Honda Civic: è tutta nuova per sfidare le europee

30 settembre 2016

La Honda rinnova la Civic che guadagna 13 cm in lunghezza, un interno di maggiore qualità e nuovi motori.

Honda Civic: è tutta nuova per sfidare le europee

PER LE FAMIGLIE - La nuova edizione della Honda Civic rinuncia allo stile reiterato nelle due ultime generazioni e guadagna un’estetica più moderna, analoga al modello presente negli Stati Uniti: fino ad ora le due versioni erano nettamente diverse l’una dall’altra sotto il profilo stilistico. La berlina giapponese debutta in Europa qui al Salone di Parigi e arriverà nel nostro paese da marzo 2017, dove troverà le concorrenti di sempre: il modello di riferimento è la Volkswagen Golf, ma nella stessa categoria si trovano anche le Ford Focus, Opel Astra e Renault Megane. Sono tutte avversarie molto forti, di gran successo, che la nuova Civic proverà ad insidiare mettendo sul tavolo la carta dello spazio interno: il nuovo modello è più lungo di tutte le concorrenti (450 cm), ha un bagagliaio fra i più capaci della categoria (478 litri) e offre un buon numero di vari portaoggetti. 

IL SERBATOIO TORNA AL SUO POSTO - Le novità della Honda Civic sono molto significative anche a livello meccanico, in seguito all’utilizzo di più  raffinate sospensioni posteriori a bracci multipli e alla nuova posizione del serbatoio, non più montato in corrispondenza dei sedili anteriori ma di quelli posteriori. In tal modo, però, la Civic rinuncia alla possibilità di sollevare in verticale la seduta del divano: questa soluzione era molto utile per trasportare ad esempio una bicicletta. L’incremento della rigidità strutturale (+41% rispetto alla serie uscente) e l’utilizzo delle nuove sospensioni promettono benefici in termini di comportamento su strada. Il sedile del conducente è posizionato ora 3,5 cm più vicino al suolo, gli occupanti posteriori hanno 9,5 cm aggiuntivi per le ginocchia e i montanti anteriori risultano più stretti di 0,9 cm, accorgimento che favorisce la visibilità anteriore. Il sistema multimediale conta su uno schermo ampi 7 pollici.

PRIMA LE BENZINA, POI IL DIESEL - Al momento del lancio della Honda Civic saranno disponibili in Italia i benzina 1.0 e 1.5, a tre e quattro cilindri, accreditati rispettivamente di 129 CV e 182 CV. Entrambi si potranno abbinare al cambio manuale a 6 rapporti o all’automatico a variazione continua (CVT). A settembre 2017 arriverà il potente 2.0 della Civic Type-R, da 310 CV, seguito pochi mesi dopo dal 1.6 diesel: sviluppa 120 CV e prevede l’opzione del cambio automatico a 9 marce. La Honda ha escluso l’arrivo della station wagon, ma arriverà invece la versione a quattro porte. La dotazione includerà tutti i più recenti aiuti alla guida, come il sistema che mantiene l’auto della corsia di marcia, quello che attiva da solo i freni per evitare un urto o il cruise control adattivo, che regola la velocità del veicolo a quella letta dalla telecamera frontale sui cartelli stradali.

VIDEO
Honda Civic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
212
104
82
58
81
VOTO MEDIO
3,6
3.573555
537




Aggiungi un commento
Ritratto di fiattaro
1 ottobre 2016 - 22:21
Ovvero?
Ritratto di manuel1975
30 settembre 2016 - 18:49
Molto bella ma troppo lunga. il diesel andrebbe montato subiti al lancio.
Ritratto di MAXTONE
30 settembre 2016 - 20:39
LA MIGLIORE DEL SUO SEGMENTO. STOP.
Ritratto di fiattaro
30 settembre 2016 - 20:56
DI BELLO QUESTA AUTO HA BEN POCO.
Ritratto di LukeDes
30 settembre 2016 - 23:23
1
Da parteggiatore per entrambe, Fiat ed Honda, mi piace l'anteriore ma sono poco convinto del posteriore della 5 porte. Probabilmente preferivo la vecchia generazione, ma aspetto di vederla dal vivo dove la IX rendeva molto meglio che in foto. Piuttosto sono molto felice di vedere che sarà importata anche la 4 porte che reputo molto più bella sul posteriore. Concordo con Alexturbo90 sopra sulla eventuale mancanza di un benzina 4 cilindri meno potente del 182Cv e del 1.6 BiTurbo diesel da 160Cv ma tutti i presenti restano motori nuovi o già di altissimo livello rispetto al segmento, riferendosi nel secondo caso al i-Dtec.
Ritratto di SR71s
1 ottobre 2016 - 00:44
Il perchè dello (ahimè) scarso successo in Europa di Honda lo si può tranquillamente osservare in alcuni dei pochi commenti qua sopra: la prima cosa che si va a snocciolare è l'estetica e... LE FINTE GRIGLIE! Sospensioni multilink al posteriore? Rigidità strutturale aumentata del 41%? Motori (sia benzina che Diesel) al letteralmente al top come prestazioni e affidabilità? Bagagliaio capiente come una stiva? Chissenefrega! Ha le griglie finte quindi fanc... mi prendo una Golf a 30000€.
Ritratto di MAXTONE
1 ottobre 2016 - 07:06
Infatti io l'ho definita la migliore del suo segmento proprio in base a meccanica, telaistica ed affidabilità. In queste voci, che poi sono le più importanti, la nuova Civic sotterra tutte le rivali, premium comprese. Tuttavia ha anche una linea stupenda (la sedan più della hatchback in questo caso la quale però innesca piacevoli suggestioni anni 70 come diceva Francesco) e ciò fa indubbiamente molto piacere.
Ritratto di Il demagogo
1 ottobre 2016 - 14:03
sempre bello vedere come si critichino tutti i motori tre cilindri, ma se li fa la honda magicamente è tutto magnifico e meccanicamente superiore
Ritratto di AlexTurbo90
2 ottobre 2016 - 01:56
@Demagogo credo che non si riferiscano al frullatore a 3 cilindri, bensì al 1.5 a 4 cilindri da 182 cv.
Ritratto di SR71s
2 ottobre 2016 - 09:59
Tranquillo, Honda E' meccanicamente superiore. Che sia un tagliaerba o 3 cilindri è comunque un passo avanti. Ma questa non è l'opinione di uno che di meccanica non capisce una bega come il 95% degli utenti di sto sito, bensì dati oggettivi tratti da classifiche affidabilistiche e di soddisfazione cliente.
Pagine