NEWS

Riparte il “Viaggio” della Fiat in Cina

23 aprile 2012

Presentata al Salone di Pechino la nuova berlina della Fiat. Costruita in Cina sarà in vendita entro la fine dell'anno con il 1.4 T-Jet da 120 e 150 CV. Grazie anche a questo modello, la Fiat punta a vendere 300.000 auto in Cina entro il 2014.

Riparte il “Viaggio” della Fiat in Cina

ENTRO FINE ANNO - Con il Salone di Pechino che ha aperto i battenti per le giornate stampa, la Fiat ha diffuso nuove immagini e informazioni sulla Viaggio, la berlina derivata dalla Dodge Dart, studiata appositamente per il mercato cinese. Costruita a partire da giugno nel nuovo stabilimento di Changsha, nella provincia di Hunan, realizzato con il parterner Guangzhou Automobile Group, la Fiat Viaggio sarà in vendita in Cina entro la fine dell'anno attraverso una rete vendita composta da 91 concessionarie e 125 autosaloni.

{C}

Fiat viaggio pechino 2012 2

MOTORE BENZINA TURBO - Disegnata dal centro Stile Fiat di Torino, la Viaggio è una berlina quattro porte dalla linea “snella”, caratterizzata da una coda piuttosto affusolata con grossi fanali a led. Il frontale, invece, ha una mascherina dalla forma trapezoidale ma dagli angoli smussati, con cornice e tre listelli cromati, e grossi fari che si allungano verso i passaruota. Lunga 468 cm, larga 185 e con un passo di 271 cm (la distanza tra le ruote anteriori e posteriori), la Fiat Viaggio sarà commercializzata con il 1.4 a quattro cilindri turbo T-Jet declinato in due livelli di potenza, 120 e 150 CV, abbinato al cambio manuale a cinque marce o al robotizzato a doppia frizione e sei rapporti.

Fiat viaggio pechino 2012 3

ARRIVANO ANCHE LA FREEMONT E LA 500C - Oltre alla nuova berlina Viaggio, alla rassegna cinese la Fiat ha presentato per il mercato interno la Freemont e la 500 nelle versioni “by Gucci” e carbriolet: ricordiamo che l'obiettivo della Fiat è riuscire a vendere in Cina 300.000 auto l'anno entro il 2014. Nel 2011, grazie anche all'importazione di modelli come la 500 e la Bravo, ha venduto poco meno di 1.500 auto. La Fiat è presente in Cina dal 1986 con la produzione dei veicoli commerciali Iveco e dal 2001 con i mezzi da lavoro Case New Holland. Nel 1999 ha creato una joint venture con la Nanjing Auto, poi interrotta nel 2007, e nel 2008 una collaborazione con la Chery Automobile, per la produzione della Fiat Linea e la fornitura di motori.

Fiat Viaggio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
4
0
0
0
VOTO MEDIO
4,8
4.764705
17




Aggiungi un commento
Ritratto di ajeje brazo
26 aprile 2012 - 23:38
se possiamo darci del tu è meglio..comunque..hai ragione anche te visto che questi sindacati non fanno proprio gli interessi dei lavoratori, ed e meglio che non aggiungo altro se no mi viene solo il nervoso..a parte questo con il termine fiattaro io non voglio offendere nessuno anche perchè nella mia famiglia abbiamo tutti auto del gruppo fiat, per scelta o per caso non importa, e sulle strategie economiche di marchionne nussuno dice nulla, fa bene a guardare i suoi interessi...però bisognerebbe capire il valore che ha questo paese, un paese che ha insegnato a mezzo mondo come si fanno le auto e non solo...quello che spero facciano e creare qualcosa in questo paese per dare fiducia ai possibili acquirenti,nel senso: se io investo un po in italia la gente vede che fai uno sforzo a far riapartire un po di movimento..non so se rendo l'idea..ma chiudendo stabilimenti di là e di quà la gente si stufa e preferisce comprare altre auto...e vero che c'è la crisi, ma è anche vero che di auto se ne vendono ancora...poi se magari lo stato aiutasse un po le imprese ai fini fiscali magari qualcuno investirebbe anche in Italia.....
Ritratto di CARLONI MASSIMO apai@assoc-apai.org
27 aprile 2012 - 11:27
Accetti il mio saluto. Per abitudine mentale, non per altro, uso il Lei quando non conosco la persona con cui dialogo, niente di offensivo, a mio avviso. Mi permetta di proseguire il mio ragionamento. Se una famiglia (l'Italia) sperpera i propri denari, in continuazione, senza investirli in alcunchè di produttivo, prima o poi si arriva al fallimento, allo storico redde rationem. Non serve prendersela con la Merkel. Perchè dovrebbero mettere in forse il loro benessere, solo per mantenere noi..? A cosa assistono, inoltre ,parlando di auto. In troppi comprano le loro auto (piu' costose) causando ancora un doppio danno: 1) perchè non comprano italiano (ma non vale solo per le auto) -2) perchè provocheranno la chiusura , la fine della ns. produzione, ovvero operai italiani senza reddito. Chi li manterrà.? Quanto è costata alla fine quell'auto..? Accontentiamoci dei nostri prodotti. Ne consegue che prima la famiglia dovrà comportarsi seriamente e rimettere a posto la propria situazione finanziaria, poi , e non viceversa, potrà riottenere fiducia (investimenti). Potrei sbagliarmi, ma mi sembra semplicissima logica, purtroppo.
Ritratto di ajeje brazo
27 aprile 2012 - 17:28
però la mia preoccupazione è che fiat voglia fare come la ex Olivetti di Ivrea,che ha lasciato a casa migliaia di persone e rovinato un intero territorio spostandosi a produrre in cina, e non vorrei che fiat abbia questo obbiettivo. E' vero anche che noi italiani siamo un po troppo viziati e aggiungo anche un pò schizzinosi perchè magari i sindacati invece di rovinare sempre tutto protrebbero trovare delle mediazioni decenti, perchè tutto sommato un operaio della fiat non si spacca chissà quanto la schiena rispetto ad altri lavori...comunque spero che si torni a produrre al più presto in Italia così l'economia inzia di nuovo a girare e smetteno di girare altre cose... ps: io comunque cerco di comprare italiano, ma se l'taliano mi produce all'estero non sono poi così convinto di comprare italiano...
Ritratto di Fede97
29 aprile 2012 - 19:23
ma perché non la portate in Europa??? ma tanto pensate sempre al contrario voi della fiat..
Ritratto di Tw0_ThousandS
3 maggio 2012 - 14:12
Questa è una macchina da mettere in vendita anche in Italia, possibile che per i paesi esteri facciano auto del genere e da noi, in Italia, no? Vista da fuori sembra una gran bella macchina, poi bisognerebbe vedere.. Fiat, SVEGLIAAA!!!!!
Ritratto di caronte
22 giugno 2012 - 13:49
credo che la viaggio possa essere introdotta in europa anche senza grossi interventi di adattamento. Spero che riesca nel suo intento. Buon ''viaggio''fiat.
Pagine