NEWS

Il carrello della spesa con la frenata d’emergenza

27 aprile 2019

Realizzato dalla Ford, mostra come tecnologie sviluppate per le auto si possano applicare alla vita quotidiana.

Il carrello della spesa con la frenata d’emergenza

A PROVA DI BAMBINI - La Ford, nell’ambito del progetto Interventions, che comprende delle iniziative che hanno l’obiettivo di applicare le conoscenze della casa americana per risolvere le sfide della vita quotidiana, ha presentato il prototipo del Self-Braking Trolley, un carrello per la spesa dotato della frenata di emergenza (guarda il video qui sotto). La Ford, partendo dal presupposto che spesso i carrelli per la spesa sono spinti dai bambini all’interno delle corsie dei supermercati, che prendono la cosa come un’occasione di gioco, ha applicato la tecnologia di derivazione automobilistica per rendere questi carrelli a prova di collisione. 

SCANSIONA E AGISCE - In modo del tutto simile alla frenata di emergenza di cui sono dotate le auto, il Self-Braking Trolley della Ford utilizza un sensore che permette di scansionare persone e oggetti presenti sulla corsia del supermercato o che potrebbero attraversare nella traiettoria del carrello e applicare automaticamente i freni quando viene rilevata una potenziale collisione.

COME SULLE AUTO - La tecnologia impiegata dal Self-Braking Trolley è quindi del tutto simile a quella alla base del Pre-Collison Assist presente sulle attuali auto della Ford, che consente di rilevare pedoni e ciclisti sulla strada, o che potrebbero attraversare, e in caso di una mancata risposta da parte del conducente, aziona automaticamente i freni. La Ford, mostrando il funzionamento di un sistema come il Pre-Collison Assist applicato a un carrello della spesa, ha voluto porre l’attenzione su quella che può essere una tecnologia davvero utile per i conducenti.





Aggiungi un commento
Ritratto di Raffaelorenz
28 aprile 2019 - 16:46
:-D :-D :-D Siamo tutti scemi :-)
Ritratto di Dr.Torque
29 aprile 2019 - 13:59
Molto coerente. Bambini che non si rendono più conto delle conseguenze di un carrello lanciato senza controllo si faranno portare a spasso fra una dozzina di anni da auto che guideranno da sole, e che non richiederanno più che i guidatori sappiano cosa significa lanciare un'auto senza averne il controllo. Il prossimo passo saranno tricicli e biciclettine con autopilota. L'involuzione della specie è servita.
Ritratto di Paolo-Brugherio
29 aprile 2019 - 15:24
6
Mi fanno ridere...! Qui c'è gente che mette i bambini nei carrelli, liberi di muoversi all'interno del carrello, invece di tenerli seduti sull'apposito seggiolino. Al di là del totale menefreghismo sanitario perché i piccoli mettono le scarpe dove noi ci mettiamo gli alimentari, è sufficiente un piccolo colpo ed i bambini finiscono fuori dal carrello, magari a testa in giù! Qui, più che cambiare i carrelli, ci sarebbe da cambiare la testa a tante persone! Idem per quelli che, seduti davanti in auto, si tengono i bambini in braccio...
Ritratto di erresseste
30 aprile 2019 - 17:10
Un vero carrello della spesa dovrebbe conteggiare il valore (€) degli articoli mano a mano che si inseriscono, e una volta arrivati alla cassa si paga e via. Alla frenata assistita ci penso io
Pagine