NEWS

La Great Wall aggiorna lo Steed 5

12 aprile 2013

Leggere modifiche al frontale e nuova versione Ecoduel alimentata a benzina e Gpl per il pick-up della cinese Great Wall.

La Great Wall aggiorna lo Steed 5

UNA RINFRESCATA AL FRONTALE - Arrivano alcuni aggiornamenti per il Great Wall Steed 5, pick-up cinese venduto in Italia in oltre 4.000 unità, disponibile nella nuova versione Ecoduel con alimentazione benzina e Gpl. Fari anteriori e doppia griglia di raffreddamento maggiorati e paraurti ridisegnati con luci diurne integrate, le principali modifiche alla linea. Invariati gli interni dal design ultra essenziale. Optional l’impianto radio cd con presa usb a schermo basculante abbinabile al navigatore satellitare. 

Great Wall Steed 5

ANTERIORE O INTEGRALE - Sotto il cofano del Great Wall Steed 5 c’è un 2.4 di derivazione Mitsubishi in grado di erogare 122 CV a 5.250 giri, rivisto nell’erogazione, con una coppia di 200 Nm disponibile tra i 2.500 e i 3.000 giri. La trasmissione è affidata ad un cambio manuale a 6 marce. Il Great Wall Steed 5 è disponibile nella versione doppia cabina a trazione anteriore o integrale con marce ridotte, a richiesta il differenziale autobloccante (750 euro). Il pick-up cinese, un bestione lungo 504 cm, largo 180 e alto 173 cm, raggiunge i 140 km/h e, secondo la casa, percorre 8,6 km con un litro di benzina nella versione 4x2 e 8,3 km in quella 4x4.  
 
