NEWS

Ford Focus ST, ora anche diesel

27 giugno 2014

Oltre alle modifiche estetiche condivise con le sorelle più tranquille, sulla Focus ST debutta il diesel da 185 CV.

Ford Focus ST, ora anche diesel
IN VENDITA IN AUTUNNO - Si rinnova anche la Ford Focus ST, variante “cattiva” della berlina di casa Ford (quella “cattivissima” è la RS, ed è ancora in fase di gestazione): riceve le stesse modifiche estetiche delle altre Focus, concentrate nella mascherina e nei fari; le stesse migliorie interne e - novità dell'ultima ora - per la prima volta un motore a gasolio. Molteplici le livree disponibili, con gli inediti grigio Stealth e blu Deep Impact che si aggiungono ai Tangerine Scream, Frozen White, Panther Black e Race Red. I cerchi in lega di 18” hanno disegno specifico, mentre in abitacolo è previsto di serie l’impianto multimediale Ford Sync 2, che verte su un display di tipo touchscreen da 8” di diagonale: gestisce la navigazione, il telefono cellulare, il sistema audio e la climatizzazione. Con carrozzeria berlina o station wagon, la Focus ST sarà venduta a partire da questo autunno.
 
 
DIESEL INEDITO - A fianco del 2.0 turbo a benzina capace di 250 CV e di 360 Nm di coppia debutta una versione potenziata del 2.0 TDCi: la potenza è di 185 CV a 3.500 giri, la coppia di 400 Nm tra 2.000 e 2.750 giri. Secondo la casa Ford Focus ST a gasolio raggiunge i 217 km/h di velocità massima dichiarata, accelera da 0 a 100 km/h in 8”1 e riprende in sesta marcia da 80 a 120 km/h in 9”7, un dato che dovrebbe confermare un favorevole andamento della curva di coppia più di quanto il picco massimo lasci presagire. Entrambe le ST verranno presentate al Festival of Speed di Goodwood.
 
 
PIÙ POTENTE IL BENZINA - Il 2.0 EcoBoost è, ovviamente, più prestante rispetto al diesel: la velocità massima dichiarata è di 247 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 km/h pari a 6”5 - un dato da non sottovalutare, considerando i problemi di motricità tipici delle trazioni anteriori più potenti. Dove il diesel si prende una sonora rivincita è sul fronte-consumi: vengono dichiarati 22,7 km/litro di percorrenza media a fronte di 14,7. Entrambe le Ford Focus ST hanno di serie un cambio manuale a 6 rapporti e sistema Stop&Start. Dal punto di vista tecnico, sulle ST cambiano l'assetto (con molle anteriori e ammortizzatori più rigidi), la taratura del servosterzo elettrico e del torque vectoring.  Viene introdotto il sistema chiamato Electronic Transitional Stability, che aiuta a mantenere la traiettoria ottimale durante i cambia di traiettoria a velocità sostenuta.
Ford Focus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
129
177
125
65
58
VOTO MEDIO
3,5
3.458485
554




