NEWS

Guidare a 17 anni? Da aprile si potrà

28 dicembre 2011

È necessario avere già la patente A e frequentare prima un corso di pratica di almeno 10 lezioni presso una scuola guida. Al fianco del 17enne ci dovrà essere sempre un adulto con patente B da almeno 10 anni.

DALLA PRIMAVERA 2012 - Dal prossimo 22 aprile entrerà in vigore il decreto ministeriale attuativo che permette a chi ha compiuto 17 anni di mettersi al volante di un'auto per fare pratica prima che gli venga rilasciato il classico foglio rosa, ottenibile al raggiungimento della maggiore età: si tratta di una delle novità del nuovo Codice della Strada, entrato in vigore lo scorso inverno. Come previsto ai commi apportati all'articolo 115 del Codice, i vincoli per poter guidare già a 17 anni non sono pochi. Vediamoli insieme.

I CRITERI PER GUIDARE - Potranno mettersi alla guida solo i ragazzi già in possesso della patente A (quella per le moto) e che hanno frequentato un corso pratico di non meno 10 ore presso una scuola guida. Al loro fianco ci dovrà essere sempre un adulto, regolarmente in possesso della patente B da almeno 10 anni, e la vettura dovrà essere riconoscibile grazie a un contrassegno riportante la scritta “GA” (guidatore accompagnato). Le auto che potranno guidare i 17enni devono rispondere ai criteri imposti per quelle dei neopatentati: potenza massima 70 kW e un rapporto potenza/peso di non oltre 55 kW/t (qui la lista delle auto). 

COME OTTENERE IL PERMESSO -  Per poter guidare a 17 anni, va richiesto uno specifico permesso alla Motorizzazione Civile, che rilascia una ricevuta da presentare a una scuola guida per iscriversi al corso pratico. Quest'ultimo, dovrà essere di non meno 10 lezioni, dalla durata massima di 2 ore al giorno ciascuna. Al termine del corso, la scuola guida rilascerà un attestato di frequenza da presentare alla Motorizzazione per ottenere l'autorizzazione a guidare accompagnati da un adulto: si potranno indicare fino a 3 nominativi (con patente B da 10 anni), che potranno essere sostituiti nel corso dell'anno, previa comunicazione alla Motorizzazione. 





Aggiungi un commento
Ritratto di bubu
28 dicembre 2011 - 17:09
io non ho parole!!! assolutamente inutile questa legge..un ragazzo con tutta la patente non posso guidare le auto che ha a casa e un 17enne senza patente può liberamente circolare, anche se con un adulto di fianco!! tanto si sa come verrà interpretata questa legge più 17enni con la macchina di famiglia in giro SENZA PATENTE!! ecco... -.-' prima fanno la legge per salvare i giovani e limitare gli incidenti causati da inesperienza o immaturità e poi fanno guidare i 17enni... ridicolo!!!!
Ritratto di Semirjan
28 dicembre 2011 - 17:27
1
Io ho la patente A1, ma per poter fare le guide con mio Padre che ha la patente da più di 10 anni, devo per forza andare alla scuola guida e fare minimo 10 ore di guida...! Considerando il prezzo di 20€ a ogni mezz'ora-quaranta minuti, neanche mi conviene: primo perché la macchina già la so guidare benissimo, secondo perché 10 ore di guida non le farò neanche prima dell'esame di pratica...!
Ritratto di metacril
28 dicembre 2011 - 18:24
vanno responsabilizzati...troppo sboroni a quell'età...sanno tutti guidare benissimo,e lo pensavo anch'io salvo poi rendermi conto,a distanza di anni,che a quell'età sei davvero un pericolo.sei merce per la cronaca nera...che pensino prima a responsabilizzarli...
Ritratto di Robx58
28 dicembre 2011 - 18:34
13
all'italiana, io, mia figlia di 17 anni, mio padre e mio nonno!!! portiamo pure 1/2 chilo di pasta che ci facciamo 2 spaghetti !!! Qualcuno ci proverà, spenderà un sacco di soldi, si incaz@erà come un'ape, conclusione , il/la figlio/a non guiderà fino alla maggiore età e non avrà beneficiato del periodo di prova, perchè è incompatibile con la quotidiana realtà, questa legge serve solo per far spendere ancora soldi ai cittadini, speriamo che Dio ci aiuti.!!!
Ritratto di code8
28 dicembre 2011 - 19:51
non sanno più come prendere i soldi. Cominciate a insegnare bene i codici della strada dalla scuola fino quando prende la patente forse e più utile,cosi hanno gia imparato il codice della strada e il rispetto invece di dare il permesso a 17 anni di guidare che non sanno niente
Ritratto di FaustoM1991
28 dicembre 2011 - 20:19
invece fanno bene (in parte) perchè un pò di pratica con accanto un guidatore piu anziano insegna molto anche il rispetto, però l' unica cosa che a questo punto potevano mettere l' età minima a 16 anni.
Ritratto di Renault90
28 dicembre 2011 - 21:37
Non ci vedo tanto senso perchè son veramente pochi i ragazzi che a 17 anni han gia la patente A e quindi utile ma non più di tanto, e speravo in una guida con almeno 20 anni, invece.
Ritratto di trap
28 dicembre 2011 - 22:07
Patente A1, 10 ore in autoscuola, auto da meno di 55 kW/ton, guidatore esperto ed inoltre nessun altro passeggero a bordo: di fatto non ne usufruirà nessuno. Io avrei lasciato come unica condizione la presenza del guidatore esperto; in modo che, a 18 anni, i neopatentati avrebbero avuto un anno di esperienza sulle spalle.
Ritratto di hornet72
28 dicembre 2011 - 22:19
Non lo so, ma se avrei avuto 16 anni sarei stato felice di avere un auto, anziche mio padre all'epoca mi compro la moto Honda Nsr 125 f (1988), naturalmente dop avermi preso il patentino A. Vedendola da appena 40'enne, mi sorgono dubbi, perche i giovani doggi sono a dir poco senza testa, percio per molti difficilmente affiderei un auto. Comunque punti di vista miei, poi staremo a vedere quello che succede! Gia il risultato si vede con queste macchinette che scorazzano, senza rispettare nulla, neanche un semplice divieto.
Ritratto di federix-5
29 dicembre 2011 - 08:19
il tuo commento non fa una piega, certo per quel poco che è possibile capire in quanto la lingua utilizzata nell'esposizione è tutto forchè l'italiano
Pagine