NEWS

Hyundai Genesis: in Italia a 65.000 euro

11 luglio 2014

L'ammiraglia coreana è con una dotazione completa, esclusivamente di motore a benzina e la sola trazione integrale.

Hyundai Genesis: in Italia a 65.000 euro
PORTABANDIERA - Dalla Hyundai arriva il prezzo ufficiale per la Genesis, ammiraglia della casa coreana che rappresenta ciò che gli anglosassoni chiamano “flagship”. Il prodotto d'eccellenza, quello che magari non genererà grandi volumi di vendita (almeno da noi, visto che manca un motore a gasolio, sulla carta più appetibile del V6 3.8 a benzina con cui viene venduta), ma che serve per mettere sul piatto il know-how raggiunto. E iniziare la lunga e difficile scalata verso le posizioni che contano nell'ambito delle ammiraglie. Quello che, per capirci, è da sempre una partita tra tedesche, con qualche sporadica intromissione inglese o giapponese: dalla BMW Serie 5 alla Mercedes E o all'Audi A6, per tacere della Jaguar XF, sono queste le rivali dichiarate. E affrontate con successo negli Usa, dove la scorsa generazione di Genesis ha venduto molto bene.
 
 
65.000 - Il listino parla di 65.000 euro per avere la Hyundai Genesis; il controvalore, di un'auto che adotta un motore 3,8 litri V6 a benzina, con alimentazione a iniezione diretta, abbinato al cambio automatico a 8 marce. La potenza massima è di 315 CV, la coppia massima sfiora i 400 Nm (decisamente congrua per un aspirato). La trazione è di tipo integrale - ripartisce il moto tra gli assali in tempo reale a seconda della situazione di marcia; le logiche di funzionamento sono tre (Eco, Normal e Sport) e la dotazione è tale da rendere superflua (realmente, visto che non esiste) l'elenco degli optional. Si va dai sedili in pelle, regolabili elettricamente nonché riscaldabili e ventilabili anterioremente e posteriormente, alle finiture in materiale nobile (radica di legno e alluminio), dall'head-up display fino a una pletora di sistemi per l'assistenza alla guida che merita un discorso a parte.
 