Aggiungi un commento
Ritratto di fabri99
27 giugno 2014 - 21:20
4
La Focus ST mi è sempre piaciuta e anche questo restyling non è da meno, ma esteticamente non è mai stata il massimo, ci vorrebbe una bella versione Coupè tipo Astra GTC o addirittura una coupè nuova, una sorta di Evos di serie... Sarebbe davvero stupenda... Per quanto riguarda la novità del diesel, beh, non mi fa impazzire, ma può essere interessante per chi cerca un'auto con ottime prestazioni e consumi più contenuti del solito, per chi vuole una diesel con una certa grinta...
Ritratto di Fr4ncesco
27 giugno 2014 - 21:23
2
Con il restyling trovo la nuova ST ancora più accattivante, molto bella in quel colore nella prima foto. Riguardo la scelta di dotare anche la ST del diesel, non ci trovo nulla di eclatante, infatti anche la Golf propone la sua GTD a gasolio da anni e anni e motori diesel ad alte prestazioni sono normalità sulle vetture premium tedesche. Anche se per certi tipi di auto, come quelle sportive appunto, sceglierei sempre un motore a benzina.
Ritratto di Subaru_Impreza
27 giugno 2014 - 23:29
Veramente scarse le prestazioni della diesel che non si può vedere in versione ST ... 8"1 e 217 all'ora sono veramente robetta, per di più potenza massima a soli 3500 giri quando tutti cercano di dare più giri ai diesel. Buono solo il dato della ripresa, che è la prova di un cambio cortissimo e quindi zero allungo.
Ritratto di Kughista97
28 giugno 2014 - 00:57
400Nm costanti da 2000 a 2750 rpm e il tempo ottenuto da 80 a 120 km/h, a me non sembrano per niente la prova di un cambio cortissimo...
Ritratto di Subaru_Impreza
28 giugno 2014 - 01:53
Se sei del '97 torna alla PlayStation. Un diesel da 185 cv che in sesta riprende da 80 (giù di giri e fuori coppia) in meno di 10 secondi ha i rapporti del cambio corti. Lo dimostra il ridicolo allungo (in proporzione ai cavalli) di 217 all'ora, roba da Golf 150cv. La GTD fa 230, a queste velocità 13 km/h in più sono un abisso. Tra l'altro il vecchio tdci 163 cv dichiara 218, c'è qualcosa che non quadra. In ogni caso mettere le sigle sportive ST, GTD, ecc. su diesel da 180 cv è a dir poco ridicolo. Passi la BMW che mette la M su un diesel ma almeno è un tri-turbo da 381 cv.
Ritratto di Kughista97
28 giugno 2014 - 11:12
We, calmino lì ;) a giocare alla play ci vai tu, ti consiglio di darti una regolata. Io ho espresso la mia opinione, e se quello che dici tu è legge allora bisognerà crederti ;)
Ritratto di Subaru_Impreza
28 giugno 2014 - 23:09
Semplicemente con l'esperienza che ho io non mi faccio controbattere da un pidocchio minorenne senza patente.
Ritratto di Kughista97
29 giugno 2014 - 01:29
Se non offendi un pò non sei contento eh? Non siamo più liberi di scrivere e pensare quello ci pare sembrerebbe, credo che hai poco da insegnarmi, basta non mi va di andare oltre, ciao .
Ritratto di zero
29 giugno 2014 - 17:07
In aviazione, si dice: quando credi di non avere più nulla da imparare dall'aereo che stai pilotando, quello è il momento di riconsegnare il brevetto. Io penso di avere una discreta esperienza, ma non do del pidocchio a nessuno, perché voglio imparare da chiunque. Comunque... Tornando in tema, al di là delle prestazioni di questa ST, l'allungo non c'entra una mazza con la velocità di punta: l'allungo è una nozione che attiene esclusivamente alla capacità del motore di raggiungere un certo regime di rotazione, la quale cosa è in un ciclo diesel intrinsecamente impossibile. 218 km/h per una Ford ST sono oggettivamente un risultato modesto... Ma ciò, con l'allungo, non c'entra nulla: l'allungo manga a prescindere, in questa come in qualunque altra auto a gasolio. E, purtroppo, oggi manca quasi sempre anche nelle auto a benzina, visto che le normative ambientali e la conseguente sovralimentazione hanno spinto sempre più i progettisti a cercare coppie e potenze a quote (basse) simili a quelle dei diesel. L'allungo vero (quello dei motori che allungavano fino a 7500 giri o più!) e la sensazioni così adrenaliniche che sapeva regalarti è tutta roba che è andata persa alla fine degli anni Novanta, quando pure un aspirato - se dotato di carattere sportivo - ti entusiasmava con quella sensazione così unica di spinta crescente in modo sempre proporzionale ai giri motore. Nulla a che vedere con la coppia piatta di tutti i motori turbobenzina attuali, che hanno certamente il pregio della coppia elevata, ma che, mentre guidi, ti fanno capire a chiare lettere, che è meglio cambiare senza neanche provare a sentire odore di limitatore. Salvo rarissime eccezioni, come nel caso della nuova California T, il cui biturbo eroga i suoi 560 cv a 7500 giri/min. Peccato che costa quasi 200.000 euro. Ai... miei tempi, quelle sensazioni le si poteva provare anche spendendo solo 30.000.000 di lire. Quanta nostalgia.
Ritratto di Subaru_Impreza
29 giugno 2014 - 17:28
Hai ragione, se vogliamo essere proprio precisi ho usato impropriamente il termine "allungo". Però si capiva dal contesto che intendevo velocità di punta, e le due cose non sono così a loro stanti, ma collegate. Ovviamente nel caso di un diesel si parla in senso relativo, ovvero buon allungo considerando il tipo di motore e di alimentazione. Per quanto riguarda i vecchi tempi la penso esattamente e aggiungo che non è solo un discorso di motore ma anche di elettronica, sicurezza (auto sempre più pesanti), meccanica, contenimento dei costi di progettazione, ecc. , le auto odierne dal punto di vista della guida e del coinvolgimento sono sempre più simili fra loro e secondo me non va bene. Ho imparato a guidare con un piccolo benzina aspirato che tirava fino a 7.000 giri e per quanto fosse carente di potenza era un piacere sentirlo salire di giri e doverlo tenere oltre i 4.000 anche solo per fare un banale sorpasso.
Pagine