NEWS

La Ford dirà addio alla Mondeo nel 2022

Pubblicato 26 marzo 2021

La Ford annuncia ulteriori dettagli del suo piano di sviluppo in Europa dove le auto elettriche ed elettrificate costituiranno i pilastri portanti.

La Ford dirà addio alla Mondeo nel 2022

ADDIO ALLA MONDEO - La Ford si appresta a modificare la gamma europea per adattarla sempre più ai gusti di clienti che vogliono  suv e crossover ibridi. Secondo i dati della casa, nel 2020, il 39% delle vendite di veicoli passeggeri erano costituite da suv e crossover, in aumento di otto punti percentuali rispetto al 2019. Inoltre, più del 50% dei clienti della Ford Kuga ha optato per la versione plug-in. Nell’ambito di questa trasformazione a partire dalla fine di marzo del 2022 cesserà la produzione della Ford Mondeo (nella foto qui sopra). Inoltre, al momento non è chiaro se, in Europa, verrà sostituita o meno dalla nuova crossover che la Ford sta sviluppando (qui sotto in una foto di Autocar). Contrariamente a quanto si ipotizzava in precedenza, l'ovale blu conferma le monovolume Ford S-MAX e Galaxy, entrambe proposte anche in versione full hybrid.

INVESTIMENTI A VALENCIA - Particolare importanza nella strategia della Ford in Europa assumerà l’impianto di Valencia, Spagna, dove vengono costruiti i motori della casa americana e dove a settembre è entrata in funzione la struttura dedicata all’assemblaggio delle batterie agli ioni di litio. La Ford ha infatti annunciato che nello stabilimento spagnolo, a partire dal 2022, verrà realizzato il Duratec, motore ibrido benzina a ciclo Atkinson da 2,5 litri che alimenta la Kuga ibrida e ibrida plug-in, e le versione ibride di Galaxy e S-Max. Attualmente il Duratec viene realizzato nello stabilimento di Chihuahua in Messico. La compagnia americana ha annunciato ulteriori 5,2 milioni di euro per sostenere l'aumento della capacità di assemblaggio dei pacchi batteria a Valencia, dopo un investimento iniziale di 24 milioni di euro annunciato nel gennaio 2020. La capacità extra sosterrà l'aumento della domanda per la produzione di veicoli elettrificati attuali e futuri.

SPINTA VERSO L’ELETTRIFICAZIONE - Investimenti che sono parte integrante del piano della società americana, che prevede investimenti globali nell'elettrificazione pari a 22 miliardi di dollari, quasi il doppio dei precedenti piani di investimento. Un miliardo verrà destinato alla creazione del Ford Cologne Electrification Center in Germania dove verranno progettati i veicoli elettrici destinati all’Europa, tra cui la prima EV “di volumi”, che uscirà nel 2023. La previsione dell’azienda è quella di avere, entro la metà del 2026, il 100% della gamma di veicoli passeggeri in Europa elettrificata (elettriche e ibride plug-in), per poi passare a una conversione totalmente elettrica entro il 2030.

Ford Mondeo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
85
115
48
29
40
VOTO MEDIO
3,6
3.555205
317




Aggiungi un commento
Ritratto di Spock66
26 marzo 2021 - 16:40
Questi piani di Ford mi fanno veramente ridere..è assodato che l'auto elettrica è in gran parte una moda radical chic per benestanti, quindi posso capire la Tesla e anche la 500e, che è venduta come in gioielleria, ma la Ford era, è e sarà sempre l'auto concreta che costa poco e che va sempre bene (lasciamo stare la Mustang che è altra roba)..cioè esattamente il contrario di qualsiasi EV..o alla Ford si sono bevuti il cervello oppure cambieranno molto presto idea...
Ritratto di RubenC
26 marzo 2021 - 17:39
1
Certo, è tutta una moda passeggera. Come sono stupide le case a non capirlo! Chissà come mai non seguono le proposte dei commentatori di alVolante...
Ritratto di Pierre Cortese
26 marzo 2021 - 18:43
1
No, più che altro mi chiedo perché non seguano l'approccio di Toyota, la quale abbonda di know how per fare elettriche da mettere in riga tutti, Tesla compresa, e che possiede basi economiche ben più solide di VW e Ford. Ti ricordo che le big 3 americane sono soprannominate "giganti dai piedi di argilla", un motivo ci sarà. Poi arrivare alla "due volumi elettrica per tutti" con 20 anni di ritardo su Nissan, la quale con alterne fortune riesce a piazzare qualche Leaf in giro per il mondo fa abbastanza sorridere. Naturalmente IMHO e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Vincenzo1973
29 marzo 2021 - 08:00
Che Toyota lo possieda è da vedere. L'elettrifica appena presentata è molto dietro alla concorrenza per esempio in termini di velocita di ricarica. Ecco perché Toyoda parla sempre male dell'elettrico. Un conto è una ibrida un conto è l'elettrico
Ritratto di IloveDR
26 marzo 2021 - 17:18
4
I tre conduttori inglesi Jeremy, James e Richard hanno già fatto la commemorazione funebre di questa Berlina Ford, che negli anni 60 si chiamava Taunus (Cortina), poi negli anni80 Sierra e dai '90 Mondeo, l'ultima puntata de The Grand Tour è stata molto commovente. Il mondo dell'auto si sta trasformando molto velocemente nel mondo degli Smartphone viaggianti...Oh my God!!!
Ritratto di Giuliopedrali
26 marzo 2021 - 19:10
Ma dai splendide le Cortina etc ma la Mondeo, le ultime erano veramente orribili.
Ritratto di lucios
26 marzo 2021 - 17:19
4
E intanto in America la serie F e i suoi V8 cosa fara?
Ritratto di Meandro78
26 marzo 2021 - 20:43
Venderanno a carrettate, sfottendo gli Europei di.
Ritratto di Andre_a
26 marzo 2021 - 23:25
9
Già oggi solo un F150 su 4 ha il V8. Secondo me, sono molto meno tradizionalisti di quanto si pensi.
Ritratto di lucios
27 marzo 2021 - 22:08
4
Meno tradizionalisti perché invece del V8, 3 su 4 usano il V6 che traina comunque un mezzo che pesa più di un Ducato e che consuma comunque quasi come un carro armato? Ammappa!
Pagine