NEWS

La Ford dirà addio alla Mondeo nel 2022

Pubblicato 26 marzo 2021

La Ford annuncia ulteriori dettagli del suo piano di sviluppo in Europa dove le auto elettriche ed elettrificate costituiranno i pilastri portanti.

La Ford dirà addio alla Mondeo nel 2022

ADDIO ALLA MONDEO - La Ford si appresta a modificare la gamma europea per adattarla sempre più ai gusti di clienti che vogliono  suv e crossover ibridi. Secondo i dati della casa, nel 2020, il 39% delle vendite di veicoli passeggeri erano costituite da suv e crossover, in aumento di otto punti percentuali rispetto al 2019. Inoltre, più del 50% dei clienti della Ford Kuga ha optato per la versione plug-in. Nell’ambito di questa trasformazione a partire dalla fine di marzo del 2022 cesserà la produzione della Ford Mondeo (nella foto qui sopra). Inoltre, al momento non è chiaro se, in Europa, verrà sostituita o meno dalla nuova crossover che la Ford sta sviluppando (qui sotto in una foto di Autocar). Contrariamente a quanto si ipotizzava in precedenza, l'ovale blu conferma le monovolume Ford S-MAX e Galaxy, entrambe proposte anche in versione full hybrid.

INVESTIMENTI A VALENCIA - Particolare importanza nella strategia della Ford in Europa assumerà l’impianto di Valencia, Spagna, dove vengono costruiti i motori della casa americana e dove a settembre è entrata in funzione la struttura dedicata all’assemblaggio delle batterie agli ioni di litio. La Ford ha infatti annunciato che nello stabilimento spagnolo, a partire dal 2022, verrà realizzato il Duratec, motore ibrido benzina a ciclo Atkinson da 2,5 litri che alimenta la Kuga ibrida e ibrida plug-in, e le versione ibride di Galaxy e S-Max. Attualmente il Duratec viene realizzato nello stabilimento di Chihuahua in Messico. La compagnia americana ha annunciato ulteriori 5,2 milioni di euro per sostenere l'aumento della capacità di assemblaggio dei pacchi batteria a Valencia, dopo un investimento iniziale di 24 milioni di euro annunciato nel gennaio 2020. La capacità extra sosterrà l'aumento della domanda per la produzione di veicoli elettrificati attuali e futuri.

SPINTA VERSO L’ELETTRIFICAZIONE - Investimenti che sono parte integrante del piano della società americana, che prevede investimenti globali nell'elettrificazione pari a 22 miliardi di dollari, quasi il doppio dei precedenti piani di investimento. Un miliardo verrà destinato alla creazione del Ford Cologne Electrification Center in Germania dove verranno progettati i veicoli elettrici destinati all’Europa, tra cui la prima EV “di volumi”, che uscirà nel 2023. La previsione dell’azienda è quella di avere, entro la metà del 2026, il 100% della gamma di veicoli passeggeri in Europa elettrificata (elettriche e ibride plug-in), per poi passare a una conversione totalmente elettrica entro il 2030.

Ford Mondeo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
85
115
48
29
40
VOTO MEDIO
3,6
3.555205
317




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
28 marzo 2021 - 09:11
Oggi nascono berline molto più interessanti di Mondeo, Passat e Talisman, e stanno appena un gradino sotto le super sportive.
Ritratto di marcoluga
28 marzo 2021 - 18:15
2
Magari cinesi... non vedo l'ora.
Ritratto di Pompilio
26 marzo 2021 - 19:49
Ho avuto la Mondeo prima serie: gran bella auto. Comoda, spaziosa si guidava con piacere e aveva dimensioni umane. Poi le hanno fatte sempre più lunghe, basse e con linee anonime e...amen
Ritratto di Giuliopedrali
27 marzo 2021 - 08:53
Hai centrato il punto Pompilio, la Mondeo del 1993 era un'auto decente anzi di più, poi le ultime versioni davvero inguardabili come la Talisman della Renault cioè inutili con tutta l'offerta di crossover che c'è intorno o di berline più eleganti.
Ritratto di domila
27 marzo 2021 - 09:53
Premesso che voglio solo capire la tua visione, Gpedrali non capisco cosa per te significa “auto inutile”. Tra l’altro hai citato la Talisman, che si, non era sto splendore che fa girare la testa, ma da molti è stata ritenuta una delle berline fatte meglio di Renault. Quindi, sotto questo aspetto non mi sembrava quest’inutilità. Voglio capire che ha di inutile per te.
Ritratto di Giuliopedrali
27 marzo 2021 - 12:19
E' inutile per Renault perchè sotto una certa soglia produttiva cioè un certo insuccesso diventa un peso e basta produrla, inutile perchè trovi numerose crossover più corte con gli stessi spazi interni e non mi stancherò mai di dirlo ma il baule di una vecchia 33 berlina che avevo era 400 e passa litri ed era lunga 406 cm, il volume del baule di BMW Serie5 e Volvo V90 super ammiraglie wagon da 5 metri è uguale circa 400 litri, misurati entrambi da Quattroruote poi le Case automobilistiche dichiarano dati immaginifici come per i consumi, la Talisman è più compatta e più razionale - spaziosa di queste auto di prestigio, ma l'utilità delle SW mi sembra evidente è pari a zero, capisco nel caso della Fabia SW, ma queste lunghe 50 o 70 cm di più hanno sempre più o meno quel baule lì, quindi viva le crossover.
Ritratto di domila
27 marzo 2021 - 13:31
Saranno giuste argomentazioni, ma continuo a non amare i crossover, anzi...
Ritratto di Pintun
27 marzo 2021 - 17:37
Giulio, su questo concordo in pieno: ovvio non è l'unico parametro e per alcune tipologie di auto potrebbe essere uno dei meno significativi, ma un'auto più è grande più deve avere un baule grande, oltre ad avere più abitabilità. Il problema di molte crossover per me è che dovrebbero avere almeno 60 cm al tendalino e invece in certi casi, pur non essendo ibride o a metano, superano a malapena i 50. Per dire, tra Fabia e Octavia co sono circa 100 litri in più e va bene considerando anche la maggiore abitabilità interna. Su Kamiq invece si è privilegiato l'abitabilità a discapito del baule e sarebbe bastato averlo scorrevole. Diciamo che l'ideale sarebbe avere un crossover più corto di una Sw ma con lo stesso baule dove ciò che perdi in lunghezza lo recuperi in altezza e non sempre è così
Ritratto di Giuliopedrali
27 marzo 2021 - 17:56
Ce ne sono di SUV crossover sostitutive delle wagon: in Skoda tutte, e anche in Seat almeno la Arona e Ateca, e tante altre, cioè crossover che fanno la parte delle ex SW senza tanta spettacolarizzazione e essere troppo alla moda, insomma auto pratiche con bei bauli e di quelle che ho citato nessuna supera i 440 cm.
Ritratto di Pintun
27 marzo 2021 - 18:22
Si ma anche Arona non ha il divano scorrevole e così come è preferisco la Ibiza, che oltre a costare meno mi pare abbia una linea migliore. Nel mio caso poi, la scelta di Fabia Wagon piuttosto che Kamiq è derivata anche dal cercare consumi migliori oltre al baule più grande, passando da Diesel a benzina e una minore altezza qualcosa aiuta.
Pagine