Ford: 4,5 miliardi per l'auto elettrica

La Ford investe massicciamente sulla elettrificazione, con nuovi sistemi di ricarica rapida e nuove batterie.
FUTURO ELETTRICO - La Ford investirà ulteriori 4,5 miliardi di dollari entro il 2020 per favorire lo sviluppo di tecnologie in materia di elettrificazione, promettendo di lanciare entro quella data ben tredici nuove automobili con motore elettrico. L’impegno rientra in una più ampia strategia volta a ridurre i consumi e a diminuire l’impatto sull’ambiente delle vetture di nuova generazione, che sempre meno si affideranno a motori alimentati a benzina o gasolio. La Ford, non a caso, rivela che entro la fine del decennio il 40% dei suoi modelli avrà una versione elettrificata.
 
NUOVE BATTERIE - Il termine elettrificazione ha un significato piuttosto ampio: non descrive soltanto le automobili a batterie o quelle dotate di un modulo elettrico a sostegno del motore tradizionale, ma racchiude anche gli studi necessari per sviluppare pile di nuova generazione o sistemi di ricarica più veloci. Non a caso la Ford garantirà 2,1 miliardi di dollari al “battery lab” dell’università del Michigan, negli Stati Uniti, dove si svolgeranno attività di ricerca e sviluppo nel campo delle nuove batterie. In tal contesto assume una valenza fondamentale anche il tema della ricarica veloce, perché ad oggi le vetture a zero emissioni richiedono ancora tempi di ricarica incompatibili con le nostre esigenze quotidiane, problema aggravato dalla scarsa quantità di colonnine adibite al “rifornimento” delle batterie.
 
NEL 2016 LA FOCUS ELETTRICA - Una soluzione a questo problema giunge tramite la rinnovata Focus Electric, modello in produzione dal 2016 equipaggiato con un nuovo sistema per la ricarica veloce delle batterie: la Ford anticipa che basteranno 30 minuti per caricare le pile all’80%, percentuale che si traduce in circa 150 chilometri di autonomia. La ricarica all’80% avviene due ore più velocemente rispetto all’odierna Focus elettrica (non disponibile in Italia). L’automobile porterà all’esordio alcune soluzioni utili per aumentare l’efficienza di guida, fra cui ad esempio lo SmartGauge e lo Brake Coach: il primo avvisa il conducente sulla potenza richiesta in quel preciso istante, mentre il secondo permette di gestire il freno con più accortezza e diminuisce quindi le perdite di energia. La prossima Focus Electric arriverà anche in Europa.


Leggi l'articolo su alVolante.it