NEWS

Ford Police Interceptor: l'Explorer mette la divisa

13 febbraio 2015

La Ford ha presentato la versione aggiornata della Police Interceptor, il veicolo più utilizzato dalla Polizia americana.

Ford Police Interceptor: l'Explorer mette la divisa
GROSSA E POTENTE - Se a Dubai la polizia viaggia in supercar, negli Stati Uniti d’America il veicolo più utilizzato dalle forze dell’ordine è la Ford Police Interceptor. Introdotta nel 2012, è appena stata rinnovata riprendendo le migliorie estetiche e tecniche apportate alla Ford Explorer sulla quale è basata. Presentata al salone di Chicago, la Ford Police Interceptor sfoggia un nuovo frontale, fanali posteriori di inedito disegno e un nuovo quadro strumenti. Due i motori disponibili: un V6 3.7 da 304 CV e 378 Nm di coppia o un V6 3.5 EcoBoost da 365 CV e 474 Nm. La trazione è integrale, la trasmissione è affidata ad un cambio automatico a 6 rapporti con software specifico di funzionamento. Anche le sospensioni, l’impianto frenante e la taratura dello sterzo sono progettati per soddisfare i requisisti richiesti dalle forze di polizia. 
 
 
LUCI A SCELTA - Oltre ai dispositivi lampeggianti meglio integrati nella carrozzeria (25 i diversi modelli disponibili), la Ford Police Interceptor può essere equipaggiata con la tecnologia “Survellaince Mode” che blocca le portiere e chiude i finestrini se rileva l’avvicinamento di qualcuno alla parte posteriore del veicolo. A richiesta, le portiere anti-proiettili, il sistema Sync a controllo vocale, il monitoraggio dell’angolo cieco e del traffico trasversale in fase di retromarcia. Di serie la telecamera posteriore con funzione autopulente che invia le immagini allo schermo da 4 pollici nella consolle centrale.




Aggiungi un commento
Ritratto di H-ROSSA無限
14 febbraio 2015 - 20:46
1
Che spettacolo
Ritratto di nuvolari
17 febbraio 2015 - 10:48
e la scelta dei mezzi per le forze di Polizia dovrebbe prendere spunto come sempre dagli americani. Questo mezzo come la Ford Crown Victoria sono mezzi che non hanno nulla in comune con i mezzi di serie. Sono mezzi progettati, studiati, e costruiti per le esigenze per le quali vanno ad operare. Non me ne voglia nessuno ma in Italia, che siano Seat, Fiat o Alfa Romeo, tutti sono mezzi di serie che nulla hanno di diverso se non la livrea e due buchi sul tetto per i dispositivi luminosi. Sono mezzi che nulla hanno di ergonomia per le esigenze per le quali vanno ad operare, sono mezzi che dopo essere pasticciati con carrozzeria semi blindata e con vetri antiproiettili assumono masse squilibrate, comportamenti dinamici stravolti usure dei loro componenti meccanici al di sotto di ogni aspettativa. Quindi bene fanno gli americani a farsi progettare un auto a doc con varianti di equipaggiamento che possono essere scelte a seconda dellimpiego che va dalla polizia 911 allo sceriffo della contea.
Ritratto di luca6919
17 febbraio 2015 - 15:05
Che non hai mai visto una delle macchine della nostra Polizia di Stato o dei nostri Carabinieri. Intendo quelle che di servizio del pronto intervento, che sono sempre per la strada e macinano km. Non sono di serie e ancora meno sono pasticciate come hai scritto tu. Se per te esiste solo America o Germania e l'italia fa sempre stronzate padrone di crederlo, ma prima di parlare dovresti almeno avere la decenza di metterci il naso in certe cose. Sarei capace anch'io di fare il poliziotto in America. Tutti bravi a speronare o metter mano alla pistola ed ad ammazzare. Un poliziotto è ben altro, e va ben oltre dei mezzi che ha in dotazione.
Ritratto di nuvolari
17 febbraio 2015 - 19:53
Non posso credere che per te esistano le macchine truccate della Polizia o dei Carabinieri, per piacere, cerca di non trovare vene polemiche nel mio commento. Credimi so quello che scrivo, e il mio commento era diretto al solo fatto di far notare che le macchine devono essere studiate e progettate per il loro impiego specifico. Ergo con la Fiat Bravo o AR con la quale vado a fare la gita fuori porta non diventa certo un auto professionale mettendoci due strisce e due lampeggianti. Per entrare non troppo nel dettaglio con 40.000 euro circa sebbene con un pacchetto manutenzione compreso, sai che macchina verrebbe fuori e non di serie. Piuttosto lo sai dove si costruiscono le Audi A6 b3 ??? Se lo sapessi vedi che capiresti che per me non esiste solo America o Germania. Io vorrei vedere solo le FF PP anche Italiane girare con mezzi adatti a quell'uso e in questo l'America ha solo da insegnare. Ciao
Pagine