NEWS

Free To X: 100 stazioni di ricarica in autostrada entro l’estate 2023

Pubblicato 23 marzo 2022

La start-up del gruppo Autostrade punta a realizzare una rete di colonnine con una distanza tra un impianto e l’altro di 50 km.

Free To X: 100 stazioni di ricarica in autostrada entro l’estate 2023

100 ENTRO IL 2023 - Incrementare il numero di colonnine di ricarica rappresenta certamente il primo passo per fare in modo che gli italiani possano puntare su un’auto elettrica in fase di acquisto. Sono diversi i sondaggi realizzati negli ultimi anni in cui è emerso quanto la “paura di restare a secco” possa essere un deterrente quando si tratta di scegliere che tipo di vettura acquistare, specialmente se si è abituati a percorrere tanti chilometri quotidianamente per motivi di lavoro. Free To X, start-up del gruppo Autostrade per l’Italia dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità, sta così facendo il possibile per colmare questa lacuna sulla nostra rete autostradale. Il progetto prevede l’installazione 100 stazioni di ricarica elettrica ad alta potenza entro il 2023. 

AUMENTANO LE COLONNINE DI RICARICA - È già stata inaugurata la prima stazione di ricarica ad alta potenza nel Sud Italia sulla rete di ASPI situata a Teano Ovest, sulla A1 Milano-Napoli. Nelle giornate di giovedì 24 e venerdì 25 marzo saranno attive le colonnine situate sulla Arda Ovest (A1 - Milano-Bologna) e Brianza Nord (A4 - Milano-Brescia). Il piano predisposto dalla società porterà a operare a ritmo spedito nei prossimi mesi. Da qui all’estate 2023, periodo in cui si arriverà a compimento del progetto, saranno avviate in media 6/7 nuove stazioni ogni mese a una distanza non superiore ai 50 km. Questo permetterebbe così al nostro Paese di seguire la tendenza da tempo in atto in Europa, oltre che di ottemperare a quanto stabilito nella proposta di regolamento europeo (Alternative Fuel Infrastructure Regulation - AFIR), all’interno del pacchetto di misure sul clima “Fit for 55”.

ALTA POTENZA -Tutte le colonnine installate sono in grado di erogare 300 kW di potenza con tempi di ricarica che vanno dai 15 ai 20 minuti, indipendentemente dal modello della vettura. Usufruire del servizio è davvero molto semplice: basta sfruttare app o card dei Mobility Service Provider per poter procedere in autonomia 7 giorni su 7, 24 ore su 24. 

LE PROSSIME TAPPE DEL PROGETTO - Al momento sono 17 i cantieri già attivi e in fase avanzata, che arriveranno a compimento nei prossimi mesi. Si tratta di San Nicola Est (A1 - Napoli-Roma), La Pioppa Est (A14 - Bologna-Ancona), La Pioppa Ovest (A14 - Bologna-Ancona), Monferrato Est (A26 - Genova-Gravellona), Monferrato Ovest (A26 - Genova-Gravellona), Montefeltro Ovest (A14 - Bologna -Ancona), Esino Est (A14 - Bologna -Ancona), Torre Cerrano Ovest (A14 - Ancona-Pescara), Irpinia Sud (A16 - Napoli-Canosa), Brughiera Est (A8 - Milano-Varese), Brughiera Ovest (A8 - Milano-Varese), Po Est (A13 - Bologna-Padova), Po Ovest (A13 - Bologna-Padova), Lario Ovest (A9 - Milano - Como), Lario Est (A9 - Milano - Como), San Zenone Est (A1 - Milano - Bologna), Brianza Sud (A4 - Milano-Brescia). Si punta così a garantire un servizio il più possibile capillare su tutta la nostra Penisola. 



