosto 2016 - 18:35
Giusto Luzzo,purtroppo sopratutto sul fronte sicurezza sono molto indietro,e le case per contenere i costi mettono sul mercato auto ridotte all'osso su quel fronte..poi vedi in vendita,come scritto prima auto come la Clio 2 serie nata nel 1999..non penso nel nostro mercato sia proponibile.purtroppo non e'una colpa dei Brasiliani,ma in quel mercato x il loro tenore di vita il prezzo basso di un auto e'fondamentale.
Ritratto di M635_Csi
28 agosto 2016 - 11:19
Giustissimo, ma anche in termini di frivolezze, per il mercato brasiliano, credo che il gap si stia riducendo sempre più ed è ormai minimo.......diverso il discorso, ad es. per il mercato Indiano, che, secondo le stime, è destinato a superare anche quello Cinese, dove la fa da padrone la Maruti Suzuki.
Ritratto di ct46
28 agosto 2016 - 12:57
Si infatti una delle auto piu'vendute in Brasile e'la Renault Clio..che altro non e' che la vecchissima Clio 2 serie.sono sicuro che sara'un auto molto sicura e piena di frivolezze.d'accordo sul fatto che il nostro e'un mercato abbastanza povero,ma in Brasile propongono alcune auto che in Europa sono improponibili.
Ritratto di nicktwo
27 agosto 2016 - 22:36
comunque non dimenticate che nei mercati "emergenti" probabilmente un tradizionale aspirato, di certo meno cagionevole di un turbo in caso di carburante lubrificanti e simili piu' da battaglia quali possono essere reperiti la', lo vedo comunque piu' indicato... parete personale... saluti
Ritratto di Rudik
28 agosto 2016 - 14:15
Panduno.... Bel nome!
Pagine