NEWS

La Fiat riapre lo stabilimento di Mirafiori. Ma solo fino a giovedì

17 gennaio 2012

Tremila dipendenti tornano al lavoro dopo quasi un mese di cassa integrazione, ma ce ne sono altri 2500 ancora a casa, in attesa di conoscere i piani del Lingotto per la fabbrica torinese.

PRODUZIONE (MOLTO) RIDOTTA - Ha riaperto oggi lo stabilimento Mirafiori della Fiat. Gli oltre 3000 lavoratori che hanno interrotto una vacanza forzata che durava dal 22 dicembre scorso, tuttavia, è meglio che non ci si abituino: secondo i sindacati, i cancelli della fabbrica torinese resteranno aperti solo fino a giovedì. Poi si vedrà. Il calendario degli eventuali giorni di lavoro della prossima settimana non s’è ancora visto. Gli operai rientrati oggi al lavoro sono poco più della metà di quelli finiti in cassa integrazione e costituiscono la forza lavoro impegnata nella realizzazione di Fiat Idea, Lancia Musa e Alfa Romeo MiTo (nella foto sopra la linea di montaggio). Continua invece la cassa integrazione per gli altri 2500 dipendenti, rimasti a casa in seguito al pensionamento di Fiat Multipla e Lancia Thesis.

FUTURO INCERTO - La giornata d’oggi è anche la prima che vede la Fiom fuori dallo stabilimento torinese, dopo che il sindacato dei metalmeccanici della Cgil ha rifiutato di firmare il nuovo accordo aziendale, restrittivo rispetto al precedente (per questo, oggi verranno attaccati ai cancelli della porta 2 manifesti di protesta raffiguranti un operaio imbavagliato). Resta incerto il futuro della più antica fabbrica d’Europa in funzione. “Un anno fa si era detto ai dipendenti che il loro sacrificio avrebbero garantito investimenti e lavoro, ma ques’ultimo si sta invece riducendo”, denuncia Giorgio Airaudo, responsabile della Fiom per il settore auto. “Non si capisce perché continuino a cambiare i modelli da destinare a Mirafiori: prima si parlava di una monovolume, poi delle suv Alfa e Jeep, adesso di un’altra piccola suv che ancora non è chiaro a chi sia destinata”.



Aggiungi un commento
Ritratto di alfa_juve
19 gennaio 2012 - 20:00
magneti marelli è una dei leader mondiali!!!....sono anche molto costosi!!!!....bosch invece è anche lei di fama mondiale però è rinomata per i costi accessibili e buoni prodotti "bosch è anche da tutte le parti supermercati ecc.." e poi fa frighi lavastoviglie trapani ecc... tutta roba che viene coperta da altri leader di settore come de l@nghi ecc... "hanno solo una visione diversa di mercato, come porsche che ha deciso di fare anche macchine accessibili a più persone e ferrari invece la pensa al contrario per tenersi il marchio glorioso".....per quanto riguarda che io compro prodotti all'estero.....tu devi guardare chi è il proprietario, per esempio la polo fatta in india ci guadagna la germania non l'india anche se si da da mangiare agli indiani "vengono pagati pochissimo per noi ma per loro è diverso"......i prodotti della vw sono veramente ottimi però anche quelli del gruppo toyota "ancora per poco il numero 1, portato dalla catastrofe in giappone"...il gruppo mercedes ecc.....ci sono tanti gruppi buoni....e non ti dimenticare il nostro gruppo fiat che se lavora bene è il migliore per storia e prestigio.....mettilo a confronto con vw FIAT ABARTH vw skoda LANCIA audi ALFA ROMEO seat MASERATI bentley FERRARI porsche IVECO scania NEW HOLLAND nessuno CHRYSLER DODGE JEEP MAGNETI MARELLI COMPONENTISTICA e speriamo anche A BREVE SUZUKI la lambo "lasciamo perdere".....già adesso con y panda nuova giulietta freemont "made in america però la fiat possiede più del 51% quindi batte bandiera italiana e ci guadagnamo" sta lavorando bene aspetta un annetto con le numerose uscite.....p.s come ti ho detto aspetta, perché il gruppo fiat si sta muovendo bene, anche la lancia adesso una cosa sola con chrysler potranno fare delle macchine con i loro dna eleganza e carattere....il nazionalismo fa girare la nostra economia e poi noi italiani facciamo ottimi prodotti praticamente dappertutto compreso nelle auto guarda che gruppo e le ultime uscite motori ecc..viva l'Italia forza alfaaa ciao ciao