Aggiungi un commento
Ritratto di Goelectric
23 marzo 2022 - 14:20
Fa piu ridere questa notizia che tutto lol2...
Ritratto di giulio007
23 marzo 2022 - 14:22
Motiva.
Ritratto di Goelectric
23 marzo 2022 - 15:21
Semplice:in un anno, anche solo 50 colonnine mi sembra esagerato, figurati 100
Ritratto di RubenC
23 marzo 2022 - 16:00
1
Hai visto il ritmo con cui le stanno installando?
Ritratto di Goelectric
23 marzo 2022 - 21:06
Si, mi pare, non gli ho dato troppo peso, la vedo ancora come un miraggio sta storia della fine del motore a combustione e l avanzata delle elettriche
Ritratto di enomismile
24 marzo 2022 - 07:45
la cosa che fa doppiamente ridere è che se fossero anche 100 colonnine non sposterebbero nulla nel panorama italinao
Ritratto di RubenC
24 marzo 2022 - 08:10
1
E perché no? Vorrebbe dire avere colonnine HPC su tutta la rete di Autostrade per l'Italia, quindi quasi ovunque, e se neanche dover uscire al casello.
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 08:19
Beh spostano si invece. 15/20 minuti di ricarica ogni 50 km saranno comunque un aiuto a chi è costretto per lavoro a viaggiare spesso. Meglio che niente di sicuro.
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 01:06
1
Guarda, io fino a tre anni fa (e per fortuna ora no) viaggiavo per lavoro facendo anche 500 km in un giorno e ti posso garantire che i 15/20 minuti di ricarica ogni 50 km sarebbero stati una follia. roba da rendere il viaggio interminabile quando con il diesel che avevo all'epoca la tratta la percorrevo tutta solo con la fisiologica sosta di venti minuti per pipì e panino. Lasciamo perdere eh?
Ritratto di Oxygenerator
25 marzo 2022 - 07:06
@ realista Lei ha viaggiato tanto ma non ha capito la modalità del discorso. Le colonnine saranno poste ogni 50 km di autostrada e la ricarica dell’auto avviene in 15/20 minuti. Questo non vuol dire che si debba fermare a tutte le colonnine e rifare il pieno tutte le volte. Anche solo con un auto elettrica che faccia 400 km con un pieno, lei si sarebbe fermato una volta per 20 minuti come già faceva prima. Non le sarebbe cambiato nulla.
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 23:12
1
@Oxygenerator grazie per avermi chiarito il concetto che non era palese. Il problema è che un'auto elettrica con 400 km di autonomia in autostrada a velocità da diesel (150 km/h) non è ancora stata costruita.... Questo significa che per fare 500 km devo fermarmi almeno 2 volte (se va bene) e quindi perdo il doppio del tempo. Sempre che le colonnine siano libere, che funzionino e che mi diano veramente la potenza che mi serve... Insomma... Tra il dire e il fare c'è sempre il mare... :)
Ritratto di RubenC
25 marzo 2022 - 09:10
1
"15/20 minuti di ricarica ogni 50 km"? Ma ahahah! Scusa ma non riesco a credere che tu sia serio. Se c'è un benzinaio ogni 10 km tu con l'auto termica devi fai una sosta di 5 minuti ogni 10 km?
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 08:59
@ Goelectric Come un miraggio? Caspita fra pochi anni, molte case costruttrici, non faranno più auto termiche, e lei lo considera un miraggio, l’elettrico? Si cambia destinazione d’uso di una fabbrica, convertendola a giga factory e lei lo considera ancora un miraggio? Io direi che è una realtà, alla quale lei stenta ad abituarsi. O, alla quale, non vuole abituarsi. Perchè ?
Ritratto di Vincenzo1973
24 marzo 2022 - 10:13
questa è una delle tante società che stanno installando, quindi questo valore è moltiplicato per tutti gli altri ...in realtà sono veramente tante . se una pensa che distributori di metano sono poco più di 1000, l ho avuto per 11 anni, e praticamente mai problemi eccetto che in un paio di regioni, la progressione dell'elettrico è impressionante
Ritratto di Goelectric
24 marzo 2022 - 17:41
Perché altrimenti non scatenerei i tuoi pallosi commenti...continua a scaldare il box, e poi per pulirti la coscienza compra un elettrica...
