NEWS

Germania: la svolta “green” da 100 miliardi

Pubblicato 23 settembre 2019

Varato un pacchetto di misure per ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030: si punta molto sulle auto elettriche.

Germania: la svolta “green” da 100 miliardi

INCENTIVI PER LE ELETTRICHE - Il governo di Angela Merkel (nella foto), al fine di raggiungere gli obiettivi in tema ambientale, ha varato un pacchetto di misure da 54 miliardi entro il 2023 e 100 entro il 2030, il cui obiettivo è quello di ridurre le emissioni di CO2 del 55% rispetto a quelle attuali. Fanno parte di questi provvedimenti i maggiori incentivi per le auto elettriche sotto i 40.000 euro (incrementati a partire dal 2023), che dovrebbero aiutare il paese a raggiungere l’obiettivo di 6 milioni di vetture elettriche ed ibride che la cancelliera Merkel ha fissato per il 2030 (attualmente quelle circolanti sono circa 480.000).

PIÙ COSTOSE DA UTILIZZARE -  Congiuntamente le vetture con motore a scoppio diventeranno più costose da utilizzare, con maggiori tasse per quelle più inquinanti; saranno inoltre incrementati i prezzi della benzina e del gasolio (il piano tedesco farà aumentare di poco più di 1 euro il costo per un pieno, aumento che nel 2026 raggiungerà 4-6 euro).

ANCHE ALTRI SETTORI - Gli altri provvedimenti del provvedimento includono maggiori tasse per i voli arei e minori per i biglietti ferroviari. L'operatore ferroviario statale Deutsche Bahn riceverà un extra di 1 miliardo di euro all'anno di capitale per costruire l'infrastruttura ferroviaria e sviluppare il trasporto pubblico del paese. In campo edilizio il governo a partire dal 2026 offrirà sovvenzioni e sgravi fiscali per l'installazione di nuove caldaie (quelle a olio combustibile saranno vietate), finestre e interventi di isolamento. Secondo il Governo tedesco l’attuazione di questo piano non aumenterà il debito del paese.





Aggiungi un commento
Ritratto di Gordo88
23 settembre 2019 - 16:34
Se non altro i "nuovi comunisti" diversamente dai vecchi fanno girare l' economia con investimenti pubblici che però azionerà un indotto di imprese private non da poco... Ai provvedimenti presi aggiungerei l' aumento massiccio di produzione energetica da fonti rinnovabili, solo così il computo complessivo di co2 ecc. sarà veramente inferiore
Ritratto di Fr4ncesco
23 settembre 2019 - 16:49
2
Vedo i neocomunisti da anni ormai e non ho visto né crescere l'occupazione, né fare investimenti importanti, né i giovani restare in Italia. Se per far girare l'economia intendiamo svendere le aziende italiane e smantellare il paese sul profilo industriale e sociale allora sì, la stanno facendo girare.
Ritratto di Vincenzo1973
24 settembre 2019 - 11:15
tra i tanti che hanno causato danni a questo paese, sono quelli meno colpevoli a guardare i numeri corrispondenti ai loro governi.
Ritratto di Fr4ncesco
23 settembre 2019 - 16:45
2
Discorsi di chi fa parte della nomenklatura e di per se fa il suo, avendone i relativi benefit o peggio è solo indottrinato. Nel secondo caso Vi invito a studiare la Storia degli ultimi cento anni ed informarvi Scientificamente e non mediante Media monocorrente (mi pare che le teorie Ariane fossero scientificamente approvate in Germania). Certo che se un personaggio creato dal nulla, la Gretina, per indottrinare perlopiù bambini fa leva pure sugli adulti allora hanno gioco facile.
Ritratto di Neofita
23 settembre 2019 - 17:20
nomenklatura, indottrinamento, storia degli ultimi 100 anni .... sembri un film di spionaggio degli anni '80. Ma di che stai parlando??? L'inquinamento è un problema di oggi, generato dalle scelte economiche MONDIALI degli ultimi 100 anni, tra le quali quelle degli USA, nazione tra le più inquinanti, che non mi pare sia tanto "comunista". Non si può ridurre il problema dell'inquinamento ad una guerra ideologica, di dottrine dell'altro secolo. Adesso vienimi anche a dire che la plastica nel mare è colpa del Sindaco di Bibbiano ...
Ritratto di Fr4ncesco
23 settembre 2019 - 17:55
2
Si, I primi ad inquinare gli USA, colpa dei pickup, colpa delle cannucce. Cina, dice niente? India, dice niente? Africa? Smaltimento illegale dei rifiuti? Il criceto gira? Andiamo, sembra di sentire il Gigi 5 o Lercio. Altro che spionaggio, qua l'indottrinamento è ai livelli di mkultra.
Ritratto di Neofita
24 settembre 2019 - 11:38
sembri la caricatura di te stesso
Ritratto di Porsche
23 settembre 2019 - 17:01
guarda che la germania va in deficit perchè è andata in avanzo quando il ciclo economico era favorevole. Mica in germania sono comunisti come la lega. Svegliati, e sopratutto studia 4 cose di economia.
Ritratto di Fr4ncesco
23 settembre 2019 - 17:12
2
Ci mancava il deficit tedesco. Comprensione del testo, questa sconosciuta.
Ritratto di Porsche
23 settembre 2019 - 17:45
Io ho risposto alle tue cretinate sui comunisti. Svegliati
Pagine