Honda Civic: è tutta nuova per sfidare le europee

30 settembre 2016

La Honda rinnova la Civic che guadagna 13 cm in lunghezza, un interno di maggiore qualità e nuovi motori.

Honda Civic: è tutta nuova per sfidare le europee

PER LE FAMIGLIE - La nuova edizione della Honda Civic rinuncia allo stile reiterato nelle due ultime generazioni e guadagna un’estetica più moderna, analoga al modello presente negli Stati Uniti: fino ad ora le due versioni erano nettamente diverse l’una dall’altra sotto il profilo stilistico. La berlina giapponese debutta in Europa qui al Salone di Parigi e arriverà nel nostro paese da marzo 2017, dove troverà le concorrenti di sempre: il modello di riferimento è la Volkswagen Golf, ma nella stessa categoria si trovano anche le Ford Focus, Opel Astra e Renault Megane. Sono tutte avversarie molto forti, di gran successo, che la nuova Civic proverà ad insidiare mettendo sul tavolo la carta dello spazio interno: il nuovo modello è più lungo di tutte le concorrenti (450 cm), ha un bagagliaio fra i più capaci della categoria (478 litri) e offre un buon numero di vari portaoggetti. 

IL SERBATOIO TORNA AL SUO POSTO - Le novità della Honda Civic sono molto significative anche a livello meccanico, in seguito all’utilizzo di più  raffinate sospensioni posteriori a bracci multipli e alla nuova posizione del serbatoio, non più montato in corrispondenza dei sedili anteriori ma di quelli posteriori. In tal modo, però, la Civic rinuncia alla possibilità di sollevare in verticale la seduta del divano: questa soluzione era molto utile per trasportare ad esempio una bicicletta. L’incremento della rigidità strutturale (+41% rispetto alla serie uscente) e l’utilizzo delle nuove sospensioni promettono benefici in termini di comportamento su strada. Il sedile del conducente è posizionato ora 3,5 cm più vicino al suolo, gli occupanti posteriori hanno 9,5 cm aggiuntivi per le ginocchia e i montanti anteriori risultano più stretti di 0,9 cm, accorgimento che favorisce la visibilità anteriore. Il sistema multimediale conta su uno schermo ampi 7 pollici.

PRIMA LE BENZINA, POI IL DIESEL - Al momento del lancio della Honda Civic saranno disponibili in Italia i benzina 1.0 e 1.5, a tre e quattro cilindri, accreditati rispettivamente di 129 CV e 182 CV. Entrambi si potranno abbinare al cambio manuale a 6 rapporti o all’automatico a variazione continua (CVT). A settembre 2017 arriverà il potente 2.0 della Civic Type-R, da 310 CV, seguito pochi mesi dopo dal 1.6 diesel: sviluppa 120 CV e prevede l’opzione del cambio automatico a 9 marce. La Honda ha escluso l’arrivo della station wagon, ma arriverà invece la versione a quattro porte. La dotazione includerà tutti i più recenti aiuti alla guida, come il sistema che mantiene l’auto della corsia di marcia, quello che attiva da solo i freni per evitare un urto o il cruise control adattivo, che regola la velocità del veicolo a quella letta dalla telecamera frontale sui cartelli stradali.

VIDEO
Honda Civic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
212
104
82
58
81
VOTO MEDIO
3,6
3.573555
537




Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
1 ottobre 2016 - 08:42
A dire il vero ho provato la yaris hybrid, e mi pare abbia il CVT. Non mi sembrava così male
Ritratto di mika69
30 settembre 2016 - 21:10
Fr4ncesco. Il CVT sarà sempre visto con sospetto da noi europei, per via dell'effetto scooter, principalmente, ma non solo. Ultimamente li hanno perfezionati non poco. Il mio Lineartronic magari non sarà fulmineo come un doppia frizione, ma è di una dolcezza sconosciuta ad altre soluzioni. Ha anche 7 step selezionabili, anche dal bilanciere al violante, e le cambiate sono sufficientemente veloci. Quindi, volendo, lo uso anche come un cambio automatico tradizionale. Io per la guida normale su strada lo preferisco di sicuro. E' necessario però che il motore sia silenzioso poichè tende a stare più su di giri, e questo può creare fastidio. In pratica nelle, accelerazioni normali, mantiene il motore sempre a regime di coppia ottimale.
Ritratto di Fr4ncesco
30 settembre 2016 - 23:07
2
Se i proprietari come te si trovano bene un motivo c'è, significa che il CVT si fa apprezzare perchè i vantaggi superano gli svantaggi. La conferma l'ho avuta dalla Subaru che l'ha montato di serie su un modello versatile e dal piglio sportivo come la Levorg.
Ritratto di mika69
1 ottobre 2016 - 08:26
Ecco proprio la Levorg che ho avuto modo di provare ha un motore silenziosissimo e il CVT da questo punto di vista non dà alcun fastidio. Certo usato sportivamente su quest'auto vorresti avere quella minimo di cattiveria in più nelle cambiate, ma siamo lì.
Ritratto di Tonio K.
1 ottobre 2016 - 01:15
Per conto mio dipende dal tipo di vettura a cui e' abbinato. Lo guido sulla Vezel (H-RV) col 1800 140 cv e lo trovo fantastico. L'ho provato sulla nuova Civic col 1500 180 cv e mi ha fatto storcere il naso: non asseconda la sportivita' del motore. Direi che e' il migliore per la comodita' (e credo l'affidabilita' nel tempo) su macchine tranquille con motore sufficientemente potente. Ma a mio avviso per macchine sportive o sportiveggianti diventa fastidioso (se si vuole guidare in maniera sportiva!).
Ritratto di mika69
1 ottobre 2016 - 08:23
Tonio, sono d'accordo. Anche se il Linear con i 7 step non ci va lontano, credimi. Ho in casa anche un DSG su una Golf 7 TSI da 150cv e, guidato sportivamente, effettivamente dà qualcosa in più. Però pur essendo miglioratissimo ancora non è dolce come il Linear. Non so come sia il cambio Honda, ma il Subaru comunque non è lontanissimo se usato con i bilancieri.
Ritratto di Tonio K.
1 ottobre 2016 - 13:52
Si, come dolcezza il cvt e' insuperabile. Sicuramente i rapporti virtuali aiutano, ma durante il test ero fermo al semaforo e ho voluto fare la partenza da tamarro per provare l'accelerazione: prima dello scatto rabbioso mi sono dovuto sorbire il frullatore! haha! Comunque gran bella macchina (in rapporto al prezzo): qui al momento c'e' solo la versione lunga verso i 470 che e' troppo per i miei gusti. Se fanno arrivare anche questa da 450 ci pensero' seriamente.
Ritratto di cuoreverde
30 settembre 2016 - 18:38
1
Il posteriore è tamarro di brutto, non se pò vedè!
Ritratto di alex_rm
30 settembre 2016 - 18:45
Per me è un ottima alternativa alla solita Golf,ed ora ha anche sospensioni posteriori multibraccio che ne migliorano la tenuta di strada.
Ritratto di Asburgico
30 settembre 2016 - 19:44
È superiore in tutto alla golf
Pagine