NEWS

Ford Focus ST, ora anche diesel

27 giugno 2014

Oltre alle modifiche estetiche condivise con le sorelle più tranquille, sulla Focus ST debutta il diesel da 185 CV.

Ford Focus ST, ora anche diesel
IN VENDITA IN AUTUNNO - Si rinnova anche la Ford Focus ST, variante “cattiva” della berlina di casa Ford (quella “cattivissima” è la RS, ed è ancora in fase di gestazione): riceve le stesse modifiche estetiche delle altre Focus, concentrate nella mascherina e nei fari; le stesse migliorie interne e - novità dell'ultima ora - per la prima volta un motore a gasolio. Molteplici le livree disponibili, con gli inediti grigio Stealth e blu Deep Impact che si aggiungono ai Tangerine Scream, Frozen White, Panther Black e Race Red. I cerchi in lega di 18” hanno disegno specifico, mentre in abitacolo è previsto di serie l’impianto multimediale Ford Sync 2, che verte su un display di tipo touchscreen da 8” di diagonale: gestisce la navigazione, il telefono cellulare, il sistema audio e la climatizzazione. Con carrozzeria berlina o station wagon, la Focus ST sarà venduta a partire da questo autunno.
 
 
DIESEL INEDITO - A fianco del 2.0 turbo a benzina capace di 250 CV e di 360 Nm di coppia debutta una versione potenziata del 2.0 TDCi: la potenza è di 185 CV a 3.500 giri, la coppia di 400 Nm tra 2.000 e 2.750 giri. Secondo la casa Ford Focus ST a gasolio raggiunge i 217 km/h di velocità massima dichiarata, accelera da 0 a 100 km/h in 8”1 e riprende in sesta marcia da 80 a 120 km/h in 9”7, un dato che dovrebbe confermare un favorevole andamento della curva di coppia più di quanto il picco massimo lasci presagire. Entrambe le ST verranno presentate al Festival of Speed di Goodwood.
 
 
PIÙ POTENTE IL BENZINA - Il 2.0 EcoBoost è, ovviamente, più prestante rispetto al diesel: la velocità massima dichiarata è di 247 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 km/h pari a 6”5 - un dato da non sottovalutare, considerando i problemi di motricità tipici delle trazioni anteriori più potenti. Dove il diesel si prende una sonora rivincita è sul fronte-consumi: vengono dichiarati 22,7 km/litro di percorrenza media a fronte di 14,7. Entrambe le Ford Focus ST hanno di serie un cambio manuale a 6 rapporti e sistema Stop&Start. Dal punto di vista tecnico, sulle ST cambiano l'assetto (con molle anteriori e ammortizzatori più rigidi), la taratura del servosterzo elettrico e del torque vectoring.  Viene introdotto il sistema chiamato Electronic Transitional Stability, che aiuta a mantenere la traiettoria ottimale durante i cambia di traiettoria a velocità sostenuta.
Ford Focus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
129
177
125
65
58
VOTO MEDIO
3,5
3.458485
554




