NEWS

Germania: la svolta “green” da 100 miliardi

Pubblicato 23 settembre 2019

Varato un pacchetto di misure per ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030: si punta molto sulle auto elettriche.

Germania: la svolta “green” da 100 miliardi

INCENTIVI PER LE ELETTRICHE - Il governo di Angela Merkel (nella foto), al fine di raggiungere gli obiettivi in tema ambientale, ha varato un pacchetto di misure da 54 miliardi entro il 2023 e 100 entro il 2030, il cui obiettivo è quello di ridurre le emissioni di CO2 del 55% rispetto a quelle attuali. Fanno parte di questi provvedimenti i maggiori incentivi per le auto elettriche sotto i 40.000 euro (incrementati a partire dal 2023), che dovrebbero aiutare il paese a raggiungere l’obiettivo di 6 milioni di vetture elettriche ed ibride che la cancelliera Merkel ha fissato per il 2030 (attualmente quelle circolanti sono circa 480.000).

PIÙ COSTOSE DA UTILIZZARE -  Congiuntamente le vetture con motore a scoppio diventeranno più costose da utilizzare, con maggiori tasse per quelle più inquinanti; saranno inoltre incrementati i prezzi della benzina e del gasolio (il piano tedesco farà aumentare di poco più di 1 euro il costo per un pieno, aumento che nel 2026 raggiungerà 4-6 euro).

ANCHE ALTRI SETTORI - Gli altri provvedimenti del provvedimento includono maggiori tasse per i voli arei e minori per i biglietti ferroviari. L'operatore ferroviario statale Deutsche Bahn riceverà un extra di 1 miliardo di euro all'anno di capitale per costruire l'infrastruttura ferroviaria e sviluppare il trasporto pubblico del paese. In campo edilizio il governo a partire dal 2026 offrirà sovvenzioni e sgravi fiscali per l'installazione di nuove caldaie (quelle a olio combustibile saranno vietate), finestre e interventi di isolamento. Secondo il Governo tedesco l’attuazione di questo piano non aumenterà il debito del paese.





Aggiungi un commento
Ritratto di Walkyria1234
23 settembre 2019 - 20:05
Guarda chi qui in Germania, la situazione è molto diversa da quella italiana. Il fatto di non potersi permettere un auto da 30-35 mila euro, non è minimamente contemplato qui. Innanzitutto la fascia media tedesca possiede un potere d'acquisto maggiore, rispetto a quella italiana. Questo dovuto a due fattori: stipendi mediamente più alti e tassi di interesse bancari decisamente più bassi. Inoltre i mezzi di trasporto sono tra i più efficienti al mondo e la rete è molto articolata. Senza dimenticare l'utilizzo delle biciclette, che qui a Hamburg è possibile grazie a una fitta rete di piste ciclabili, depositi gratuiti e stazioni a noleggio. L'Italia purtroppo non raggiungerà mai, tale livello.
Ritratto di Santhiago
23 settembre 2019 - 22:51
È cosi. Solo il discorso dei tassi non è così impattante sul potere d'acquisto, ma per il resto ha ragione.
Ritratto di Andre_a
24 settembre 2019 - 14:23
9
Da quello che leggo, il punto di questa manovra non é tanto il costringere tutti a spendere 30k per un'auto, quanto dare un'alternativa a chi l'auto non la vuole proprio. Da appassionato di auto sono favorevolissimo ad un mondo in cui l'auto é usata da appassionati e il resto del mondo si affida ad un efficiente trasporto pubblico.
Ritratto di Walkyria1234
24 settembre 2019 - 16:03
Non capisco perché spesso si travisano i commenti, arricchendoli di parole. Dove avrei scritto " TUTTI POSSANO PERMETTERSI UN ESBORSO DI 30.000 EURO". ?! Difficile mantenere una conversazione razionale, in questi termini...
Ritratto di ForzaItalia
24 settembre 2019 - 17:34
zioprost se non ci credi basta guardare la classifica delle 50 auto più vednute in germania e confrontarla con quella italiana, ti farai due risate... anche tre o quattro...
Ritratto di Challenger RT
24 settembre 2019 - 23:25
Concordo con Walkyria1234. Basta fare una passeggiata in una grande città tedesca per rendersi conto che da quelle parti non conoscono le utilitarie e la Mercedes più piccola è una Classe C
Ritratto di Leonal1980
25 settembre 2019 - 16:02
4
Bhè la ID 3 base 30mila meno i 6000€ meno lo sconto del concessionario la porti via sui 21mila. ecco ora te la puoi premettere, se no aspetti il 2023 e gli incentivi saranno ancora maggiori.
Ritratto di federico p
24 settembre 2019 - 13:57
2
L'auto in Germania si svaluta molto più velocemente e quindi non è difficile comprarsi un buon usato di 2-3 anni allo stesso prezzo che qui si pagherebbe per una usata di 5-6anni. Sul fatto che tutti i tedeschi si possono permettere un auto da 30k è una grande fesseria anche qui da noi ci sono persone disoccupate certo non come in Italia però...
Ritratto di Walkyria1234
25 settembre 2019 - 17:56
federico p: Non capisco il nesso tra disoccupazione e potere d'acquisto. Molte persone in Germania non possiedono nemmeno la patente; di fatti l'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi è massificato. Considerando invece gli utenti provvisti di patente, molti possono spendere cifre maggiori rispetto a quegli utenti Italiani. Non a caso il 60% dei tedeschi, acquistano automobili tedesche, che come tutti sanno, hanno un prezzo d'acquisto maggiore rispetto alla concorrenza. È un dato di fatto. Saluti
Ritratto di pierfra.delsignore
3 ottobre 2019 - 16:14
4
Ma tu sei davvero convinto che quando le elettriche si diffonderanno costeranno 20-30 mila euro e non 15.000 come già una Yaris ti costa meno di questa cifra? Siete veramente ancorati come cozze al mondo in cui vivete, non capendo che tutto si evolve. La tecnologia si evolve, tutto parte dall'alto di gamma, secondo te genio i dischi freno li hanno montati su una 500 o una Jaguar D-Type?
Pagine