 
IPERTECNOLOGICA - Oltre all'head-up display appena citato, utile per non distogliere lo sguardo dalla strada, sulla Hyundai Genesis vi sono la frenata d’emergenza automatica, il sistema di mantenimento della corsia, il controllo di trazione in Curva (ATCC) che lavora in tandem con l'ESP, il controllo dell'angolo cieco, abbinato all'avviso di attraversamento posteriore; il cruise control adattivo e l'assistenza al parcheggio. Degno di nota il climatizzatore con sensori che rilevano e, alla bisogna, limitano l'afflusso di CO2 nell'abitacolo, o il bagagliaio che si apre automaticamente quando ci si ferma accanto all'auto per tre secondi: si spazia dall'uso massiccio della tecnologia all'analisi del dettaglio. Cercando il pelo nell'uovo, si nota la sola assenza di sospensioni a controllo elettronico, offerte da alcune concorrenti: evidentemente, i progettisti Hyundai le hanno ritenute superflue, puntando sul comfort di marcia più che sulla sportività pura.
Hyundai Genesis
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
38
26
14
18
VOTO MEDIO
3,4
3.43077
130
Aggiungi un commento
Ritratto di Rav
12 luglio 2014 - 12:12
2
Non la trovo bella perchè penso che Hyundai sappia fare frontali migliori... qui ha forse voluto rimanere sulla sicurezza di una linea da Audi/Lexus ma secondo me quel muso centra ben poco col restod ell'auto che è ben fatta, valida e con interni ben fatti, anche se forse un po' anonimi. Però in Italia (ed Europa in generale) con un solo motore a benzina e il marchio che porta credo farà la fine della Kia Opirus. Poi pagarla 65mila euro quando il giorno dopo averla ritirata te ne daranno sì e no 25mila mi sembra una pazzia. Oggettivamente scegliendo una Classe E, A6, Serie 7 o Ghibli non in versione top di gamma si riesce a stare sotto quella cifra importante. Ma questa alla fine è proprio quel che si dice nell'articolo, un fatto di immagine, far vedere cosa può fare Hyundai. Spero solo che non impongano ai concessionari di averne una in showroom come fecero per la Kia Opirus, auto che stavano poi lì a prendere polvere e si trasformavano in manifesti di auto invendibili. Spero che i concessionari possano scegliere perchè magari in una concessionaria che serve una grande città o un grande bacino una la piazzerà, ma una sede di provincia o che serve piccoli comuni ha ben poche speranze.
Ritratto di sempermi
12 luglio 2014 - 19:55
scusa la mia ignoranza ,a parte che un'auto nuova la compri perchè ti piace e non per rivenderla , mi dici quali sono le auto nuove che dopo averle acquistate le rivendi guadagnando e non dirmi auto d'epoca......................questa casa ha fatto passi da gigante negli ultimi anni creando anche belle auto .Se metti gli optional di questa su un'auto da te citata spenderai sicuramente più di 70mila e sfiorerai anche gli80 ,o piace o non piace ma non puoi dire che è inferiore alle altre solo perchè è hyundai
Ritratto di Rav
15 luglio 2014 - 09:02
2
Ma auto di questo livello (e con questi prezzi) le compra gente che l'auto la cambia spesso, ogni tre/quattro anni, e alla svalutazione ci guarda. Auto nuove che le rivendi guadagnando non ce ne sono ma converrai anche tu che dopo tre anni una Classe E anche base verrà valutata meglio rispetto ad una Hyundai Genesis. Poi certo l'auto nuova che compri deve anche piacerti, ma a certe cifre usi anche la testa, non solo il cuore. Riguardo all'auto la trovo molto valida e ben fatta, Hyundai sta crescendo moltissimo, io ho avuto una Kia Cee'd e devo dire che mi son trovato benissimo in tutto quindi posso solo parlarne bene di questo gruppo coreano. Solo che quando è stato ora di rivendere l'auto 3 concessionarie su 4 non mi ritiravano l'usato perchè giudicato "difficile da rivendere" quindi immagino che quando te lo senti dire dopo che hai speso 65mila euro non sia proprio simpatico. Il problema è che Hyundai in Europa viene accostata a case come Ford, Opel... e non a BMW e Mercedes. Quest'auto finisce per rientrare, da noi, nella nicchia dove stavano la Citroen C6 e la Peugeot 607. Ripeto, secondo me l'auto è validissima ma qui da noi avrà poche speranze. Poi per carità se fa il botto e ne vendono tante io son solo contento per loro. Ma la Genesis è un'auto più da mercato Americano e Cinese a mio parere e comunque la mia era una constatazione perchè io son sempre stato contrario a quelli che snobbano un'auto valida preferendo guardare solo al marchio. In sostanza l'auto non è inferiore alla concorrenza tedesca, ma basta guardare quante Infiniti M si vedono per strada a confronto di Serie5 e compagnia per rendersi conto di quanto possa vedere la Genesis, purtroppo aggiungerei.
Ritratto di sempermi
16 luglio 2014 - 13:24
hai perfettamente ragionema ,ma se spendo 65 mila per un'auto vuol dire che non ho problemi di soldi e sinceramente non guardo la svalutazione che avrà in futuro.Sinceramente seguo il cuore,quindi niente diesel e se fanno ancora aspirati così belli ben vengano.
Ritratto di roby-
12 luglio 2014 - 12:32
2
siamo al delirio,questa dovrebbe competere con una ghibli con motore biturbo ferrari? ma per favore...quasi meglio una thema, sicuramente più originale, e con un prezzo inferiore della metà.
Ritratto di sempermi
12 luglio 2014 - 20:02
infatti non compete con una ghibli perchè monta un aspirato e perchè costa molto meno
Ritratto di alex_rm
12 luglio 2014 - 18:26
Questa auto viene importata in Italia con il solo scopo di dare immagine al gruppo hyunday(per far vedere di cosa son capaci di fare) e di dare maggior blasone al marchio e ovvio che anche loro sanno che ne venderanno se va bene pochissime.in Corea del Sud sono vendutissime ed anche negli USA.
Ritratto di ludovico mancosu
12 luglio 2014 - 23:03
MOTORE A GASOLIO A PARTE, LE MANCA 1 FORTE PERSONALITA': SEMBRA 1 INCROCIO TRA 1 MONDEO ED 1 INSIGNA ( X NON PARLARE DELLA MASKERINA KE "PUZZA" DI PEUGEOT LONTANO 1 MIGLIO!); MAH... SECONDO ME E' 1 FLOP ANNUNCIATO!!!
Ritratto di studio75
13 luglio 2014 - 09:29
5
ma ditemi voi...vedete parcheggiate in strada, ai due lati opposti, una ghibli e sta macchina. scommetto che lo sguardo vi cade sulla prima e la seconda la ignorate completamente. se poi, per caso, riconosci il simbolo hyundai e non la scambi per una peugeot 508 pensi che sia costata non più di 30.000 per via dei trascorsi del marchio. riepilogando quest'auto non ha senso in Europa. Mi viene in mente il cibo americano/coreano/cinese che vorrebbe mettersi in concorrenza con la buona cucina mediterranea. Forse a casa loro è apprezzata ma qui siamo abituati a ben altro.
Ritratto di sempermi
13 luglio 2014 - 13:17
mah forse ti stà antipatica la hyundai,puoi dirmi che ti piace o no và a gusti .La hyundai è hyundai la maserati è fiat quindi pessima la punto come hai detto pessima anche la ghibli dal tuo ragionamento allora.
Pagine