NEWS

In Italia la Great Wall Voleex C20R

21 dicembre 2012

Il costruttore cinese Great Wall tra gennaio e febbraio prossimi lancerà la utilitaria Voleex C20R.

In Italia la Great Wall Voleex C20R

QUASI 100 CV - La Great Wall Voleex C20R è una piccola da città lunga 389 cm che monta un motore 4 cilindri in linea 16 valvole da 1.500 centimetri cubici da 97 cavalli. Nasce per il traffico urbano, ma il costruttore dichiara che è adatta anche per i viaggi più lunghi.

 
MERCATO AFFOLLATO - Per ora non si sa molto di più su questa utilitaria made in Cina. Quello che si vede è una linea tutto sommato proporzionata anche se poco originale. La Great Wall afferma che l'abitabilità interna che riesce a competere con le dirette concorrenti. Ma quali sono le concorrenti della Voleex C20R? La Chevrolet Spark, la Kia Picanto, la Hyundai i10, la Nissan Micra, la Tata Vista solo per citare alcune delle cittadine sotto alla soglia dei 390 cm con prezzo inferiore ai 12.000 euro (qui ne trovi altre).
 
 
GLI ALLESTIMENTI - Due gli allestimenti disponibili per la Great Wall Voleex C20R: la City, il modello base (in vendita a partire da 11.400 euro), e la Dignity, entrambe disponibili anche nella versione Gpl.

 

Great Wall Voleex C20R
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
6
17
13
17
VOTO MEDIO
2,5
2.508475
59
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
21 dicembre 2012 - 13:07
3
A parte che è scopiazzata dalla Fiat Sedici/Suzuki SX4, poi se non sbaglio la Great Wall è quella che aveva utilizzato dell'amianto negli ammortizzatori delle sue auto...
Ritratto di NicoV12
21 dicembre 2012 - 16:48
2
Ma mi pare fossero le guarnizioni della testata del motore a contenere amianto. Per il resto quest'auto fa proprio pena, spero che la gente ci pensi 2 volte prima di mettersi in garage una roba del genere.
Ritratto di MatteFonta92
21 dicembre 2012 - 20:24
3
Ho guardato l'articolo nell'ultimo numero di alVolante, e specifica che a contenere amianto erano delle guarnizioni del motore e dello scarico. Comunque, l'auto è già scandalosa di per sé, ma come dimostra la dr, qualche "genio" che compra macchine del genere c'è sempre, purtroppo.
Ritratto di Fr4ncesco
21 dicembre 2012 - 20:40
Ma scusate, con le parti in amianto come fa ad essere omologata in Europa? Secondo me se dovessero importarla da noi le sostituirebbero
Ritratto di MatteFonta92
21 dicembre 2012 - 20:43
3
Semplice, le parti in amianto si trovavano all'interno delle guarnizioni, e, dato che uno non se ne accorge se non le va ad analizzare personalmente, non se ne sono resi conto, lo ha fatto prima la Casa costruttrice.
Ritratto di Fr4ncesco
21 dicembre 2012 - 20:59
Però di solito sono molto meticolosi riguardo alle omologazioni quindi chissà. Ma anche lo Steed e l'Hoover?
Ritratto di MatteFonta92
21 dicembre 2012 - 21:06
3
Ma controlli così particolari e minuziosi non li fa nessuno. Comunque, secondo alVolante, le guarnizioni con l'amianto riguardano l'Hover, l'Hover 5, lo Steed e lo Steed 5.
Ritratto di Fr4ncesco
21 dicembre 2012 - 21:55
Mi dispiace per i proprietari, io intanto me ne tengo alla larga xD
Ritratto di Challenger RT
22 dicembre 2012 - 00:09
Oggi, giustamente e fortunatamente, si sta molto attenti all'amianto, il cui utilizzo è ormai vietato in Italia. Ma solo 20 anni fa l'amianto si trovava, oltre che in varie guarnizioni, anche in alcune pastiglie dei freni a disco di auto e moto... ed è finito purtroppo sulle nostre strade e nell'aria che abbiamo respirato.
Ritratto di Pisi CC
21 dicembre 2012 - 13:08
davanti e di lato assomiglia alla 16 e alla Sx4 (che sono la stessa cosa) dietro mi ricorda la Toyota Yaris. Ma pagare uno stilista che non usi la carta velina per scopiazzare le foto delle altre auto no?
Pagine