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 20:24
Mi scusi. Ogni tanto dimentico il suo (FIL), da “borderline cognitivo”. Sotto i 70 eh?
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 01:09
1
Si è un miraggio fino a quando le elettriche pure avranno almeno 600 km di autonomia effettiva (in autostrada ad almeno 140 km/h di MEDIA) e tempi di ricarica completa di 5 minuti.
Ritratto di Oxygenerator
25 marzo 2022 - 07:49
Sicuro? Non è che dopo devono volare? Ricaricarsi mentre sono in uso, con la luce solare? Avere 6000 km di autonomia ? Andare a moto perpetuo?
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 23:16
1
@Oxygenerator con il massimo rispetto, ma le prestazioni che ho indicato io sono quelle banalissime che ha un turbodiesel 2.0 turbo da 180 cv. Prima che le elettriche ci arrivino diventerò polvere, quindi non mi preoccupo...:)
Ritratto di Oxygenerator
26 marzo 2022 - 00:15
Spero per lei di no :-)))
Ritratto di bangalora
24 marzo 2022 - 22:07
Bhe molti distributori di carburante sulle autostrade italiane, hanno dalle quatto alle sei colonnine da 22kw. Poi ci sono quelle della Tesla da 100kw, tempo al tempo che nel giro di 2/3 anni saremo invasi da colonnine per svariati kw.
Ritratto di Oxygenerator
25 marzo 2022 - 13:02
@ bangalora Noooo, non li svegli. Li lasci vivere nella loro fantasia termica eterna ed insostituibile. Sa, ci son persone che non riescono ad immaginare un futuro, per pur prossimo che sia, diverso da quello che vivono attualmente. Sono quelli che poi scendono in piazza all’improvviso per protestare contro qualsiasi cosa, perchè “ all’improvviso “ non trovano piú, ció a cui erano abituati. Impossibile svegliarli prima, perchè comunque non ti credono, e non credono neanche ai giornali, ai tg, ai costruttori etc etc. Devono prendere una tranvata sui denti, e poi si ripigliano. Son fatti cosí. Che ci vuol fare…
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 23:18
1
Colonne da 22Kw? E cosa ci ricarichi? Il telefonino? Dai, siamo seri e soprattutto non tifosi. L'elettrico non è la soluzione. Anzi, è una complicazione. Ma che sto' a dire... tanto ai tifosi non puoi fare ragionamenti, loro "ragionano" solo col cuore...
Ritratto di Oxygenerator
26 marzo 2022 - 00:17
Io ho un elettrica. Colleghi miei hanno una elettrica. Non siamo marziani. Se ci riusciamo noi, le assicuro, puó farcela chiunque.
Ritratto di realista
27 marzo 2022 - 00:36
1
@Oxygenerator non sono qui a fare polemica ma solo a scambiare opinioni. Ascolto tutti, soprattutto chi le elettriche le guida. Io non ho un'elettrica per cui mi guardo bene da sparare sentenze. Mi baso su prove. 4R ha fatto una prova di viaggio con un'auto giapponese o coreana, una suv da 358 km di autonomia, non ricordo la marca. Dalla sede di 4R (nei dintorni di Milano) a Cortina d'Ampezzo. 420 km di cui gli ultimi 100 km circa su strade di montagna. Risultato: 2 fermate per ricaricare, da circa 20 minuti ciascuna a cui si sommano i tempi per uscire dall'autostrada. Totale due ore. Quindi il tempo di percorrenza totale è stato di 6 ore, per arrivare a Cortina con l'8% di autonomia residua. Non mi sembra proprio che le auto elettriche siano utilizzabili, se non in città e patto di avere la possibilità di una wall box privata, cosa che l'80% almeno delle persone "normali" non hanno...
Ritratto di RubenC
27 marzo 2022 - 20:01
1
@realista. Quante assurdità. Io ho due elettriche (Model 3 e 500), nessuna wall box e con la Tesla ci sono andato ovunque (partendo da Ivrea, TO): a Roma, in Sicilia, in Puglia, in Francia, in Norvegia eccetera. E anche con la 500 si possono fare tranquillamente viaggi di media lunghezza (tipo Torino - Genova). Se uno vuole vedere i tempi di percorrenza usi A Better Route Planner o guardi le "1000 km challenge" di Bjorn Nyland, più che le prove di 4R...