Great Wall Steed 5
 
POCHI GLI OPTIONAL - Il Great Wall Steed 5 Luxury 4x2 costa 16.333 euro, il Super Luxury 4x4 18.812 euro. Per l’impianto Gpl bisogna aggiungere altri 1.500 euro, ne servono invece 484 per la vernice metallizzata, 220 per i sensori di parcheggio posteriori e 181,50 per il rivestimento del cassone. Fanno parte della dotazione di serie, la chiusura centralizzata, i vetri elettrici, il volante e il cambio in pelle, i cerchi in lega da 16 pollici, il “clima” manuale, l’Abs con Ebd e due airbag frontali.
VIDEO
loading.......
Great Wall Steed 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
9
14
30
38
VOTO MEDIO
2,5
2.50893
112
Aggiungi un commento
Ritratto di giogrinta
21 marzo 2015 - 14:12
ah ah ah forse ci avranno superato come tecnologia ma sicuramente non in quella che mettono sui great wall caro alex compratene uno poi mi dici e se già lo possiedi ti accontenti di poco!!
Ritratto di Stefano N
22 marzo 2015 - 09:28
Ciao Alex, sei normale? come interpreti le cose ? raccontaci di te........... Sono uno psichiatra e vorrei conoscere la tua infanzia sto scrivendo un libro ed il tuo caso mi di grande interesse.
Ritratto di berni74
30 giugno 2015 - 12:25
- Ho acquistato lo STEED il pick up cinese che sempre più spesso si vede girare per le strade italiane. Anche se esteticamente ricorda un po’ i modelli europei, si fa apprezzare principalmente per un rapporto qualità prezzo molto conveniente. Sul piano qualitativo si deve fare qualche rinuncia, così come sul piano delle motorizzazioni: il motore è disponibile a benzina e anche con alimentazione bifuel, benzina e GPL. Il Great Wall Steed è un pick up cinese, che fa del basso costo il suo punto di forza, a patto di sacrificare qualcosa in termini di design e di qualità.
Ritratto di elia ferro
1 luglio 2015 - 12:30
Io lo trovo adeguato per trasportare alcuni attrezzi del mestiere e fare anche alcune gite fuoriporta…ho avuto qualche inghippo con un finestrino ma penso sia una cosa irrisoria, poteva succedermi anche con una macchina europea delle migliori…per il resto consumi buoni e guida abbastanza confortevole.
Ritratto di fabrizio roberti
1 luglio 2015 - 12:42
Esteticamente non il top, ma qualche buona qualità gliela devo riconoscere…cambio morbido e accensione immediata anche nel più freddo inverno …cassone capiente.
Ritratto di giogrinta
2 luglio 2015 - 15:29
perche' ostinarsi a comperare un Great wall quando su 10 recensioni9 sono negative? Ho sentito qualcuno dire che lo steed5 e' abbastanza comodo? Non so su cosa eri abituato a viaggiare ma per esperienza personale posso garantire che di comodo non ha proprio niente per quanto riguarda il prezzo è leggermente inferiore agli altri pick up ma il rapporto qualità. Prezzo è scarsissimo. Resistenza alla corrosione praticamente inesistente e se abiti al nord come me dove d inverno buttano quintali di sale sulle strade ti ritrovi la auto marcia nel giro di pochi anni consumi esagerati a mio punto di vista perché montare un motore di 2000 cc su un mezzo che pesa 19 quintali non ci siamo con il rapporto peso potenza!
Ritratto di Stefano N
7 luglio 2015 - 12:33
Ciao Giogrinta, volevo fare un considerazione con te: Leggi con attenzione chi lo decanta tanto, leggi bene tra le righe come sono tecnici, le donne addirittura che verificano i consumi e li mettono a confronto con altri, è risaputo che non sanno neanche che ci va la benzina, io credo che sono concessionari o comunque persone che lo fanno per lavoro. Come fai a decantare un cesso di macchina come questa. A Roma su 4 concessionari 3 hanno chiuso, l'unico aperto a lasciato solo le bandiere che sventolano, le macchine le pure tolte.
Ritratto di Falco1349
23 agosto 2015 - 00:01
Possessore di Steed 2010 4x4 (modello precedente al 5), ad ora 130.000 km, nessun problema particolare, ho solo bruciato la p o m p a della benzina a 100.000 circa perchè giravo sempre in riserva, sostituita da un meccanico multimarca senza problemi. Sono molto felice di questo pick up, rapporto qualità prezzo Top, chiaramente non bisogna avere grandi pretese di confort e di prestazioni ma il pick up fa il suo sporco lavoro, ho partecipato anche a qualche manifestazione "Off Road" e con le gomme giuste se la cava molto bene anche nei percorsi piu difficili e a pendenze importanti. Il prossimo anno credo che passerò ad un 5 Diesel per avere qualche cavallo in piu. Per la mia esperienza lo consiglio a chi SA CHE NON STA COMPRANDO UN TOYOTA e appunto a chi sa cosa compra.
Ritratto di ciczimz
14 giugno 2017 - 17:27
L'ho acquistato nel 2012 e ci ho fatto +220.000km; a parte un problema immediato di scollamento dei due vetri laterali dagli alzacristalli (problema della colla), prontamente risolto dalla casa e mai più verificatosi, non ho riscontrato altri difetti. Precedentemente avevo avuto un ISUZU D-MAX che aveva la carrozzeria assolutamente identica in tutto e per tutto, tanto da farmi sospettare una joint-venture di un qualche tipo. Il D-MAX pattinava da scarico con il retrotreno in maniera facilissima, questo invece é molto stabile e più confortevole, forse grazie alla bombola di GPL posizionata all'estremità del retrotreno, sente meno le buche ed é più stabile. Asse posteriore rinforzato di serie. Tenuto parcheggiato al sole, mi é crepata la cuffietta del cambio che ho trovata nuova su ebay a 18 euro, e la pelle del volante si é un pò opacizzata. Il motore é prodotto da Shenyang Hangtian che di fatto é lo stabilimento cinese di Mitsubishi Engine Co. Ltd., ed é il collaudato e diffusissimo 4G69S4N serie "Sirius" a 4 cilindri in linea, alimentato a benzina, di 2378 cc, EURO 4, 16 valvole a iniezione elettronica, capace di erogare 93 kW (onesti 126 CV) a 5.250 giri e con una coppia di 200 Nm già disponibile tra 2.500 e 3.000 giri, euro 4. Motore non all'ultimo grido per il consumo di carburante, ma solido e ideale per il montaggio dell'impianto a GPL che invece mette in crisi i motori più moderni, più tarati e con più controlli. I 12-13km/lt di GPL si fanno sempre, perciò il motore é molto economico come costo/km. E' costruito in Bulgaria, perciò anche i pezzi di ricambio più strani che non sono presenti nel magazzino italiano arrivano da là in caso di urgenza in 3gg, e non costano tanto (gruppo fanale DX posteriore che ho rotto contro un palo, per capirci, 102 euro, contro i 250 minimi di un Toyota. Non é un mezzo per "fighetti" perché solidamente plasticoso, da lavoro insomma, e come tale l'ho usato. Ottimo per chi deve lavorare, vuole un mezzo robusto ma non vuole spendere una cifra per una marca blasonata. Secondo me presto questo marchio sarà molto più conosciuto e apprezzato.
Pagine