Aggiungi un commento
Ritratto di zero
30 giugno 2014 - 12:56
Chiaro, chiaro! Ma infatti io discutevo solo di motore e del suo comportamento, del suo arco di erogazione, rispondendo a un'osservazione riferita solo al motore: il comportamento dinamico della vettura, in questa occasione, non l'ho preso minimamente in considerazione. Sul piano della dinamica di guida, è chiaro che possono esistere auto migliori (ma anche peggiori) di quelle di 15 o 20 anni anni fa. E' un altro discorso. A proposito di motori sovralimentati, distinguerei: non tutti i turbo sono uguali. Quello della F40 di ieri o quello della California di oggi sono fior di sovralimentati, ma... ammettiamolo... purtroppo costituiscono una rarissima eccezione, confinata alla portata di tasche assai danarose che possano acquistarle e mantenerle. Già la M3 (che, comunque, pure lei non costa poco acquistarla e gestirla) non è più la stessa di una volta: certamente il carattere del suo turbo è decisamente più appagante di quello di una 208 GTi, ma è anche vero che il limitatore è piazzato a quota 7000 o giù di lì, comunque quasi 400-500 giri più in basso di un buon aspirato sportivo di media cilindrata montato su berline che 15-20 anni fa danno a tutti la possibilità di divertirsi... E qui parliamo di una 3 litri 6 cilindri da 430 cv montato su auto da 80.000 euro: i motori meno pompati si fermano pure prima. Insomma, secondo me l'asticella si è abbassata. O almeno possiamo dire che è completamente cambiato lo stile motoristico, oggi più imborghesito e ovattato. Forse sarò l'unico a pensarla così, ma non posso negare che i "piccoli e grandi aspirati fatti bene" di una volta mi emozionano di più. Non è una legge universale, ovviamente: magari tanti preferiscono avere soprattutto coppie piatte a partire dai 2000 giri... Del resto, è proprio questo che 15 anni fa ha innescato il successo dei turbodiesel common rail. Oggi siamo arrivati al punto che tra un turbobenzina e un turbodiesel non c'è più grande differenza di comportamento. Lo ripeto: fatte salve le rare e costose eccezioni che confermano la regola. :-)
Ritratto di Necchi
30 giugno 2014 - 18:42
Se hai un assetto fatto coi controcaxxi, uno sterzo e un cambio all' altezza.... nn sono i 20 cavalli a far la differenza. (per macchine nell ordine dei 180/200))..
Ritratto di Necchi
30 giugno 2014 - 18:37
Preferisco l aspirato, il "problema" (fra virgolette), e' che ora le sportive le fanno tutte turbo.. (gt 86 a parte... ma anche quella ci son notizie in giro). Per quanto riguarda diesel o benzina.. personalmente benzina tutta la vita!!!!
Ritratto di Kughista97
1 luglio 2014 - 01:40
Questo turbo oramai è tendenza, nel segno del downsizing. E mi sa triste come cosa...ho avuto l'occasione di essere passeggero di una splendida 355, che ha un signor aspirato, in cui la potenza sta in zona alta, le marce sembrano non finire mai. Ma era possibile anche con auto piu normali. Le versioni turbo erano invece caratterizzate dal classico lag, o calcio nella schiena, ed erano veramente poche e speciali le auto fornite di questo componente. Ora si sono invertiri i ruoli, versioni aspirate rare e costose, turbo a profusione fin dal basso della gamma..
Ritratto di fbdrago
1 luglio 2014 - 09:51
E' un'ottima auto, si presenta molto bene e vorrei spezzare una lancia per il propulsore diesel.Si, non hanno la verve del benzina ma la coppia che esprimono è talmente appagante..!!! e toglie lo stress generato dal benzinaio... una boccata d'aria. Toglie tantissime soddisfazioni soprattutto in ripresa dove la coppia del motore la fa da padrona e si lascia alle spalle tutti i propulsori benzina.... che dire.. fantastico!!!.
Ritratto di Gino2010
1 luglio 2014 - 12:44