Ritratto di giulio007
23 marzo 2022 - 14:25
Ma serve tutto questo investimento? Soprattutto in tempi di ristrettezza come questi? Le testimonianze su Av parlano tutti che al momento si viaggia bene già così come stiamo.
Ritratto di RubenC
23 marzo 2022 - 16:01
1
Le testimonianze dicono anche che le auto aumentano.
Ritratto di giulio007
23 marzo 2022 - 17:36
Ma non i distributori di carburante. L'ambiente lo si deturpa anche con infrastrutture sovrabbondanti. Iniziamo almeno a sentire qualcuno, meglio tanti, che effettivamente si lamenti, prima di iniziare a tappezzare il paese di colonnine.
Ritratto di RubenC
24 marzo 2022 - 10:04
1
Ma le auto termiche praticamente non stanno aumentando, mentre la crescita delle auto elettriche è rapidissima! Come si può pensare che le infrastrutture attuali possano bastare per un parco circolante 100% elettrico?
Ritratto di Check_mate
23 marzo 2022 - 20:54
Meglio predisporle, anche dovessero entrare a pieno regime tra qualche anno, almeno una base di infrastruttura c'è, finalmente.
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 09:01
La quota di auto elettriche aumenterà sempre più. La rete va adeguata per tempo. Siamo già in ritardo.
Ritratto di otttoz
23 marzo 2022 - 14:31
annuncite! annuncite!
Ritratto di otttoz
23 marzo 2022 - 14:33
piuttosto distributori di idrogeno da rinnovabili e ci svincoliamo da gas e petrolio d'importazione di dittatori, e poi o auto fuel cell o modificando opportunamente motori termici
Ritratto di RubenC
23 marzo 2022 - 16:02
1
Le auto termiche a idrogeno sono il modo migliore per sprecare inutilmente immani quantità di energia rinnovabile.
Ritratto di Giuliano Della Rovere
23 marzo 2022 - 17:36
Otttoz si riferisce sicuramente all'idrogeno prodotto da combustibili fossili, attraverso la gassificazione del carbone o lo steam reforming del gas naturale. Chi sostiene che l'idrogeno abbia un ruolo nella mobilità privata, di fatto osteggia la transizione elettrica allineandosi ai desiderata dell'industria del petrolio.
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 08:43
Condivido
Ritratto di RubenC
24 marzo 2022 - 10:05
1
Giuliano, concordo al 100%.
Ritratto di Tu_Turbo48
23 marzo 2022 - 15:33
Adirittura entro il 2023, 100 nuove colonnine per la ricarica su tutta la principale rete autostradale, però 0 sull'autostrada A2 del Mediterraneo che tra l'altro doveva diventare a detta loro la prima autostrada Smart Road. E niente sarà sicuramente per chi ci crede veramente la solita presa per il cu... da parte di Autostrade per l'Italia.
Ritratto di giulio21
23 marzo 2022 - 17:33
100 colonnine nuove e quanto tempo per caricare? 1 ora? 30 minuti? ma la gente è davvero così contenta di passare il proprio tempo in attesa in una stazione di servizio autogrill lungo un'autostrada? senza parole, speriamo arrivi presto l'idrogeno...
Ritratto di Giuliano Della Rovere
23 marzo 2022 - 17:43
L'idrogeno non arriverà, invece miglioreranno le autonomie e i tempi di ricarica delle elettriche.
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 01:11
1
Illuso
Ritratto di RubenC
23 marzo 2022 - 17:44
1
15 minuti. Prova a cronometrare il tempo che passi in autogrill.
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 01:11
1
Se devo fare pipì direi 8 minuti
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 08:50
@ giulio21 se non legge gli articoli, perchè li commenta ?
Ritratto di Mbutu
23 marzo 2022 - 17:46
Piano, Piano. Con calma. Ci muoviamo anche noi: gigafactory, colonnine in autostrada ...se domani esce la notizia che installiamo pure km di fotovoltaico lungo la rete autostradale potremmo addirittura sembrare un paese proiettato verso il futuro.
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 01:12
1
Si si ... proiettato verso il futuro e con uno schianto finale devastante
Ritratto di Velocissimo
23 marzo 2022 - 20:19
