NEWS

Francia: dal 2040 stop ai motori a benzina e diesel

06 luglio 2017

Il programma Climate Plan ha l’ambizione di trasformare il Paese in economia ad emissioni zero.

Francia: dal 2040 stop ai motori a benzina e diesel

GROSSI CAMBIAMENTI - Il Ministro dell’ambiente francese, Nicolas Hulot, ha illustrato oggi il programma generale per trasformare la Francia in una nazione fra le più all’avanguardia in materia di economia verde, quella che rispetta un modello di sviluppo economico basato sul contenimento delle emissioni inquinanti e sul rispetto dell’ambiente: il Paese dovrà rinunciare ai combustibili fossili e incentivare i suoi abitanti a produrre energia pulita in maniera autonoma, ad esempio montando pannelli solari sui tetti delle case. Queste linee guida rientrano nel Climate Plan, un programma di interventi e misure che il Governo si impegnerà a far rispettare nel tentativo di migliorare l’impatto dell’economia francese, Paese da tempo all’opera per diminuire i livelli di inquinamento nell’aria: la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, ha annunciato di voler mettere al bando dal 2025 i motori a gasolio, che emettono sostanze inquinanti più pericolose dei motori a benzina.

SOLO ELETTRICHE - Il documento stabilisce che la Francia dovrà impegnarsi a riconvertire le fabbriche a carbone entro il 2022, terminare le perforazioni sul territorio alla ricerca di gas o petrolio e ridurre il fabbisogno di energia nucleare del 50% entro il 2025. La misura più sorprendente riguarda però le automobili: entro il 2040 sarà proibito vendere vetture con motore a benzina o diesel. Oggi in Francia le vetture elettriche costituiscono soltanto l’1,2% del mercato, quindi i costruttori dovranno impegnarsi per renderle un’alternativa credibile a quelle tradizionali. L’obiettivo finale del ministro è rendere la Francia “carbon neutral” entro il 2050, raggiungendo così un equilibrio per cui le emissioni rilasciate nell’atmosfera saranno minori o uguali a zero. Il programma sarà molto complesso da mettere in pratica: la Francia è infatti un Paese con oltre 60 milioni di persone, molto industrializzato, quindi il passaggio ad un’economia senza emissioni va considerato una vera e propria rivoluzione.





Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
6 luglio 2017 - 21:43
Finché ci sarà il petrolio, il motore termico non morirà mai. A me sembra solo pubblicità per farsi vedere "belli e verdi" dagli altri paesi dell'Unione. Nemmeno nel 2100 ci saranno auto solamente elettriche.
Ritratto di AlexTurbo90
8 luglio 2017 - 01:36
Ma infatti! Questa pseudo mentalità "green" è frutto di una palese (e gigantesca) ipocrisia. E non parlo della Francia nello specifico, ma a livello mondiale.
Ritratto di ghighen
6 luglio 2017 - 22:50
Non dimentichiamo che la Francia produce gran parte dell'energia elettrica, di cui ha bisogno, mediante centrali elettro termonucleari molto anziane come progettazione, e quindi abbastanza pericolose, ubicate in gran parte vicino al confine Italiano. E adesso vogliono fare i moralisti, dichiarando guerra ai motori endotermici...?
Ritratto di liinkss
6 luglio 2017 - 23:54
9
Se le auto elettriche comune saranno come questa... ben venga :) https://www.youtube.com/watch?v=ePJ8xcL3HAE
Ritratto di gianni ferretti
7 luglio 2017 - 02:18
10
Volvo è in anticipo e dal 2020 venderà solo auto elettriche
Ritratto di MaurizioSbrana
7 luglio 2017 - 08:06
1
La strada è quella... più volte lo sto dicendo, bisogna ibridizzare adesso per elettrificare domani... non è utopistico ne fanstascientifico, secono me è fattibile... al solito noi in italia, che siamo un paese dalle risorse rinnovabili infinite, stiamo a guardare e aspettiamo.... e intanto i soliti noti si arricchiscono
Ritratto di gianni ferretti
9 luglio 2017 - 01:21
10
inizierà nel 2020 e dal 2025 non venderà più motori a scoppio http://www.ilpost.it/2017/07/06/volto-automobili-elettriche/
Ritratto di AlexTurbo90
8 luglio 2017 - 01:39
@MaurizioSbrana "Un paese dalle risorse rinnovabili infinite"? Eh? Ma stai parlando dell' Italia?
Ritratto di palazzello
7 luglio 2017 - 08:59
Tutti questi proclami di emissioni zero di auto elettriche sono solo propaganda!!! ma sapete nel mondo della produzione auto quanti posti di lavoro si perderanno? vi immaginate tutti i marchi solo a produrre solo auto elettriche?? auto elettriche pressoché uguali ma solo col vestito diverso!! e che senso avrebbe poi comprare una Ferrari o una Bmw o un Alfa se sotto il cofano hanno lo stesso motore elettrico...certo la potenza è diversa ma è un altro discorso. Di sicuro più passerà tempo più auto elettriche o altre tecnologie alternative.
Ritratto di maxxx666
7 luglio 2017 - 10:19
Fino al 2040 si puo' ipotizzare qualsiasi cosa tanto poi non se li ricorda piu' nessuno questi proclami. 30 anni fa si ipotizzava che le auto non avrebbero avuto più le ruote. Il progresso non e' esponenziale ma subisce delle accelerazioni quando qualcuno scopre o inventa qualcosa di rivoluzionario. Secondo la.legge di Moore i processori avrebbero dovuto raddoppiare la.loro.potenza ogni 18 mesi e cosi' non e' stato e attualmente si e' raggiunto il limite con l'attuale tecnologia a meno che non si scopra un modo per produrre processori quantici è allora ci sara' il balzo evolutivo sperando non in stile Terminator o Matrix.
Pagine