NEWS

In Germania le stazioni di servizio dovranno avere la ricarica per le elettriche

Pubblicato 06 giugno 2020

Il provvedimento del Governo contribuirà alla diffusione delle auto elettriche.

In Germania le stazioni di servizio dovranno avere la ricarica per le elettriche

SI FARÀ PER LEGGE - La Germania sta preparando il terreno per diventare leader dei veicoli a batteria. Al fine di consentire la ripresa del settore dell’auto, che ha dovuto affrontare la crisi causata dalla pandemia, il Governo tedesco ha infatti previsto fino a 9.000 euro di incentivo per l’acquisto di auto elettriche e ibride entro una soglia di costo di 40.000 euro (qui per saperne di più).

ANSIA DA AUTONOMIA - Congiuntamente a questa misura, e al fine di garantire una diffusione con criterio dell’auto elettrica, il governo tedesco ha dichiarato che obbligherà tutte le stazioni di servizio a installare colonnine di ricarica al fine di consentire anche ai possessori di auto a batteria di “fare il pieno”. Questa misura dovrebbe contribuire a scongiurare l’ansia da autonomia, che spesso ha contribuito in maniera determinante a tenere lontani i più scettici. I legislatori inoltre pensano che possa essere un’occasione per incrementare la quota di mercato delle EV e delle ibride, che lo scorso anno era rispettivamente pari all’1,8 e al 6,6%.

MASSA CRITICA - Secondo la BDEW, l'associazione tedesca per l'industria dell'energia e dell'acqua, a marzo 2020 la Germania disponeva di 27.730 stazioni di ricarica per le auto elettriche. Sempre secondo l’associazione, al fine di far diventare le elettriche di massa, sono necessarie almeno 70.000 stazioni di ricarica, di cui 7.000 di tipo rapido.



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 09:36
Intanto MG in Norvegia ex feudo germanico (con Quisling...) sta sbattendo fuori i costruttori tedeschi di finte elettriche, MG anglo cinese con un solo mediocre modello elettrico è già nella top ten, se poi arrivano anche gli altri...
Ritratto di marcoluga
7 giugno 2020 - 15:29
Non è mica in Norvegia dove si finanziano i veicoli elettrici col ricavato della vendita del petrolio agli altri paesi? Fammi un esempio più etico se proprio ci tieni.
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 19:06
Se vuoi MG sta facendo cacao anche in UK (prima nelle vendite in Galles), Olanda e Australia, che sono mercati fra i più ricchi del mondo, dove non si bada proprio al prezzo basso ma alla qualità, purtroppo da quelle parti auto italiane quasi zero tra l'altro.
Ritratto di Oxygenerator
8 giugno 2020 - 09:01
@ ste74 Ma quale pelo ? Quale vizio ? 90 anni fa ? Ma cosa dice !!!! Un’azienda leader non si muove per mania di grandezza!!!!!! Ma per stare al passo dei tempi, ed immaginare un futuro e vendere il proprio prodotto. Le sembrerà strano, ma le aziende fanno questo. Vendono. Punto. Tesla è piú avanti. Bene. La si puó raggiungere e anche superare. Tesla è un’azienda. Non è scritto nelle tavole della bibbia che loro saranno per sempre leader di un settore. Vaggari, cruccofili, ma invece di dire mi.....e, perchè non ci spiega quale futuro le aziende “ italiane” immaginano e prospettano per noi ??? Quale sarebbe, visto che critichiamo sempre, le “ visioni degli altri popoli” con epiteti idiioti, la nostra vita futura. Il calesse ? Puntiamo sull’auto a pedali ? Stiamo sperimentando l’idrogeno ? Andremo a vapore ? Cosa c...o proponiamo per sentirci sempre cosí, superiori agli altri e criticare tutti ? Lei l’ha capito ? Io no. Sia gentile. Mi chiarisca le idee “ futuristiche “delle “nostre” aziende. Grazie.
Ritratto di No doubt
6 giugno 2020 - 21:43
Anch’io sono curioso di sapere quanto aumenterà qui da noi il costo dell’energia elettrica.... Se vendi meni benzina e gasolio , è del tutto evidente che le accise verranno caricate qui... Poi ve le immaginate le colonnine in Italia.... funzionerà una su tre...e se per assurdo uno riesce a caricare , poi ne trova due di adattatori... con i predoni dell’est e non solo che abbiamo qui in questo paese da terzo mondo......
Ritratto di fabrizio GT
6 giugno 2020 - 22:13
ma se non abbiamo finito di mettere giù la fibra ed è arrivato il 5g con le antennine.....
Ritratto di geba
6 giugno 2020 - 23:42
Ma le stazioni di servizio saranno obbligate anche a vendere cruciverba per ingannare i tempi biblici delle ricariche?
Ritratto di marcoluga
7 giugno 2020 - 15:30
Questa non é male. Benzinai con sala d'attesa e riviste da sfogliare. LOL
Ritratto di Mbutu
7 giugno 2020 - 00:58
L'infrastruttura è fondamentale. Quindi fanno bene i tedeschi a svilupparla. Ma è un campo su cui si stanno muovendo tutti. Fra incentivi, progetti per sviluppare alternative ed impianti "tradizionali" lo sviluppo prosegue un po' dappertutto. Ops, è vero, quasi dimenticavo: la corrente non basterà ...
Ritratto di Meandro78
7 giugno 2020 - 08:14
Uhm, esattamente a cosa serve un'imposizione del genere, se per ricaricare l'auro elettrica occorrono ORE? Ok, direte voi, più ce ne sono più sarà semplice... Eh no, perché se vogliono salvare Volkswagen dal fallimento di produrre centinaia di migliaia di mezzi elettrici a gente che non ha il posto auto dovranno creare MILIONI di stalli. E questo è banalmente impossibile.
Pagine