NEWS

Venue: la più piccola delle suv della Hyundai

18 aprile 2019

La Venue è una crossover lunga solo 404 cm, dunque più piccola della Kona, ed è destinata a vari mercati mondiali.

Venue: la più piccola delle suv della Hyundai

TAGLIA SMALL - Una crossover lunga solo 4 metri negli Stati Uniti, la terra delle auto “over size”? Potrebbe sembrare una mossa azzardata proporre un’auto così sul mercato americano, ma la Hyundai Venue è un modello globale, cioè sviluppato per essere commercializzato in vari continenti (in Cina si chiama ix25). Ecco perché la casa coreana ha presentato al Salone di New York questa crossover ancora più piccola della già piccola Kona (404 contro 413 cm). La Hyundai Venue ha linee decise e una personalità ben marcata, che riprende alcuni tratti delle più grandi Santa Fe e Palisade, compresa la tipica mascherina a forma di diamante. Danno una dose di carattere alla Venue anche i fari anteriori su due livelli, le luci diurne di forma squadrata e gli archi passaruota ben marcati, oltre allo “spigolo” nel portellone e al montante posteriore inclinato in avanti. Optional il tetto verniciato a contrasto.

ALTA E POSSENTE - La Hyundai Venue è piuttosto alta in rapporto alla lunghezza, perché i 156 cm dal tetto a terra sono 2 cm in più della Kona. Questo non è solo un forte elemento di stile, ma rende l’abitacolo più arioso. In tal senso è d’aiuto anche il passo generoso (252 cm) in rapporto alla lunghezza a vantaggio dell’agio per le ginocchia dei passeggeri posteriori e del bagagliaio, che infatti è assai ampio per un’auto così corta: la Hyundai dichiara ben 530 litri con il divano in posizione d’uso (la Kona si “ferma” a 543 litri). Nel baule è presente inoltre un utile doppio fondo.

ANCHE AUTOMATICA - L’interno della Hyundai Venue ha molto in comune con le Hyundai di ultima generazione, complice lo schermo di 8” a sbalzo rispetto alla consolle (dotato delle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto). Vicino alla leva del cambio si trova il selettore per le modalità di guida: la Venue ha solo la trazione sulle ruote davanti, ma diversi programmi consentono di migliorare la motricità su fondi a bassa aderenza. Il motore è un benzina a 4 cilindri turbo di 1.6 litri, dalla potenza non dichiarata, che si abbina al cambio manuale a 6 marce o all’automatico IVT a variazione continua. La dotazione di sicurezza comprende la frenata d’emergenza (anche nelle “retro”), del mantenimento in corsia, del monitoraggio dell’angolo cieco negli specchietti e del sistema che si accorge se il guidatore si sta assopendo.



Aggiungi un commento
Ritratto di GeorgeN
21 aprile 2019 - 09:26
Hanno fatto un bel suvvino più piccolo della Kona (l'unica nel suo segmento). Bellisimo posteriore, bellissima fiancata e frontale davvero piacevole che all' inizio mi aveva un pò lasciato perplesso. Credo che questa Venue non sarà venduta nel mercato europeo vista la sola motorizzazione del 1.6 e guarda più al mercato indiano, americano e sudamericano. Per il mercato europeo mi aspettavo la presenza anche di un 1.0 turbo e un 1.4 aspirato a benzina. Credo che molto probabilmente ci sarà un altro mini suv, su base venue, con un estetica specifica per il mercato europeo (come fatto con la new ix25 per il mercato indiano) e sicuramente un altro minisuv a marchio Kia più piccolo della Stonic. Brava Hyundai/Kia!
Ritratto di oretaxa
21 aprile 2019 - 09:40
Come proporzioni è un po' strana cmq, io avrei evitato quei due patacconi sul frontale ché sono di troppo su dimensioni così compatte.
Ritratto di ziobell0
23 aprile 2019 - 10:34
non sarà uno splendore: ma come seconda auto, le dimensioni compatte e l'altezza da terra, la rendono senza dubbio comoda.
Pagine