NEWS

La Honda HR-V si rinnova

14 agosto 2018

Tempo di restyling per la Honda HR-V, con vari piccoli aggiornamenti: nella primavera del 2019 arriva anche il nuovo motore 1.5 VTEC turbo.

La Honda HR-V si rinnova

FRONTALE RIVISTO - In vendita tre anni, la crossover compatta Honda HR-V arriverà nelle concessionarie da ottobre 2018 con una serie di migliorie allo stile e alla dotazione di bordo. Le novità sono racchiuse principalmente nel frontale: ma mascherina ha ora un “baffo” cromato che incornicia il logo Honda, ora più grande. Cambia anche il fascione con una diversa forma delle finte prese d’aria che circondano i fendinebbia. Anche i fari hanno un look più moderno e sono sormontati da una cromatura, che si ritrova anche in coda tra i fanali posteriori.

INTERNO PIÙ CURATO - La Honda HR-V 2019 porta all'esordio inoltre nuove ruote in lega di 17” (optional), scarichi dalla finitura cromata e il colore metallizzato blu Midnight. Con l'aggiornamento la crossover non perde una fra le sue caratteristiche principali, ovvero la soluzione del divano con seduta sollevabile, che permette di stivare a bordo anche oggetti ingombranti nonostante le dimensioni relativamente contenute: la crossover misura infatti 430 cm, una lunghezza a prova di città. Fra le novità della Honda HR-V ci sono anche materiali più curati per i rivestimenti, sedili anteriori in grado di offrire un sostengo maggiore e il sistema Active Noise Cancellation, che limita i rumori indesiderati all'interno sfruttando un principio simile a quello di alcune cuffie auricolari: due microfoni “captano” i suoni non graditi e fanno sì che dagli amplificatori escano onde sonore opposte a quelle da cancellare, in maniera tale da coprire i rumori indesiderati.

BENZINA ANCHE TURBO - Il primo motore disponibile per la rinnovata Honda HR-V sarà il benzina aspirato a quattro cilindri 1.5 i-VTEC, già presente sulla versione pre-restyling, ma rivisto all'interno per migliorare la scorrevolezza dei pistoni nelle camere di scoppio: ciò serve per aumentare l'efficienza del 1.5 e di conseguenza far scendere i consumi. La potenza massima di 130 CV non cambia, l'accelarazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,7 secondi (11,2 con l'automatico CVT a variazione continua) e la percorrenza dichiarata è di 18,9 km/l. Di serie c'è il cambio manuale a 6 marce. Dalla primavera 2019 si potranno ordinare anche il diesel 1.6 i-DTEC e il nuovo benzina 1.5 VTEC turbo accreditato di una potenza superiore (il dato non è stato ancora rivelato).

Honda HR-V
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
93
70
43
22
20
VOTO MEDIO
3,8
3.78226
248


