NEWS

Francia: in auto si telefona solo col Bluetooth

19 giugno 2015

Dal 1 luglio entrano in vigore normative molto rigide per la sicurezza: niente più auricolare.

Francia: in auto si telefona solo col Bluetooth
NIENTE AURICOLARE - Giro di vite del Governo francese sulle telefonate in auto, ritenute responsabili di un incidente mortale su dieci: dopo il divieto di inviare i messaggi mentre si è al volante (più che comprensibile), ora non si può più telefonare nemmeno con l’auricolare (perché isola acusticamente chi lo utilizza). Già dal 2008 la Francia ha bandito la visione di filmati mentre si guida: in pratica, si può guardare lo schermo dell’auto solo per ricevere indicazioni dal navigatore cartografico.
 
SOLO BLUETOOTH - Stando a uno studio del gestore delle autostrade francesi, la Vinci Autoroutes, una conversazione telefonica mentre si guida triplica il rischio di incidente; dal 1 luglio le disposizioni anti-auricolare entrano in vigore, e prevedono per i trasgressori una multa di 135 e la decurtazione di punti dalla patente. L’unica possibilità di chiamare casa o l’ufficio in terra transalpina resta affidarsi a un dispositivo Bluetooth integrato in auto, purché supporti i comandi vocali: non si possono distogliere le mani dal volante.
 
GUIDA E BASTA - Non solo auricolare, comunque: in previsione dell’esodo estivo d’oltralpe, è stato abbassato da 0,5 a 0,2 g/l il tasso alcoolemico per i neopatentati. Senza dimenticare che ora alla Géndarmerie viene data massima discrezionalità nel giudicare pericoloso (e quindi sanzionabile) ogni comportamento compiuto mentre si guida, dal rovistare nel portaoggetti o bere una bibita o all’ascoltare musica a volume troppo alto. Il fumo? Per ora è permesso, ma è allo studio del Parlamento l’eventuale divieto nel caso in cui a bordo vi sia un minore.




Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
19 giugno 2015 - 14:14
...chi non ha l'auto col bluetooth (praticamente tutte le segmento A, B e C con più di 5 anni sul gobbone) se lo deve prendere nel secchio? Io obbligherei a usare il buetooth chi ha l'auto col bluetooth (cosa che molto spesso non accade), ma per chi ha l'auto senza bt io permetterei comunque gli auricolari, mi sembra una penalizzazione ingiusta.
Ritratto di NeroneLanzi
19 giugno 2015 - 15:06
Beh, un Parrot costa 50€.
Ritratto di Mattia Bertero
19 giugno 2015 - 14:30
3
Si, la trovo giusta la legge di usare sempre il Bluetooth in macchina (per chi c'è l'ha), ho già visto troppa gente la telefono che rischia sempre di causare incidenti.
Ritratto di Rb1
19 giugno 2015 - 15:33
1
A questo punto non dovrebbero più permettere nemmeno di fumare o di soffiarsi il naso. Mi sembra una forzatura bella e buona
Ritratto di PongoII
19 giugno 2015 - 16:30
7
La vera forzatura mi sembra dover trovare la solita norma poliziesca in una legge che deve tutelare le persone incapaci di farlo da solo. Se cammini e ti devi soffiare il naso o vuoi accenderti una sigaretta, forse non ti fermi? Sei un bersagliere? Ovvio che non cammini a 130 km/h, ma il danno e direttamente proporzionato alla velocità...
Ritratto di Rb1
19 giugno 2015 - 21:40
1
Il discorso è molto semplice, se tu mi parli di guida con il cellulare in mano ti do pienamente ragione. Ma non puoi mettermi una legge che ti vieta di parlare all'auricolare ma non all'impianto bluetooth, come se con l'impianto non devi comunque cercare il numero che devi chiamare; In più indipendentemente da dove parli la concentrazione viene meno in qualsiasi caso. Vuoi fare una cosa ad ok? vieta qualsiasi cosa che non riguardi espressamente la guida.
Ritratto di Montreal70
20 giugno 2015 - 00:06
Giustissimo. Troppi dementi parlano al cellulare guidando a zig zag o non vedendo il pedone che attraversa. Piuttosto che spendere 1000 euro per la vernice perlata o i cerchi da 20 (cosa che in Italia reputò assurda), si dovrebbe sempre prendere il bluetooth come optional. Lo stesso vale per il volume. Ne ho viste ambulanze dietro al solito disturbato con lo specchietto rivolto a se e la musica a tutto volume. Sul fumare, da fumatore, concordo. È anche peggio. Mi stupisce che il tasso alcolemico per i neopatentati non sia zero come da noi.
Ritratto di Strige
20 giugno 2015 - 01:49
Hanno copiato gli inglesi, in inghilterra è vietato ascoltare musica, parlare al conducente, bere alcolici, parlare al telefonino e via dicendo. In pratica il conducente deve stare attento alla strada sempre. Per me??? Giusta come idea....
Ritratto di rivacorrado
20 giugno 2015 - 21:08
Più che gisto, visto che ormai i sistemi bt anche after market costano veramente poco.
Ritratto di rebatour
22 giugno 2015 - 10:51
Italia darebbe fastidio a poliziotti, vigili, carabinieri, finanzieri ecc. che usano spudoratamente il cellulare senza che nessuno possa dirgli niente.
Pagine