Ritratto di TurboCobra11
18 gennaio 2012 - 16:09
Innanzitutto il mio era solo un discorso ironico, devo ammettere con il tentativo di stuzzicarti, il tutto usando solo un pò di ironia. Ora, mi faccio serio, e ti rispondo seriamente alle tue affermazioni. Preciso che non ho mai avuto una Vw, e non amo nessuna Polo. Per il fatto della produzione all'estero siamo d'accordo che ogni casa lo fa. Il diverso della Fiat è che investe quasi unicamente all'estero, mentre in Italia si concentra una piccola quota degli investimenti, almeno fin'ora, e sono i fatti, poi in futuro non posso saperlo ma io la fiat la vedo lontana e non vicina alla nostra patria. Per questi motivi Fiat non ci traina, ma anzi... e la Vw compra molti componenti in Italia, quindi non vedo tutta questo niente a che fare con l'Italia. Se la Fiat investirà in Italia e manderà a pieno regime tutti gli stabilimenti, con contratti rispettosi e giusti, avrò stima di lei, ma la cosa è alquanto difficile, visti i fatti e i programmi, oltre che le scelte di Mister M. ...Saluti
Ritratto di alfa_juve
18 gennaio 2012 - 23:44
se sei così "puntiglioso" xD....anche suzuki si serve dei prodotti italiani "fiat" anche opel ecc...e vw paga anche le persone dei concessionari per vendere!!!! xD....il mio ragionamento è.... ti faccio anche un esempio, fino a 1 anno fa era in confindustri@ e rappresentava......ascolta.... il 60% del fatturato.....il 60%.....cioè praticamente da sola ci trasportava!!!!!!! adesso marchionne si è tolto però la cosa non cambia, è solo più libero di agire visto che non deve chiedere alla marceg@gli@ se può mollare una scoreggi@ xD.....SPERO CHE FIAT SI FACCIA RENDERE ORGOGLIOSA DI LEI DA TE!!!!!....MI AUGURO Già FRA UN ANNO VISTO I NUMEROSI NUOVI MODELLI ECC..!!!! VIVA L'ITALIA FORZA ALFAAAA ciao ciao p.s mi puoi dire quali sono i componenti che compra la vw in italia????...non sono informato su questa cosa!!! ciao ciao aspetto una tua risposta
Ritratto di TurboCobra11
19 gennaio 2012 - 22:25
Pardon per la tardiva risposta, ma crono(dio del tempo) è poco generoso. Va bè, passo alla risposta. Non sono puntiglioso, era solo per rendere l'idea di come tutto è ormai intrecciato. Io la cosa che non sopporto che ha fatto Marchionne è l'escludere la Fiom, a parte tutto il contratto, perchè almeno il diritto di esporre le proprie idee lo devi lasciare a un sindacato, deve poter entrare in fabbrica fra i lavoratori come gli altri sindacati, perchè penso che si debba sempre ascoltare gli altri, anche quando la si pensa in maniera totalmente diversa, e su questo non transigo. I componenti che Vw compra in italia, se non ricordo male, sono componenti come plastiche guarnizioni, robe di qualità, non le ricordo esattamente perchè l'ho visto anni fa in tv, mi sembra al Tg2 o Tg2Motori, non ricordo, comunque mi sembra che una di queste industrie era del Veneto o Friuli, forse dalle parti di Udine, ma non ne sono certo. Comunque per me Fiat, dovrebbe stabilire definitivamente il centro generale di Fiat-Chrysler a Torino. Secondo me la Fiat ha ottime invenzioni, ma non hanno una visione ad ampio raggio, voglio dire, buono il multiair, ma non ben sviluppato, ovvero pochi motori che l'hanno, iniezione diretta i motori tipo il 1.750tbi e basta, nessun motore piccolo innovativo, twinair a parte c'è si il 1.4 turbo multiair, ma non è completa, Alfa dovrebbe avere macchine con sportività da sfidare Bmw, la Lancia il lusso da sfidare mercedes, la Fiat vs Vw, Abarth la gamma R Wv, ma tutto è rarefatto incompleto, e non se ne vede un completamento, poi chissà, ma prima di tutto deve essere italiana e io ho grossi dubbi sul futuro, deve rispettare i lavoratori a livelli Vw, in proporzione, logicamente in germania gli stipendi sono altri, ma anche qui con il contratto separato e il referendum con scelta lavoro con poche tutele contro un No al lavoro, non mi fa presagire nulla di buono, anzi, poi vedremo, ma la linea attuale non mi piace, poi oh, è una mia opinione. ...Ciao!