Aggiungi un commento
Ritratto di Jumputer
16 agosto 2018 - 19:02
E' bello sentire gli elogiatori del diesel che parlano di co2.. Fatevi alcune domande: Ma le avete lette le emissioni a km di co2 delle vostre auto? Lo conoscete questo parametro della vostra auto? Fra una rav4 ibrida ed un tiguan 2.0 tdi 4wd: Quale è meglio per effetto serra e per i NOSTRI polmoni ?Fra una rav4 brida ed un tiguan 2.0 tdi 4wd quale è meglio da mostrare agli amici.... Quello che conta per molti di voi e' l'ultima risposta.... Ma questo vale fra auris ibrida e golf tdi dove il raffronto dei parametri "ecologici" è imbarazzante a favore della prima... guardate i parametri tecnici, come quando comprate il frigo o la asciugatrice che deve essere a++++++++. Aspettate pure anche il nuovo ciclo di omologazione wltp e la distanza aumenterà... Ma per molti di voi è irrilevante perche' quello che conta.. è il marchietto... quindi ben venga la versione ibrida con cvt o 7 marce che se ne frega,,, basta che sia una vera full hybrid...
Ritratto di Marco_Tst-97
16 agosto 2018 - 19:37
Io non sono contro l'ibrido, ma pensa che se non fosse stato abbandonato, l'ibrido diesel avrebbe emissioni di CO2 e consumi inferiori a quelli dell'ibrido benzina. Semplicemente, non sono d'accordo con la sistematica caccia alle streghe fatta contro il diesel, mentre prima veniva addirittura lodato come migliore in tutto rispetto ai benzina. Nessuna delle due posizioni è corretta: il diesel è un motore onesto, con i suoi pregi e i suoi difetti. Punto.
Ritratto di Jumputer
16 agosto 2018 - 21:44
Ho due prius in famiglia ed una è del 2005... le hai mai provate le ibride toyota? non si rompono mai perchè "sono" semplici. No frizioni no turbo no intercooler no FAP no catena distribuzione ecc ecc. se hai dubbi la batteria (che ha 10 anni di garanzia ...mai cambiata) , costa 2000 euro ma trovi su internet i singoli moduli a 30 euro.... l'ibrido diesel OGGI avrebbe richiesto FAP (immaginati il FAP con l'accendi spegni di un ibrido mi vien da ridere), serbatoio di urea per i NOX e tutte le complicazioni di turbo candelette ecc ecc. antieconomico... una yaris ibrida diesel non la avrebbero potuta fare.... poi.. ho il vizio di andare in bici.. in salita se ti supera un diesel è "vergognosa" la puzza che senti.... mi è capitato anche lo "spurgo" di un FAP in diretta.. Un inceneritore senza filtri.... ma cavolo.... e questo dello "spurgo" del FAP non c'è euro6-7-8 che tenga.. adesso diranno ma il FAP lo mettono anche sui benzina iniez.diretta Turbo.... e' vero... domandatevi perchè jap e coreani sugli ibridi non usano iniz. diretta e turbo.....ma ciclo aktinson... ma anche FCA sulla Chrysler Pacifica Ibrida.... penso di avervi dato la risposta... quindi anche non ibrido forse meglio una yaris 1.5 aspirata che una 1.0 3 cil turbo
Ritratto di Marco_Tst-97
16 agosto 2018 - 22:03
Tutto giusto, ma sinceramente anche io ho il "vizio" di andare in bici e il fumo nero lo vedo solo quando vengo sorpassato da un vecchio camioncino o da un vecchi auto diesel defappata. Per il resto, sinceramente spesso ho caricato il bagagliaio di auto diesel accese, ma sempre a norma, quindi con tutti i dispositivi antinquinamento previsti dalla norma vigente, e non ho mai avuto problemi.
Ritratto di Jumputer
16 agosto 2018 - 21:55
Guardatevelo questo video e quello che accumula un FAP e di tanto in tanto "spurga"... quanti di voi lo hanno "da banditi" anche eliminato perchè eliminandolo la macchina va meglio? http://bit.ly/2BokSwG tutti .. compresi i nostri figli.. respiriamo di queste porcherie perchè qualcuno , io dico soprattutto in Germania, ha deciso che diesel è meglio....
Ritratto di Marco_Tst-97
16 agosto 2018 - 22:06
Io non ho mai tolto alcun sistema antinquinamento, la mia auto attuale utilizza anche il catalizzatore con iniezione di AD-Blue, quindi non ho nulla di cui sentirmi in colpa. Inoltre, io sarei uno di quei "figli" di cui parli, ma visto che ho un cervello ho preso una decisione, che considero assennata e ponderata.
Ritratto di Jumputer
16 agosto 2018 - 22:29
