NEWS

Hyundai Genesis: in Italia a 65.000 euro

11 luglio 2014

L'ammiraglia coreana è con una dotazione completa, esclusivamente di motore a benzina e la sola trazione integrale.

Hyundai Genesis: in Italia a 65.000 euro
PORTABANDIERA - Dalla Hyundai arriva il prezzo ufficiale per la Genesis, ammiraglia della casa coreana che rappresenta ciò che gli anglosassoni chiamano “flagship”. Il prodotto d'eccellenza, quello che magari non genererà grandi volumi di vendita (almeno da noi, visto che manca un motore a gasolio, sulla carta più appetibile del V6 3.8 a benzina con cui viene venduta), ma che serve per mettere sul piatto il know-how raggiunto. E iniziare la lunga e difficile scalata verso le posizioni che contano nell'ambito delle ammiraglie. Quello che, per capirci, è da sempre una partita tra tedesche, con qualche sporadica intromissione inglese o giapponese: dalla BMW Serie 5 alla Mercedes E o all'Audi A6, per tacere della Jaguar XF, sono queste le rivali dichiarate. E affrontate con successo negli Usa, dove la scorsa generazione di Genesis ha venduto molto bene.
 
 
65.000 - Il listino parla di 65.000 euro per avere la Hyundai Genesis; il controvalore, di un'auto che adotta un motore 3,8 litri V6 a benzina, con alimentazione a iniezione diretta, abbinato al cambio automatico a 8 marce. La potenza massima è di 315 CV, la coppia massima sfiora i 400 Nm (decisamente congrua per un aspirato). La trazione è di tipo integrale - ripartisce il moto tra gli assali in tempo reale a seconda della situazione di marcia; le logiche di funzionamento sono tre (Eco, Normal e Sport) e la dotazione è tale da rendere superflua (realmente, visto che non esiste) l'elenco degli optional. Si va dai sedili in pelle, regolabili elettricamente nonché riscaldabili e ventilabili anterioremente e posteriormente, alle finiture in materiale nobile (radica di legno e alluminio), dall'head-up display fino a una pletora di sistemi per l'assistenza alla guida che merita un discorso a parte.
 
 
IPERTECNOLOGICA - Oltre all'head-up display appena citato, utile per non distogliere lo sguardo dalla strada, sulla Hyundai Genesis vi sono la frenata d’emergenza automatica, il sistema di mantenimento della corsia, il controllo di trazione in Curva (ATCC) che lavora in tandem con l'ESP, il controllo dell'angolo cieco, abbinato all'avviso di attraversamento posteriore; il cruise control adattivo e l'assistenza al parcheggio. Degno di nota il climatizzatore con sensori che rilevano e, alla bisogna, limitano l'afflusso di CO2 nell'abitacolo, o il bagagliaio che si apre automaticamente quando ci si ferma accanto all'auto per tre secondi: si spazia dall'uso massiccio della tecnologia all'analisi del dettaglio. Cercando il pelo nell'uovo, si nota la sola assenza di sospensioni a controllo elettronico, offerte da alcune concorrenti: evidentemente, i progettisti Hyundai le hanno ritenute superflue, puntando sul comfort di marcia più che sulla sportività pura.
Hyundai Genesis
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
38
26
14
18
VOTO MEDIO
3,4
3.43077
130


