NEWS

Honda e: svelate le caratteristiche tecniche

Pubblicato 13 giugno 2019

L'utilitaria elettrica della Honda ha batterie collocate sotto il pianale, la trazione posteriore e un'autonomia di 200 km.

Honda e: svelate le caratteristiche tecniche

LA PRIMA DI TANTE - La Honda e è l'utilitaria elettrica che la casa giapponese porterà anche nel mercato europeo a partire dall'inizio del 2020. Sono già 31.000 i pre-ordini raccolti, e questa piccola gioca un ruolo determinante nell’impegno del costruttore di commercializzare in Europa solo vetture con propulsori elettrificati entro il 2025. Oggi la Honda ne svela alcune caratteristiche tecniche. 

200 KM DI AUTONOMIA - La Honda e, realizzata su una piattaforma dedicata, è dotata di un motore elettrico che spinge le ruote posteriori e di una batteria da 35,5 kWh collocata sotto il pianale; una soluzione di uso universale in questo tipo di vetture, e che offre un baricentro basso e un’equa distribuzione del peso fra le ruote anteriori e quelle posteriori. La batteria agli ioni di litio, che per la casa garantisce un’autonomia di 200 km, è dotata di un sistema di raffreddamento a liquido e può essere ricaricata utilizzando una presa CA di tipo 2 o una presa rapida CCS2, che ripristina l’80% dell'energia in 30 minuti (lo sportellino di ricarica è collocato sul cofano). La Honda e, grazie alle quattro sospensioni indipendenti, realizzate in alluminio per ridurne il peso, dovrebbe garantire comfort e stabilità.

INTERNI FUTURIBILI - La Honda e ha un design ispirato alle utilitarie degli anni 60 della casa giapponese; il risultato è una vettura ben proporzionata, con superfici levigate e dettagli curati. Gli interni, al contrario, hanno un aspetto più futuribile grazie alla strumentazione digitale con due schermi a sfioramento che si estendono quasi per tutta la larghezza della plancia. Gli specchietti retrovisori lasciano il posto a telecamere che proiettano le immagini in appositi schermi.

Honda e
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
32
8
13
8
29
VOTO MEDIO
3,1
3.066665
90


Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
13 giugno 2019 - 21:03
nessuna casa adotta i motori nelle ruote, come avviene in alcune bici e scooter elettrici, che pure consentirebbero di guadagnare spazio...avranno controindicazioni.
Ritratto di BRIXIO85
13 giugno 2019 - 22:18
Masse sospese e potenza ridotta, ma su bici e scooter può effettivamente essere una soluzione valida, a patto di non salire con le prestazioni. Vedo girare bici elettriche (ibridi fra Graziella e Ciao) che fanno gli 80... e metterci mano è tutt'altro che difficile. Però quelle hanno motore e pacco batterie fissati al telaio o integrati.
Ritratto di BRIXIO85
13 giugno 2019 - 22:22
Adesso la Fiat 120 possono definitivamente metterla nel cassetto. Ha assolto la sua pörca funzione scenica a Ginevra: missione compiuta.
Ritratto di Spock66
14 giugno 2019 - 10:16
Non sono un fan delle EV, ma credo tutto si giochi sul prezzo di vendita. In fin dei conti 200 Km di autonomia (se reali) sono sufficienti ai più e tutti coloro che hanno un garage, se il prezzo fosse competitivo con un modello analogo tradizionale, potrebbero anche apprezzarne i due vantaggi essenziali: quasi zero manutenzione e guida molto rilassata..ma se invece un'automobilina da città mi costa più di 30000 euro, allora solo qualche radical-chic "gretino" può pensare che le utilitarie elettriche saranno un successo..discorso diverso per Tesla, quella è il vessillo apoteosofico del radical-chic, l'ambientalista ad oltranza coi soldi del paparino...
Ritratto di Francesco Pinzi
14 giugno 2019 - 11:32
1
straquoto
Ritratto di deutsch
14 giugno 2019 - 14:11
4
Già oggi c'e la czero a 13k gia dedotto l'incentivo
Ritratto di Mbutu
14 giugno 2019 - 15:12
Non traspaiono assolutamente ne invidia ne acrimonia del tuo commento ....no, no.
Ritratto di Santhiago
14 giugno 2019 - 15:47
Nin mi pare, traspare ragione e realismo.
Ritratto di Mbutu
14 giugno 2019 - 17:59
E si perchè dare del radical chic ad uno che vuole un'auto che inquina meno o del figlio di papà ad uno che si compra un mezzo premium è il massimo della ragionevolezza e del realismo ...
Ritratto di Marco_Tst-97
17 giugno 2019 - 01:23
Beh, non ci sono dubbi che la Tesla Model 3 sia un'auto da radical chic, perché chi guarda alla sostanza, piuttosto che agli effetti speciali da nerd, e chi è appassionato la guarda solo di sfuggita e poi fissa gli occhi su altro. Alla fine, chi la compra lo fa per FAR VEDERE che egli pensa all'ambiente, vuole salvare il mondo, blablabla... tutte belle parole e bei propositi, ma poi di fatto a parte avere l'auto elettrica cosa fanno? Probabilmente hanno degli impianti di climatizzazione in casa, e sicuramente avranno un frigorifero. Così le loro parole si riducono a semplice ipocrisia. Dovrebbero invece pensare a ridurre i consumi energetici in generale.
Pagine