motori diesel per chi vuole fare tanta strada,sia anacronistica.Oggi motore motore a benzina vuol dire:motore per chi ha abbastanza soldi da non essere impressionato dal suo prezzo alla pompa o da chi ne ha così pochi da scegliere un motore meno costoso del diesel e cammina poco e piano.I diesel sono proprio i motori per il ceto medio che non vuole rinunciare alle prestazioni ma vuole risparmiare anche qualche euro.Ecco perchè ormai ci sono più diesel che benzina in circolanzione,specie tra le auto tedesche.Chi veramente deve fare tanti chilometri va su gpl o su metano a seconda delle prestazioni e della disponibilità economica.Poi c'è l'ibrido per chi ha denaro e vuole l'auto prestazionale ed ecologica,(più all'estero che in italia),pensando che recupera i soldi in più spesi spendendo meno alla pompa(ma è da vedere perchè pure la corrente costa),Sul merito:quant'è bello l'aspirato rispetto al turbo,anche quella è una discussione nostalgica.Ormai anche ferrari ricorrerà al turbo (ed all'ibrido).Non tanto per le prestazioni quanto per i consumi.Col turbo con pari cavalli consumi (ed inquini) di meno.E' una discussione molto anni '80.Ormai siamo in una epoca del politicamente corretto anche in auto.
Ritratto di Necchi
1 luglio 2014 - 13:13
come gia' scritto altre volte son ignorante in materia, ma ho una mia teoria, sicuramente sbagliata per carita'.. cioe' se nn ho i soldi per mantenere un tremila a benza, un vo a comprare una bmw, o un audi a6, o similari.. (e io infatti non li ho.... ma campo bene uguale)!! Secondo me, tanto per far un esempio, ieri aveoi davanti un a6 station con su scritto "tdi".. ecco, secondo me e' solo un voler apparire.
Ritratto di luca-motard
1 luglio 2014 - 19:37
Intendi che certe auto andrebbero prese solo con certi motori?
Ritratto di bottaricambi
11 agosto 2014 - 20:07
Quindi perché va a 215 significa non avere allungo, vero? Poi ho letto anche che sei un esperto, certo perché rimappare centraline è rischioso solo per la turbina! Però non hai considerato che gli OR degli iniettori e gli iniettori stessi vengono sollecitati e rischiano di rompersi in ogni momento, non hai considerato che la frizione e il volano prima o poi si spaccano, non hai considerato nulla praticamente! Poi: vedere che hai scritto che il 1.4 12V FIAT l'hanno sostituito con il 1.2 di uguale potenza perché poco prestante mi fa contorcere lo stomaco.. Forse non sai che il 1.4 ha la caratteristica di mangiarsi letteralmente l'albero a camme.. E per questo l'hanno sostituito.. Poi l'assetto della GTA! Giusto, sostituire molle vuol dire avere delle specifiche fino ad ora mai viste.. Oh si, dimentichiamo i braccetti inferiori difettosi del quadrilatero Alfiat.. Sei un altro di quelli che ha una 147 con assetto e cerchi (dimenticavo lo xenon cinese) che si pianta al sedere delle altre macchine per intimorire le persone.. Prima di offendere e di farti lo svelto con altre persone che magari esprimono pareri personali, stai zitto. Fidati che fai più bella figura! Prendi un bel 1.6 a carburatori di una 75, poi vieni a dirmi cosa significa un allungo..
Ritratto di bottaricambi
11 agosto 2014 - 20:07
Quindi perché va a 215 significa non avere allungo, vero? Poi ho letto anche che sei un esperto, certo perché rimappare centraline è rischioso solo per la turbina! Però non hai considerato che gli OR degli iniettori e gli iniettori stessi vengono sollecitati e rischiano di rompersi in ogni momento, non hai considerato che la frizione e il volano prima o poi si spaccano, non hai considerato nulla praticamente! Poi: vedere che hai scritto che il 1.4 12V FIAT l'hanno sostituito con il 1.2 di uguale potenza perché poco prestante mi fa contorcere lo stomaco.. Forse non sai che il 1.4 ha la caratteristica di mangiarsi letteralmente l'albero a camme.. E per questo l'hanno sostituito.. Poi l'assetto della GTA! Giusto, sostituire molle vuol dire avere delle specifiche fino ad ora mai viste.. Oh si, dimentichiamo i braccetti inferiori difettosi del quadrilatero Alfiat.. Sei un altro di quelli che ha una 147 con assetto e cerchi (dimenticavo lo xenon cinese) che si pianta al sedere delle altre macchine per intimorire le persone.. Prima di offendere e di farti lo svelto con altre persone che magari esprimono pareri personali, stai zitto. Fidati che fai più bella figura! Prendi un bel 1.6 a carburatori di una 75, poi vieni a dirmi cosa significa un allungo..
Pagine