Aggiungi un commento
Ritratto di Arcadia
11 luglio 2014 - 17:59
E molto fascinosa anche ma a questo prezzo e Col solo motore a benzina difficilmente vendera'. Purtuttavia mi piace molto e la preferirei ad Una Jaguar XF ad esempio. Ma non alla splendida LEXUS GS.
Ritratto di Supertux
11 luglio 2014 - 20:40
Io la trovo solo carina..non la preferirei mai quest'auto ad una ghibli (o anche ad una semplice XF)
Ritratto di wesker8719
11 luglio 2014 - 21:29
la splendida lexus LS ,alias una delle ammiraglie meno vendute al mondo che cala in doppia cifra ormai in ogni mercato !!
Ritratto di Arcadia
11 luglio 2014 - 23:30
www.motortrend.com › Road Tests › Sedans 1ST PLACE: Lexus GS 350 F Sport Maybe The Ultimate Driving Machine 2013 Lexus Gs 350 F Sport Front End Remember that E60 535i I mentioned, the one we adored and awarded first place in a February 2010 comparison test? Well, this new Lexus GS 350 F Sport reminds us of that car. A lot. Nimble, balanced, precise, and quick, the GS is a (retired) BMW cloaked in Lexus steel. At 3834 pounds, the GS is the lightest of the four and it feels it -- turn-in is sharp and accurate, and weight transfer, whether lateral or longitudinal, is neutral and composed. The Lexus proved the most entertaining, rewarding, and confidence-inspiring up, down, and along our demanding Malibu road loop. Ultimate driving machine? Oh, yeah." (Dopo aver letto una prova simile, me ne sbatterei ampiamente delle vendite). 3RD PLACE: Audi A6 3.0T Fast and Powerful, With Minimal Feel "The Audi has Quattro, but it's very nose-heavy. Audi masks this flaw with all-wheel drive and gobs of power, but it's not a good-feeling car to drive. For instance, while not as fast, the Lexus just kills the Audi in feel." In ultimo c'è da dire che il problema della GS è la ES basata sulla Avalon 2013 che vende negli USA 3 volte l'A6 al tempo stesso cannibalizzando la stessa GS rispetto alla quale costa 10.000$ in meno offrendo più spazio interno, stesso livello di finitura ma contenuti tecnici inferiori. Evidentemente a Lexus sta bene avere due segmento E.
Ritratto di wesker8719
12 luglio 2014 - 09:55
grandisssimo troll isterico si parlava della LS ,quella vecchia ammiraglia da quattro soldi nata nel 2007 che non vende una mazza in nessun mercato , inutile che tiri fuori la GS ,altra macchina che vende una miseria perchè i vecchi bacucchi clienti lexus preferiscono comprare la ben peggiore ES a trazione anteriore derivata da una toyota ... la a6 a livello mondiale vende il doppio di ES e GS messe insieme tanto per far capire che non tutto il mondo è banalizzato come il mercato USA !!
Ritratto di marian123
12 luglio 2014 - 11:34
è la solita americanata di parte. E' lo stesso che definì la plancia della a7 "flabby" mentre lodava la plasticaccia dei bidoni americani o alcune toyota. Quindi stendiamo un velo pietoso e diamo più fiducia alle nostre testate automobilistiche.
Ritratto di Arcadia
13 luglio 2014 - 17:42
Che ti possono scrivere? E anche se non lo fossero è normale che scrivano rose e fiori di audi, è un marchio europeo! Il difficile è far parlare bene di se' in territori neutrali, anzi i giapponesi sono molto malvisti negli USA visto come hanno messo radici in quella terra.
Ritratto di wesker8719
13 luglio 2014 - 17:54
e infatti le riviste americane parlano tanto male di audi , non si capisce quali però ....gli americani di auto non capiscono una mazza ,questo spiega perchè ogni anno comprano tante corolla o camry !!
Ritratto di supermax63
20 luglio 2014 - 02:42
La risposta è NO !!! Camry,Toyota/Lexus,Nissan/Infiniti NON hanno proprio nulla di meno da invidiare alle solite quanto ottime tedesche.Ho avuto modo di provare da passegero e da guidatore una Camry di un mio conoscente a Miami e ho capito perché gli Americani "che per lei non capiscono una mazza" comparano Camry,Lexus e Infinti oltre ai marchi di base Toyota/Nissan.Però ha ragione Lei,stiamo parlando di un paese del terzo mondo e un mercato da sottosviluppati The U.S.A.
Ritratto di marian123
13 luglio 2014 - 21:01
un'altra scusa ovviamente ma per rendersi conto della qualità basta salire su queste macchine. E si capisce subito come quei buffoni e copioni che gestiscono le testate americane fanno di tutto per difendere il prodotto nazionale o le varie toyota (altro che malvisti i prodotti giapponesi).
Pagine