NEWS

In Germania le stazioni di servizio dovranno avere la ricarica per le elettriche

Pubblicato 06 giugno 2020

Il provvedimento del Governo contribuirà alla diffusione delle auto elettriche.

In Germania le stazioni di servizio dovranno avere la ricarica per le elettriche

SI FARÀ PER LEGGE - La Germania sta preparando il terreno per diventare leader dei veicoli a batteria. Al fine di consentire la ripresa del settore dell’auto, che ha dovuto affrontare la crisi causata dalla pandemia, il Governo tedesco ha infatti previsto fino a 9.000 euro di incentivo per l’acquisto di auto elettriche e ibride entro una soglia di costo di 40.000 euro (qui per saperne di più).

ANSIA DA AUTONOMIA - Congiuntamente a questa misura, e al fine di garantire una diffusione con criterio dell’auto elettrica, il governo tedesco ha dichiarato che obbligherà tutte le stazioni di servizio a installare colonnine di ricarica al fine di consentire anche ai possessori di auto a batteria di “fare il pieno”. Questa misura dovrebbe contribuire a scongiurare l’ansia da autonomia, che spesso ha contribuito in maniera determinante a tenere lontani i più scettici. I legislatori inoltre pensano che possa essere un’occasione per incrementare la quota di mercato delle EV e delle ibride, che lo scorso anno era rispettivamente pari all’1,8 e al 6,6%.

MASSA CRITICA - Secondo la BDEW, l'associazione tedesca per l'industria dell'energia e dell'acqua, a marzo 2020 la Germania disponeva di 27.730 stazioni di ricarica per le auto elettriche. Sempre secondo l’associazione, al fine di far diventare le elettriche di massa, sono necessarie almeno 70.000 stazioni di ricarica, di cui 7.000 di tipo rapido.



Aggiungi un commento
Ritratto di v8sound
7 giugno 2020 - 13:22
Ma infatti la 240 SW ma in genere tutte le SW Volvo si vendevano bene, perché la gente le apprezzava e di fatto c'era questa moda. Per l'EV tutto ciò nel mondo reale vale in piccola parte, è un fenomeno stragonfiato dai media, di cui alla gente comune importa relativamente poco.
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 14:45
Uguale: nel senso che ho visto all'epoca gente che conoscevo predersi una 240 o anche poi 740 SW dopo la Uno che avevano, persone single senza alcuna esigenza di trasporto o hobby, semplicemente la moda, ora vedo tante Tesla3 di gente che magari prima come termica al massimo avevano avuto una Golf.
Ritratto di marcoluga
7 giugno 2020 - 15:36
La moda funziona se ci sono i presupposti, la Volvo poteva essere di moda perché funzionava esattamente come tutte le altre auto con i medesimi carburanti. Le auto elettriche se non hai il posto auto con presa elettrica a casa sono invendibili a prescindere.
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 19:09
Invece è ancora peggio, ancora più moda con l'elettrico, per il semplice fatto che poi non si torna indietro, dalle SW si può passare poi ai SUV e forse poi di nuovo alle berline (come mode), dalle elettriche poi si torna al benzina... No ovvio.
Ritratto di rollotommasi
7 giugno 2020 - 12:44
Francia e Germania vogliono diventare leader nell'elettrico? Mi sembra giusto: i francesi con tutta l'energia nucleare che scendono di notte preferirebbero darla ai loro SUDDITI per ricaricare i loro macinini elettrici. I tedeschi che producono il 55/60%dell'energis con il carbone potranno potenziare ancora le strutture per mantenere il punto di pareggio dei veleni che continueranno a respirare. Lo so che sembro un Troll ma la realtà dei fatti è questa.
Ritratto di marcoluga
7 giugno 2020 - 15:39
Un'auto elettrica in Germania ha un costo ecologico superiore ad una analoga auto a combustibile fossile. Il motivo? La fonte dell'energia elettrica: il carbone, il peggio del peggio !
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 12:58
Vogliono diventare leader perchè se no diventa leader qualcun'altro, e quello dell'elettrico non sarà neanche più una nicchia ma il mainstream tra un pò, sanno benissimo chi è già oggi il leader e potrebbe far scomparire o quasi l'industria europea, noi italiani qualcosa facciamo, l'ottima 500 elettrica e ora il Ducato, ma come mentalità mi sembra che siamo ancora a: "la mia fantascientifica Ypsilon riesce a fare in autostrada i 180 all'ora come certe esotiche elettriche da millemila cavalli, quindi la Ypsilon è un fenomeno".
Ritratto di rollotommasi
7 giugno 2020 - 14:37
Anche scrivere illuminanti banalità è piuttosto easy!
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 14:47
Cioè è un fatto di mercato, nessuno guarda esattamente quali saranno le infrastrutture tra qualche anno e tutto il resto, ma, almeno i costruttori principali vogliono evitare la figura di sembrare indietro e così evitare che il pubblico segua di più altri costruttori magari oggi ancora nell'ombra o di nicchia.
Ritratto di marcoluga
7 giugno 2020 - 15:42
Fatto di mercato? Spero tu voglia scherzare, l'elettrico può proghedire solo se la politica mette pesantemente le mani sulle leggi di mercato. Cina docet. E la Germania dei social-democratici impara.
Pagine