NEWS

Con la GV70 la gamma della Genesis si completa

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 29 ottobre 2020

Svelata la seconda suv della Genesis, il marchio premium della Hyundai. La GV70 è una rivale di Audi Q5 e BMW X3 e sarà disponibile dall'inizio del 2021 anche in alcuni mercati europei.

Con la GV70 la gamma della Genesis si completa

E SONO CINQUE - Nel 2016, la Hyundai fondava il suo marchio di prestigio, la Genesis, e lanciava il guanto della sfida alle blasonate case tedesche. Ora, la casa coreana è arrivata ad offrire una gamma di vetture all’altezza delle rivali: dopo le berline G70, G80 e l’ammiraglia G90, e dopo la suv GV80, oggi viene annunciata la Genesis GV70, una suv di medie dimensioni rivale di Audi Q5, BMW X3 e Mercedes GLC. Questo modello, che sarà in vendita all’inizio del 2021, segna anche il debutto della marca in Europa, a partire da alcuni mercati tra cui la Germania.

NON PASSA INOSSERVATA - Osservando lo stile della Genesis GV70 si ritrovano alcuni tratti distintivi della marca, come la mascherina a forma di scudo, ampia come vuole la moda del momento, ed i sottili fari a led a sviluppo orizzontale, disposti su due livelli. Nella vista laterale le scalfature rendono la fiancata più dinamica: una parte dal retrovisore e arriva fino al fanale, l’altra è posta sotto all’originale terzo finestrino, incastonato fra i due montanti. Infine il tetto, che digrada fortemente verso la coda così da far apparire la vettura più snella.

DUE VERSIONI - La Genesis GV70 è offerta in due versioni: quella standard, che nelle foto ha la carrozzeria di colore viola, e la Sport, dal look più grintoso per effetto degli specifici fascioni (quello anteriore ha aperture maggiorate), delle ruote di 21”, delle parti esterne di colore nero e degli scarichi ad hoc, sempre incastonati nel paraurti ma di forma rotonda (nella versione standard sono a sviluppo orizzontale). 

TANTA PELLE, POCHI COMANDI - All’interno, la Genesis GV70 unisce lusso e pulizia stilistica. Da una parte ci sono estesi rivestimenti in pelle, presenti anche nella fascia centrale della plancia, nel tunnel e nei pannelli delle portiere che elevano l’impressione di qualità dell’abitacolo. Dall’altra, i comandi fisici sono raccolti al centro della plancia e occupano una minima parte della stessa, anziché esserne parte integrante; in più, la GV70 ha alcuni tasti nel tunnel e uno schermo tattile nella parte alta della plancia. Le differenze fra le versioni standard e Sport sono presenti anche all’interno: la standard ha il volante a due razze e colori più tenuti, la Sport è dotata del volante a tre razze e ha tessuti anche di colore rosso.

BENZINA E DIESEL - La Genesis non ha annunciato di quali motori sarà equipaggiata la GV70, ma dovrebbero essere i medesimi della G70, cioè i turbo benzina 4 cilindri 2.0 e il 6 cilindri a V 3.3 più turbo diesel 4 cilindri 2.2. La trazione è posteriore o integrale. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Meandro78
30 ottobre 2020 - 06:00
Della BMW "castorina" invece?
Ritratto di desmo3
30 ottobre 2020 - 08:12
6
vomito
Ritratto di Giulio Ossini
29 ottobre 2020 - 12:51
Seri e furbi i koreans, a mio avviso questa qualitativamente potrebbe già essere superiore alle varie SUV della triade tedesca. Ovviamente qui in Italia, in quanto mercato sottosviluppato, non la vedremo mai.
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
29 ottobre 2020 - 13:12
Ma veramente vogliono competere in Europa con questi orrori qui????
Ritratto di Andrea Zorzan
29 ottobre 2020 - 13:53
Linea scopiazzata e, in certi punti, sgraziata. Interni bruttini.
Ritratto di UnAltroFiattaro
29 ottobre 2020 - 14:04
Frontale Mazda/Volvo, laterale Mecedes con richiamo anche alle auto funebri e posteriore Porsche ma con interni un po' Bentley... Dicimo che oggettivamente ancora non hanno le idee molto chiare...
Ritratto di domila
29 ottobre 2020 - 15:01
Già non è che le berline Genesis mi convincano più di tanto (forse appena appena la G80), ma un suv come questo con una griglia così pesante e tozza...boh non so, non mi convince.
Ritratto di ziobell0
29 ottobre 2020 - 15:03
Un mix di idee...alcune gradevoli...altre meno... Certo che il listello cromato sulla fiancata, made in Opel, è orrendo
Ritratto di Flavio8484
29 ottobre 2020 - 15:05
Vale come cupra x seat vero?ps:il montante posteriore mi ricorda la porsche 944, ma solo quello è...
Ritratto di Co-Bra
29 ottobre 2020 - 15:11
Non direi. Cupra vende versioni anabolizzate di Seat, ma la macchina è la stessa; come Abarth con Fiat. Questo è il marchio premium di una casa generalista e fa modelli a sé, pur con tutte le sinergie di gruppo del caso: il parallelo è con Lexus per Toyota, o Infiniti per Nissan
Pagine