Per arrivare al ad-blue che serve per abbattere i NOX (sopra parlavo di FAP che server per le PM10) e diffuso su tutta la gamma hanno dovuto "beccare" qualcuno che aveva in giro qualche milione di auto "elaborate".. le hanno sistemate con interventi sicuramente "risolutivi" ma qualche dubbio mi resta .. notizia di questi giorni la skoda fabia diesel non la faranno più..a seguire tutte le altre "piccole".. i prossimi saranno i 1.6 tdi...che su alcuni modelli i tedeschi hanno a listino solo in Italia (tiguan 1.6 ad esempio) perchè nel resto d'europa resterebbe in vetrina... FINE come i Nokia... il VHS i tv al Plasma ecc ecc se hai intenzione di cambiare l'auto ogni 3-4 anni forse usata riuscirai a piazzarla.. (non in grandi città) ma probabilmente farai fatica... In Germania sotto il 30% del mercato in Italia è al 51% ma ad inzio 2018 era al 58. Caduta libera...
Ritratto di Marco_Tst-97
16 agosto 2018 - 23:08
Chissà perché sono tutti motori Volkswagen... ma va', non me lo aspettavo! I tricilindrici 1.4 erano figli del downsizing, che si è dimostrato uno specchietto per le allodole, in quanto migliorava i risultati di consumi ed emissioni solo nel vecchio ciclo di omologazione. I 1.6 sono delle ciofeche che faticano ad arrivare ai 3000 giri, insomma sono al livello dei diesel di oltre 40 anni fa! Gli esempi che porti sono ridicoli, in quanto le videocassette VHS sono state sostituite solo perché la capacità di registrazione e la durata erano inferiori a quelle di un DVD, mentre i Nokia sono ancora riconosciuti tra i più solidi e duraturi cellulari dei tempi d'oro, quando questi ultimi servivano ancora al loro scopo principale, che oggi sembra dimenticato, ovvero CHIAMARE un altro cellulare o un fisso (e i Nokia avevano le migliori antenne di ricezione!). I tv al Plasma sono semplicemente stati surclassati da tecnologie che garantivano una gamma migliore e una miglior qualità visiva. Punto.
Ritratto di Jumputer
17 agosto 2018 - 01:02
ridicoli perche'? ho fatto esempio di tecnologie sostituite da altre tecnologie.. x Nokia intentevo la vecchia generazione di telefonini ...gli analisti prevedevano già la fine del diesel intorno al 2030. il dieselgate ha sicuramente "migliorato" le cose per i nostri polmoni accellerando questa fine ... jap e coreani per non parlare dei cinesi sono in vantaggio in quanto molto prima degli europei ne hanno decretato la fine .. non ho idea di che auto hai preso ma se ci fosse stato lo stesso modello full.hybrid allo stesso prezzo del diesel lo avresti preso in considerazione? perchè una auris hybrid ha lo stesso prezzo di una analoga td... con co2 nettamente inferiori e senza FAP e urea (adblue). Imbattibile in città ed in extraurbano paragonabile in autostrada... Vengo da 8 anni di Prius (prese sempre usate) e oltre 30.000 km/anno .. co2 89gr/km e media 4,2 in estate 4,7 in inverno (15% autostrada).... cosa avrei potuto prendere? con Organizzazione Mondiale Sanità emissioni che dice diesel gruppo 1 cancerogeni...La prius di mia moglie del 2005 euro 4 fa 101 gr co2 per km e nox e pm10 probabilmente inferiori alla tua nuova diesel senza urea e senza FAP che quando spurga fa pm 2.5 (sicuramente cancerogene). La tua nuova auto che valore ha di co2?
Ritratto di Marco_Tst-97
17 agosto 2018 - 07:32
I parametri in base a cui ho scelto la mia attuale auto sono: praticità, autonomia, percorso abituale e guidabilità, oltre al comfort. Comunque produce 90 g/km di CO2, valore sufficientemente basso per gli standard odierni, soprattutto se visto in rapporto a quelli delle auto di periodi in cui la concentrazione di smog nelle città era ben maggiore a quella odierna. È diesel e non rilascia fumo nero, è euro 6c e prevede l'aggiunta del composto a base di urea AD-Blue. Le prestazioni sono sufficienti e anche superiori a quelle di analoghi modelli di altri marchi, il motore è in grado di riprendere anche da soli 900 giri nelle marce basse, a patto di saper far "pattinare" la frizione e non è necessario tirargli il collo per ottenere buoni valori di ripresa, nonostante la potenza non molto elevata, grazie anche alla coppia più elevata per la sua classe di potenza. Sono contento dell'auto presa, e probabilmente date le mie necessità una versione full hybrid, pur se probabilmente l'avrei considerata, sarei arrivato a scartarla.
Pagine