NEWS

Ford Focus ST: una sportiva per tutti i giorni

18 febbraio 2019

La Focus ST, con motori a benzina da 280 CV o diesel da 190 CV, ha un look sobrio ma prestazioni da sportiva.

Ford Focus ST: una sportiva per tutti i giorni

MIX RIUSCITO - La divisione sportiva della Ford ha una lunga tradizione in fatto di berlinette sportive, usabili usabili senza rinunce, ma con il giusto mix di potenze e piacere di guida. Questa formula non viene tradita dalla nuova Ford Focus ST (disponibile con carrozzeria berlina o station wagon) rivista dalla Ford Performance a livello di dinamica di guida, più diretta e coinvolgente senza diventare estrema per le strade di tutti i giorni. La Ford Focus ST ha ammortizzatori più rigidi (del 20% sull’asse anteriore, del 13% su quello posteriore) e una luce a terra inferiore di 1 cm, ma le molle delle sospensioni analoghe alle normali Focus non dovrebbero penalizzare eccessivamente il comfort su strada. Le ruote di 18” (optional di 19”) calzano gli sportivi pneumatici Michelin Pilot Sport 4S. Sull'asse posteriore sono presenti sospensioni a ruote indipendenti.

TANTA ELETTRONICA - La Ford Performance inoltre ha reso più diretto lo sterzo, ampliato i freni e rivisto i punti di ancoraggio delle sospensioni, modificati per rendere la Ford Focus ST ancora più reattiva e maneggevole. Le ruote motrici restano quelle anteriori, ma per gestire la potenza elevata è presente un differenziale autobloccante (eLSD) a controllo elettronico, che attiva una serie di frizioni idrauliche per trasferire fino al 100% della coppia alla ruota con più presa sul terreno, per evitare le perdite di aderenza dopo aver percorso una curva stretta. Di serie è previsto il selettore per le modalità di guida, che sono: standard, per fondi bagnati, normali o per la guida sportiva, ma ordinando il Performance Pack si ottiene una funzionalità supplementare, che controlla le tarature dell’eLSD, dello sterzo, del controllo di stabilità e del cambio automatico (quando presente) in funzione della guida sportiva.

BENZINA O DIESEL - I motori disponibili per la Ford Focus ST sono due: il benzina a 4 cilindri 2.3 turbo da 280 CV e il diesel 2.0 da 190 CV. Il benzina 2.3 EcoBoost, simile a quello della Ford Mustang, regala alla Ford ST uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi, sul livello delle migliori rivali, a partire dalla Volkswagen Golf GTI TCR, mentre la 2.0 EcoBlue diesel verrà preferita da chi percorre tanta strada e punta ad una berlina frizzante ma parca nei consumi. Il cambio è manuale a 6 marce, ma la ST 2.3 può avere in opzione l’automatico a 7 marce. Fra le particolarità del 6 rapporti c’è la funzione rev-matching, che effettua in modo automatico la doppietta in scalata per rendere più fluide le frenate al limite.

LOOK “DISCRETO” - La Ford Focus ST ha un aspetto tutto sommato sobrio in rapporto alla tipologia di auto, perché spiccano il nuovo fascione con prese d’aria maggiorate, l’inedito alloggiamento dei fari fendinebbia, l’alettone posteriore e l’estrattore dell’aria con integrati i due grandi scarichi. All’interno sono presenti i sedili sportivi della Recaro con fianchetti maggiorati, oltre alla pedaliera in metallo e alle cuciture grigie nei sedili.

Ford Focus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
78
35
13
30
VOTO MEDIO
3,6
3.572095
215


Aggiungi un commento
Ritratto di troy bayliss
19 febbraio 2019 - 15:32
1
si sarà pure rimappato ma dalla ford
Ritratto di NELLO NERO
19 febbraio 2019 - 19:10
1
AUTOVETTURA CON ALLESTIMENTO SPORTIVO DAVVERO SOBRIO. UN GIUSTO COMPROMESSO. Senza fare valutazioni da supercarristi la trovo idonea per esigenze come le mie : Velocità, Agilità, Buon Posto Guida, Discreta Abitabilità, Nessuna Pacchianata. Affidabilità Marchio. Che dire buon prodotto.
Ritratto di ardo
19 febbraio 2019 - 23:18
cmq mi pare che questa st, a dispetto della medesima versione di fiesta, non monta un vero differenziale autobloccante, ma 'elettronico' che ne simula il funzionamento. è sostanzialmente la stessa cosa dell'xds vag adottato ad esempio su polo gti da 200cv. su golf gti e leon cupra c'è un differenziale vero, che per una potenza di 280cv sul solo asse anteriore sarebbe auspicabile, per scongiurare pattinamenti soptrattutto in curva.
Ritratto di palazzello
20 febbraio 2019 - 08:26
Qualche accorgimento estetico in più non sarebbe guastato...non per forza qualcosa di tamarro ma qualcosa tipo bandelle sottoporta più sportive, gli specchietti in carbonio ma tutto sommato credo che vada bene anche così basta che non costi uno spoposito.
Ritratto di Fulminebianco
21 febbraio 2019 - 10:54
E dai con i soliti che se l'auto non è tamarra ma "sobria" è noiosa ....
Pagine