Ritratto di alfa_juve
20 gennaio 2012 - 00:14
aspettiamo e speriamo in un grandissimo issimo issimo gruppo fiat....viva l'Italia forza alfaaaa ciao ciao xD
Ritratto di Il_Giudice
18 gennaio 2012 - 10:04
Agli Italiani, come sempre, piacciono le chiacchiere. Marchionne, essendo solo per metà italiano, è un uomo del fare. E' andato contro ogni logica industriale rilanciando pomigliano. Vedremo se avrà ragione a riguardo. Ha salvato Grugliasco dal fallimento (ma nessuno sembra ricordarlo), assegnato modelli ai restanti stabilimenti del gruppo. Fra un anno vedremo nascere a Mirafiori auto che non avranno solo marchio Fiat: da quanto una casa estera non produceva in Italia, eh?
Ritratto di SHAOLIN QUAN
18 gennaio 2012 - 11:57
Ma che discorso e'?Da quanto una casa estera non produceva in Italia?Nessuno produceva in Italia per via della Fiat!Il mercato era troppo sfavorevole ad una reale concorrenza;Fiat aveva dislocato in modo abbastanza poco realistico stabilitimenti per tutta Italia,creando una egemonia industriale tutta italiana con la complicita'dei Governi;Io assumo Tu pero'mi devi aiutare,caro Stato;quando questo discorso e'finito con l'ingresso in Europa,Fiat si e'fatta due conti e per essere competitiva ha cercato apparentemente un partner;in realta'nn e'Fiat che ha acquistato Chrysler secondo me;ma e'Chrysler che ,con la scusa dei motori ecocompatibili,si se'servita di Fiat per nn fallire realizzando cio'che in America non era mai avvenuto in un'Economia capitalista..e cioe'che IL MERCATO AVESSE COME PARTNER GLI STATI UNITI;In concreto e'successo che i prodotti italiani nn piacciono ovviamente agli americani e quelli americani piacciono poco agli italiani,nel disagio sociale di una ristrutturazione industriale che da territoriale,come e'stata fino a qualche anno fa',e'diventata globale.Questa impostazione e'pericolosa per i contraccolpi sociali in Italia,vista la crisi economica attuale che viene proprio dall'insistenza dei Mercati a proporre Un unico Mercato Globale,ma con Regole talmente differenziate da arricchire alcuni e distruggere altri(NOI).Questa nn e'competitivita',solo furbizia industriale creata a tavolino dall'Impostazione Mondiale delle Economie.Che capisco..ci mancherebbe,ma che nn condivido.La Globalizzazione ha senso se vi sono stesse regole per tutti;produttori e lavoratori;ma se il cinese costa un quinto di un italiano e'naturale dislocare;il problema e'che quel prodotto poi viene a costare kmq troppo considerando la manodopera e gli stabilimenti;all'inizio questo giochino fa profitto,ma quando poi i Paesi cosiddetti Ricchi non hanno piu'economie reali alle spalle(viste le dislocazioni e le politiche restrittive di risanamento di debiti maturati nel passato da politiche scellerate),diventan poveri e la stessa Industria non puo'far altro che ridurre la produzione.Questo sta succedendo.Ma e'l'impostazione Mondiale dell'Economia che ha confuso Regole con Profitto e ora ci troviamo nella situazione che una utilitaria e'un lusso!Fiat ha intercettato questo attuale modo di interpretare le economie in larga scala,capovolgendo l'impostazione trentennale dell'azienda.All'inizio e'convenuto facendo profitto,ora...vorrei capire a chi piazzera'questi prodotti..l'italiano anni Cinquanta che si credeva che l'alfa era la migliore auto del mondo nn esiste piu'nelle nuove generazioni;nell'immaginario collettivo Fiat e'vista come una Realta'Americana piu'che italiana e questa e'l'unica verita'.Poi chiamale chiacchiere...
