NEWS

Il filtro antiparticolato anche per i freni

27 aprile 2019

La tedesca Mann+Hummel ha messo a punto un filtro che assorbe le particelle nocive emesse nelle frenate.

Il filtro antiparticolato anche per i freni

FINO ALL’80% IN MENO - Il particolato è una sostanza tossica per l’organismo, perché talmente piccola e leggera da muoversi nell’aria e penetrare nei polmoni. Il particolato può essere di originale naturale (a causa di incendi o eruzioni vulcaniche) o artificiale, come risultato della combustione di carburante. Anche i freni delle auto emettono particolato, perché lo sfregamento delle pastiglie contro i dischi crea micropolveri composte anche da esso. Una soluzione al problema arriva dalla società tedesca Mann+Hummel, che ha messo a punto il Brake Dust Particle Filter, un filtro da montare sul disco freno che secondo le stime dell’azienda può assorbire fino all’80% del particolato emesso durante le frenate (guarda il video qui sotto).

VICINO ALLA “FONTE” - Il Brake Dust Particle Filter è alloggiato dentro una calotta, montata alla sommità del disco nel caso delle automobili. Il posizionamento è ideale, spiega la Mann+Hummel, perché il filtro si trova vicino alla pinza e quindi può assorbire il particolato vicino alla “fonte”, senza che i suoi fumi vengano dispersi nell’ambiente. Il Brake Dust Particle Filter è composto da una piccola rete in metallo, che fa da telaio a un materiale filtrante in grado di assorbire le polveri nocive e stoccarle in piccole pieghe, simili a sacchetti. Il filtro ha una durata in linea con le pastiglie dei freni, ha superato svariati test di frenata e di utilizzo (anche con la pioggia e la neve) e pesa in tutto circa 500 grammi. Il sistema è studiato per tutte le vetture, comprese ibride ed elettriche.

PRESTO SULLE AUTO IN VENDITA? - L’idea di un filtro antiparticolato per freni viene presa in considerazione dai costruttori di automobili, anche se le attuali norme anti inquinamento non tengono conto delle emissioni di particolato al di fuori di quelle del motore. Fra i primi a testarlo c’è la Volkswagen, infatti alcuni esemplari di Golf sono stati fotografati durante delle prove con il Brake Dust Particle Filter.





Aggiungi un commento
Ritratto di Utubm
28 aprile 2019 - 06:56
Non sono mai favorevole a queste iniziative "una tantum". Perchè non servono a niente. Il problema va affrontato in modo strutturale. Però devo ammettere che ogni volta che viene bloccato un freno senza filtro antiparticolato mi percorre un brivido di sadico piacere.
Ritratto di otttoz
28 aprile 2019 - 07:53
finalmente ci sono arrivati,peccato che abbiamo respirato anche queste sostanze nocive per tutta la nostra vita ed altri magari ci sono morti di tumore ai polmoni!
Ritratto di Asburgico
28 aprile 2019 - 09:49
Se si intasa il filtro cosa succede? Non frena per non inquinare? (Per i "gretini" : sono ironico). Aggiungere un elemento per risolvere un problema non serve assolutamente a niente. Quanta CO2 viene usata per produrli? Quanti elementi di scarto? La manutenzione?
Ritratto di GeorgeN
28 aprile 2019 - 10:49
solo i tedeschi possono inventare certe vacc4te dopo l'urea e fap...
Ritratto di deutsch
28 aprile 2019 - 15:11
4
Pensa che senza urea e fap i diesel non ci sarebbero in giro perché non piu in regola
Ritratto di napolmen4
28 aprile 2019 - 11:00
...quindi e' un costo in piu' al tagliando!?
Ritratto di Thresher3253
28 aprile 2019 - 11:13
I commenti fanno ridere perché é palese l'ignoranza e il pressoché totale menefreghismo tipicamente italiano. Sui siti esteri la notizia é stata caldamente accolta da più o meno tutti, mentre qui chi a lamentarsi del tagliando, chi fa del benaltrismo, i bambini in africa... Per favore impiccatevi, su.
Ritratto di Asburgico
28 aprile 2019 - 16:03
O forse siamo più consapevoli che non sembra essere una soluzione al problema, ma un elemento in più che aggiunge complessità.
Ritratto di Thresher3253
28 aprile 2019 - 16:28
L'altro giorno su una discussione sulle elettriche é stato puntato il dito verso "le pericolosissime particelle emesse in frenata", evidentemente non sono più pericolose a quanto pare. Non ci nascondiamo dietro alla "consapevolezza" di alcunché (che fa molto da sedicenni che credono di aver capito tutto del mondo), qui si posta solo per il gusto di fare polemica.
Ritratto di Asburgico
28 aprile 2019 - 19:18
Sei molto prevenuto se tiri fuori "sedicenni" e "polemica"
Pagine