NEWS

La Genesis G70 si prepara al debutto

20 luglio 2017

La Genesis, marca di lusso della Hyundai, sta sviluppando una rivale della BMW Serie 3, che dovrebbe debuttare entro fine 2017.

La Genesis G70 si prepara al debutto

UNA NUOVA MARCA - Ormai matura per il grande salto, nel 2016 la Hyundai ha annunciato una nuova marca di lusso, sulla scia dalle rivali giapponesi Toyota, Nissan e Honda che, ormai quasi trent’anni fa, fondarono Lexus, Infiniti e Acura. Si chiama Genesis e, almeno per ora, ha i mercati americano e cinese come primo obiettivo. La gamma conta attualmente due modelli, le berline Genesis G90 e G80, ma presto ce ne sarà anche un terzo. Le foto spia che abbiamo scattato in questi giorni sul circuito del Nürburgring non lasciano dubbi. La Genesis è ormai nelle fasi finali di sviluppo della G70, una berlina che per dimensioni e carattere dovrebbe andare a confrontarsi con la BMW Serie 3 e le sue rivali: Audi A4, Mercedes C e Alfa Romeo Giulia

FASI FINALI DELLO SVILUPPO - La Genesis G70 dovrebbe debuttare già entro la fine del 2017 per essere in vendita nella prima metà del 2018 e avrà un’impostazione piuttosto classica. Si tratta di una berlina a quattro porte con la coda, lunga circa 470-480 cm che, come dimostrano le immagini, sarà piuttosto diversa dalla concept che nel 2016 ne anticipava l’esistenza, la Genesis New York Concpet (qui sotto). Le camuffature dell'esemplare ripreso dai nostri fotografi sono ancota piuttosto pesanti, ma già si intravedono le proporzioni azzeccate del corpo vettura che non sfuggono alla regola del tetto basso e filante, del muso lungo con l’abitacolo arretrato e ben “aquattato” sulle ruote posteriori.

POSTERIORE E IBRIDA - Da un punto di vista tecnico la nuova Genesis G70 dovrebbe condividere ossatura e meccanica con la recente Kia Stinger. Quindi aspettiamoci la trazione posteriore (o integrale) e la disposizione longitudinale del motore anteriore (in puro stile BMW) con una geometria delle sospensioni raffinata per favorire la guidabilità. La G70 dovrebbe portare in produzione il sistema di propulsione ibrido visto sulla Genesis New York Concpet, che potrà contare su un motore 2.0 quattro cilindri turbo abbinato ad un motore elettrico e ad un cambio automatico a 8 rapporto. Possibile anche l’adozione del recente 3.3 V6 bi-turbo a benzina con 370 CV e coppia di 510 Nm per la versione più sportiva. Se la Hyundai dovesse decidere di portare il marchio Genesis anche in Europa sarebbe necessario prevedere anche un motore diesel, che potrebbe essere lo stesso 4 cilindri 2.2 capace di 202 CV e 441 Nm che equipaggia la Kia Stinger.



Aggiungi un commento
Ritratto di MaurizioSbrana
21 luglio 2017 - 08:00
1
Infatti, questo che dici dimostra come le eccellenze siano lontane da casa nostra, e come assolutamente qualcuno in quel di torino dovrebbe darsi una svegliata e cominciare a produrre bene, in modo serio e come si deve... magari riLanciando quello che in casa c'è già e sviluppando quello che manca... da tempo ormai invoco invano un rilancio del marchio lancia, magari e perché no con un suv, visto che le basi tecniche ci sono, o con una segmento b decente da inserire nel mondiale rally dove fiesta, yaris e proprio hyundai con i20 spopolano... ma che?! In fca pensano a fare la tipo in turchia e la argo (che tanto quasi sicuramente prenderà il posto della punto in europa, come vederlo!) in brasile...
Ritratto di Dulce58
21 luglio 2017 - 17:13
Forse non l'avete notato,ma in parecchi film americani,soprattutto quelli attuali,le strade abbondano di auto Hyundai.Io guido Hyundai da anni,e rimarrò per sempre con loro.Affidabilità,garanzia di cinque anni,e motori,anche se non al top come prestazioni,direi quasi eterni....
Ritratto di studio75
22 luglio 2017 - 08:03
5
spero riducano le dimensioni a meno di 4,70 come l'attuale serie 4gc che è lunga 4,64 (la mia auto ideale, dopo la mia).
Pagine