Ritratto di Il_Giudice
18 gennaio 2012 - 12:20
Evito di risponderti: mi bastano le prime righe per capire di che pasta è fatto il tuo discorso. A me comunque pare che gli USA siano uno dei primi mercati per Maserati/Ferrari... Quindi il tuo ragionamento fa acqua da tutte le parti. Ed evito di infierire ulteriormente: saranno i fatti a parlare.
Ritratto di SHAOLIN QUAN
19 gennaio 2012 - 16:31
Se nn vuoi rispondermi che senso avrebbe scrivermi evito di risponderti;in realta'il mio ragionamento e'un ragionamento parziale ma in generale valido.I fatti saranno questi,penso..che Fiat nn esistera'piu'come Marchio probabilmente dopo il 2014 e come realta'industriale italiana;esistera una Multinazionale con sede a Detroit e un Popolo quale quello italiano che ha prodotto per 50 anni le auto piu'belle del mondo mortificato nell'ingegno,nel talento e nella dignita',questo anche per via della Politica debole con i forti e forte anzi violenta con i deboli.Ecco cosa succedera'...spero tanto di sbagliarmi,giudice,nn sai che darei per sbagliarmi..Mi piange il cuore a scrivere certe cose,che ti credi....ma penso anche che dietro un'Economia di scala che nn ha in mente un'Etica,nn c'e'futuro per i Popoli e un Popolo senza futuro e'un pericolo per le Economie enorme..si rischia grosso
Ritratto di HoneyAnt
19 gennaio 2012 - 01:08
Dai retta a SHAOLIN QUAN, il suo discorso non è errato e condivido tutto ciò che dice.Da quando FIAT non può piu usare i soldi dello stato,stà andando via dall'italia.Termini Imerese ha chiuso e FIAT ha evitato che lo stabilimento finisse in mano ad una azienda cinese, favorendo DR perchè ha legami parentali con fiat.Mirafiori è mirafiori,(leggi LUKE 84). IRISBUS l'unica azienda in Italia e forse anche in Europa ,tacnologicamente all'avanguardia (con i soldi dello stato) e poi chiusa.Melfi (SATA) costruita nell'83 con i soldi dello stato,dopo 12 anni (fine dei contributi statali) comincia a zoppicare perdendo la produzione della ypsilon, spostata a termini e per poi finire all'estero, non poteva tornare a Melfi?. MELFI è lo stabilimento più produttivo e tecnologico in Italia. A Melfi si produce la Grande Punto e la Punto Evo, ora con il restiling 2012 la nuova si chiama PUNTO. Quindi si produrrà la PUNTO EVO e la PUNTO 2012,la Grande punto si sposterà in Serbia,Perchè?, visto che il lamierato è lo stesso e si differiscono solo per i paraurti e l'ottica anteriore?.Sapete che a Melfi per tutto il 2012 si lavorerà solo 3 gg. a settimana ?(se tutto và bene), la nuova vettura a Melfi forse si saprà a fine 2013, (forse).FABBRICA ITALIA ? povera Italia con tutti gli Italiani. A dimenticavo, hanno detto che con FABBRICA ITALIA nelle buste paga degli operai FIAT aumentava lo stipendio, ma non dovuto alla paga base, ma al fatto che diminuiscono le pause ed aumentano le COMANDATE (straordinari obbligatori).APRITE GLI OCCHI........
Pagine