100 mi sembrano ancora poche, ma per iniziare a far sul serio va bene. Poi direi che per la rete autostradale italiana che è di 7.000 km x senso di marcia, ce ne vorrebbero in totale 400 per stare bene (200 x ogni senso di marcia che fa una media di una stazione di ricarica ogni 35 km).
Ritratto di Check_mate
23 marzo 2022 - 20:21
Finalmente si sono decisi.
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 08:52
Era ora. Partiamo come sempre in ritardo. Ma almeno si comincia. Anche perchè molte case costruttrici, tra pochi anni venderanno solo elettrico.
Ritratto di Check_mate
24 marzo 2022 - 10:53
Io avevo capito che qucosa si dovesse muovere entro giugno 2021, ora si parla del 2023. Mah
Ritratto di Check_mate
24 marzo 2022 - 10:53
Anzi, meglio, si sarebbe dovuta muovere entro giugno 2021...
Ritratto di Giocatore1
24 marzo 2022 - 10:47
2
Mi auguro che queste colonnine non sottraggano parcheggio alle altre auto, o peggio ancora ai camion che già sono costretti a parcheggiare a bordo strada perché le ads sono sempre full. Andrebbero allargate per consentire anche la ricarica dei veicoli elettrici, ma ovviamente così non sarà e quindi queste piazzole di ricarica saranno occupate dalle dacia diesel :)
Ritratto di Oxygenerator
24 marzo 2022 - 11:24
A cui si darà fuoco all’istante :-)))) l’altro giorno han fatto portar via un’auto in corso genova a milano, parcheggiata di fianco alle colonnine di ricarica elettrica, che risultavano libere sull’applicazione ma in realtà non usufruibili. Bisogna fare attenzione. L’auto è stata anche danneggiata, quindi oltre al danno, anche la beffa della multa, e credo anche il costo del trasporto del carroattrezzi. Insomma mi sa che tra tutto saran 2000 € di parcheggio. Un po caruccio….:-))) bisogna fare attenzione e segnalare meglio le colonnine.
Ritratto di Giocatore1
24 marzo 2022 - 11:59
2
Ahahah. Come si dice, a mali estremi,estremi rimedi :) Certo speriamo che a nessun pazzo venga mai in mente di dar fuoco ad una bev che gli sta fregando il parcheggio perché allora lì son dolori per tutta l'autostrada :)
Ritratto di realista
25 marzo 2022 - 23:08
1
@Giocatore1 la carenza di colonnine in autostrada non è dovuta alla mancanza di spazio. Di solito le stazioni di servizio ne hanno da vendere attorno ad esse. Il problema vero è l'infrastruttura che deve portare corrente. Non stiamo parlando di qualche Kw a 220 volt, ma di centinaia di Kw a 400 volt o anche di più. Portare queste potenze/capacità ai bordi di un'autostrada a una stazione di servizio che magari si trova in mezzo al nulla non è così semplice. I costi di impianto sono alti, molto di più che interrare un serbatoio da 5 o 6 mila litri di benzina o gasolio e installare una p.o.m.p.a di rifornimento. Capisco quindi che occorra tempo per avere la colonnine in autostrada. Peraltro utili solo a risparmiare il tempo di dover andare alla colonnina su statale o centro abitato più vicino. Per il resto i tempi di ricarica sono sempre gli stessi, follemente lunghi.
Ritratto di Giocatore1
26 marzo 2022 - 09:39
2
Certo mi rendo conto che non è lo spazio il problema principale, però essendo già i costi molto elevati per quanto hai detto tu, io sinceramente faccio fatica ad immaginarmi l'ampliamento delle aree di servizio con zone adibite esclusivamente alla ricarica dei veicoli elettrici. Metteranno 2/3 colonnine a fianco dei normali parcheggi, tipicamente quelli più vicino all'ingresso, e risolta la questione. In pratica per risolvere un problema ne ingigantiscono un altro
Ritratto di realista
27 marzo 2022 - 00:24
1
Concordo!
Ritratto di Gabriele 1989
27 marzo 2022 - 19:18
50 colonnine soltanto e una cartografia dell'Italia che taglia completamente Sicilia, Sardegna, Puglia e Calabria. Dovremmo festeggiare?
Ritratto di RubenC
27 marzo 2022 - 19:53
1
A parte che sono il doppio, Free To X non è mica l'unico gestore...