NEWS

Fisker: la Karma fa fuoco e fiamme, richiamate 2000 vetture

20 agosto 2012

Episodi di autocombustione per un paio delle ibride di lusso prodotte dalla casa americana: la Fisker ha richiamato circa 2000 esemplari. Responsabile: una ventola difettosa.

DUE AUTO A FUOCO – La Fisker ha diramato un richiamo ufficiale per circa 2000 Karma a seguito di un episodio di autocombustione che, una settimana fa in California, ha causato la completa distruzione di un esemplare di questa berlina ibrida di lusso, il cui prezzo parte da 104.400 euro. E questo non è stato il primo caso: un incidente analogo era avvenuto in Texas qualche mese fa. Le investigazioni della casa hanno determinato che, all'origine del fuoco, c'è una ventola, collocata nella parte sinistra del muso, che non avrebbe raffreddato come previsto.

Fisker karma 2011 08 27


NON È COLPA DELLA BATTERIA
– I clienti verranno contattati al più presto e la ventola verrà sostituita con un’altra; inoltre, verrà applicato un fusibile aggiuntivo per scongiurare ulteriori rischi. Data la piccola entità del difetto, le operazioni di ripristino delle Karma non dovrebbero avere una ricaduta sui conti della Fisker. In un primo tempo, invece, si era pensato che il problema risiedesse nelle potenti (e molto costose) batterie agli ioni di litio. La Karma, infatti, è una berlina sportiva, spinta da un motore elettrico alimentato da una “pila” che, quando si è scaricata, viene ricaricata da un convenzionale motore a benzina. Proprio le batterie, in passato, inoltre, erano già state oggetto di richiamo (era stato necessario aggiornare il software che gestisce i flussi di energia).

> Fisker Karma: i prezzi aggiornati

> Fisker Karma: il primo contatto

Fisker Karma
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
18
11
1
4
VOTO MEDIO
4,1
4.078125
64


Aggiungi un commento
Ritratto di Cinque porte
20 agosto 2012 - 20:15
Ne hanno vendute così tante?!?
Ritratto di yeu
20 agosto 2012 - 20:35
Non è l'unica casa che ha avuto problemi di incendi sui propri modelli elettrici. Credo che si dovrebbe affinare la tecnologia che ad oggi non è proprio perfetta e sicura.
Ritratto di fogliato giancarlo
21 agosto 2012 - 00:33
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Supertux
21 agosto 2012 - 12:16
La finiamo di dire boiate? Anche quelle a benzina sfiammano e non solo dalla marmitta. http://www.alvolante.it/news/fuoco_terza_ferrari_458_italia_meno_due_mesi-311581044 Quindi tutte le auto a benzina rischiano di cuocerci vivi? suvvia, un po' di obiettività per favore..
Ritratto di fogliato giancarlo
21 agosto 2012 - 19:36
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Supertux
21 agosto 2012 - 20:54
prima mi dici che la categoria delle auto elettriche non è sicura e poi mi dici che non risolvono il caro benzina e che inquinano. Sono due discorsi ben distinti. Le batterie (come i combustibili fossili) altro non sono che contenitori di energia che quando viene sprigionata portano al movimento della vettura. Che non siano la soluzione da un punto di vista ecologico siamo d'accordo (anche se ci sono degli studi sulle batterie del futuro impressionanti...bisogna vedere se arriveranno in produzione), ma non puoi dirmi che l'unica soluzione sia la benzina, perché come ti ho dimostrato questi inconvenienti succedono a tutti. In ogni caso l'elettricità non si fa solo dal nucleare (anzi, è uno dei meno convenienti), ma ci sono metodi perfettamente biologici per la produzione di elettricità. E bypassando i canonici eolico, solare ecc.. ti cito le centrali a biomassa, dove la CO2 che produci durante la combustione viene tutta riassorbita dalla nuova pianta che hai messo a crescere con una produzione netta di CO2 che se non è ZERO poco ci manca. Bye bye
Ritratto di fogliato giancarlo
21 agosto 2012 - 21:12
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Supertux
21 agosto 2012 - 21:20
Giancarlo, come ti ho detto non è il veicolo elettrico ad essere pericoloso, ma i singoli prodotti visto che ti ho linkato una notizia di 3 FERRARI andate a fuoco (quindi non roba cinese). Seguendo il tuo ragionamento se ne deduce che la ferrari faccia dei caminetti su ruote. Anzi, ti dirò di più...trovo molto positivo che la Fisker abbia richiamato tutti i veicoli prodotti (procedura che, in percentuale, incide molto più sui suoi bilanci che non il richiamo di un modello per toyota o VW). Bye bye
Ritratto di monodrone
21 agosto 2012 - 16:33
non è così raro che le automobili prendano fuoco indipendentemente dall'alimentazione. Questa notizia non spegne cmq la 'mia voglia' di elettrico.
Ritratto di Thesista
21 agosto 2012 - 21:25
Spero però solo che tra quelle 2000 ci sia quella di Justin Bieber (infatti ne possiede una) e che lui sia dentro.Sai che divertimento...
Pagine