Pagani Huayra Lampo: una one-off firmata Garage Italia

Presentata nella sede della Garage Italia Customs, è una "creatura" unica che unisce tradizione italiana e innovazione.

TRIBUTO ALLA TURBINA - Una Pagani Huayra su misura, ispirata nel concetto estetico alla Fiat Turbina degli Anni 50. Una delle supercar più esclusive del mondo, quindi, che viene personalizzata significativamente, su indicazione del Centro Stile di Garage Italia Customs. Diventando, così, la Huayra Lampo dopo la lavorazione minuziosa dei designer e degli artigiani della Pagani Automobili. Questa one-off, quindi un pezzo assolutamente unico, è stata presentata nella nuova sede di Garage Italia Customs di Piazzale Accursio da Lapo Elkann insieme ad Horacio Pagani. Mesi di lavoro congiunto, grafiche e materiali dedicati, portano alla celebrazione più alta della personalizzazione automobilistica che viene quindi presentata nel “tempio italiano della personalizzazione di vetture, moto, biciclette ma anche di elicotteri ed aerei”, sottolinea Lapo Elkann presentando la creatura spinta da un motore V12 Mercedes-AMG da 700 CV, a fronte di un peso di 1.350 kg.

NEL NOME UN ELEMENTO DELLA NATURA - “Siamo nella casa dell’italianità, cosa alla quale teniamo molto: il nostro Paese è un luogo in cui credere e investire”, aggiunge il direttore creativo di Garage Italia Customs, Lapo Elkann. “Horacio Pagani non è solo un costruttore: è una leggenda. Nutro per lui una grande stima, sono molto felice di aver potuto lavorare insieme su un progetto così innovativo. Tutte le auto Pagani hanno il nome di un vento. Noi abbiamo scelto il Lampo, un altro elemento della natura ricco di forza, il preludio a qualcosa di inaspettato e sempre magicamente diverso”. La one-off celebra l’esaltazione del dinamismo e della velocità, con una livrea che segue le forme aerodinamiche della vettura e che le porta all’esasperazione, giocando su contrasti cromatici e usando materiali innovativi. Una contaminazione di stili e linguaggi diversi, nel perfetto incontro tra tradizione e innovazione.

UN VESTITO SU MISURA - Pagani, dal canto suo, spiega di lavorare sempre “con clienti molto esigenti” di creare, per ognuno di loro, “un vestito su misura, cercando sempre di capire cosa cerca davvero una persona che vuole una Pagani e dove verte la sua attenzione”. “Lavorare con Garage Italia è stata un’esperienza stimolante grazie a creativi che hanno idee molto chiare e precise del bello. Un interessantissimo esercizio che ci ha permesso di allontanarci dalla costa, di osare e di scoprire sempre qualcosa in più. Purtroppo il viaggio è finito, perchè la macchina è finita e siamo qui a presentarla, ma sarebbe bello ricominciare tutto da zero”. 



Leggi l'articolo su alVolante.it