NEWS

Con il Tap le Volkswagen potranno guidare da sole

24 giugno 2011

Grazie all'integrazione delle funzioni del regolatore di velocità adattivo con quelle dell'assistente per il mantenimento della corsia, l'auto può frenare, accelerare e curvare da sola. L'obiettivo è ridurre gli incidenti dovuti alla distrazione.

OBIETTIVO SICUREZZA - Nell’ambito del convegno di ricerche HAVEit (Highly Automated Vehicles for Intelligent Transport) che si è tenuto in Svezia, la Volkswagen ha presentato un sistema di guida semiautomatico denominato Tap, acronimo di Temporary Auto Pilot. Secondo il reparto ricerche della  casa tedesca, guidato dal prof. Jürgen Leohold, questo dispositivo anticipa i futuri sistemi di guida automatizzata, nell'ottica di ridurre gli incidenti dovuti alla distrazione del guidatore.

FRENA E CURVA - Nel dettaglio, il Tap permette alla vettura di mantenere una velocità costante (fino a 130 km/h) e di restare all'interno della corsia desiderata senza che il guidatore debba intervenire su volante, acceleratore e freno. Un risultato ottenuto integrando le funzioni del regolatore attivo di velocità (che rallenta l'auto per mantenere le distanze di sicurezza) con quelle del Lane Assist che, grazie a una telecamera, “legge” la segnaletica stradale orizzontale e interviene sullo sterzo se la vettura devia dalla sua traiettoria.

ANCHE LA HONDA - La Volkswagen non ha ancora dichiarato quando renderà disponibile il Tap per le vetture di serie, ma non è il primo costruttore ad aver sviluppato un sistema di guida assistito del genere. La Honda propone un dispositivo simile per la berlina Accord: costa 2.500 euro e viene proposto con il pacchetto “Advance” che include il regolatore di velocità adattivo, il sistema di frenata automatico per evitare i tamponamenti e quello di mantenimento della corsia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Renault90
24 giugno 2011 - 18:44
Comodo e bello fino ad un certo punto, io mi chiedo e la patente a che servirà in un futuro ??? a totalmente niente, belli e comodi questi sistemi ma fino ad un certo punto.
Ritratto di TONY8
24 giugno 2011 - 19:26
Commento rimosso perché l'utente è stato disattivato. La redazione.
Ritratto di Al86
24 giugno 2011 - 21:22
E ancora NO! Ma è possibile che il PIACERE di guidare non sia più un piacere? Passino i controlli elettronici che intervengono in caso di necessità, ma sinceramente se mi metto al volante VOGLIO ESSERE IO A GUIDARE, e non sentirmi solo uno stupido pezzo di carne che gioca con dei comandi finti, come un bambino sulle giostre, a me piace fare strade extraurbane (sopratutto in montagna) con un'auto "tradizionale" con un altrettanto tradizionale cambio manuale, dopotutto ho pagato un corso di scuola guida, ho fatto l'esame e ho preso la patente, quindi sono in grado di condurre la mia auto quindi voglio guidare io, e non lasciare il divertimento ed il piacere di guida ad un computer, altrimenti se non volevo guidare, non facevo la patente e risparmiavo soldi
Ritratto di Franchigno
25 giugno 2011 - 10:06
Positivo è che se hai sonno tiri giù il sedile e ti fai una bella dormita,quello negativo è che se si guasta il computer di bordo passi dal sonno direttamente in paradiso o inferno se hai fatto il cattivo...!!ah ah
Ritratto di osmica
25 giugno 2011 - 10:53
Ma puo' essere che ogni invenzione, se e' "tecnologica", che serve per ridurre gli incidenti mortali viene sempre duramente criticata? Piacere di guida, io ho il totale controllo, io sono il miglior conducente... Restando chiaro che la maggior parte degli incidenti e' dovuta alla distrazione umana, alla velocita' eccessiva, al non rispetto delle norme stradali??? Le stesse critiche cerano con l'introduzione dell'Abs, "io freno meglio senza!" e adesso non si possono vendere vetture senza abs e nessuno lo critica! Erano inutili anche i ripartitori di frenata, il controllo di trazione, quello di stabilita' ecc. Ormai siamo alla tombola! Meglio non fidarsi di nessuno e guidare con una pseudo patente, per la quale non abbiamo dovuto fare alcun corso di guida sicura. Con il folgio rosa non si doveva guidare ne sulle autostrade ne sulle extraurbane principali, ma una volta avuta la patente si poteva guidare da soli, senza alcuna esperienza. Ma chissenefrega di come si comprta la vettura se devo (cercare) di schivare un ostacolo improvviso ai 110, o solo fare una frenata d'emmergenza a quella velocita', tanto ho la patente! Ecco... anch'io ho la patente!
Ritratto di athepilot
25 giugno 2011 - 16:08
ottimo commento! E comunque basterà premere il pulsante off e ritornerete a stare attaccati al posteriore come si fa adesso in autostrada. Contenti?
Ritratto di fogliato giancarlo
26 giugno 2011 - 02:09
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di osmica
26 giugno 2011 - 12:33
A questo punto tanto vale dire che l'Esp e' pericolosissimo, magari in autostarda a 130 frena violentemente, senza alcun motivo, le ruote sinistre e la vettura sbanda verso sinistra (magari finiendo sull'alta carreggiata, stile Cobra). Per finire a dire che gli alzacristalli elettrici sono inutili. - L'elettronica ha indubbiamente i suoi momenti di cilecca. Ma la domanda e': fa piu' cilecca l'elettronica o il uomo? Con la differenza che se la cilecca la fa, anche una tantum, una centralina non ci fidiamo piu' del prodotto. Se, invece, lo fa l'uomo diciamo "mi sono distratto un attimo". A questo punto meglio i cari e vecchi carburatori, niente iniezione diretta...
Ritratto di fogliato giancarlo
27 giugno 2011 - 18:54
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di osmica
27 giugno 2011 - 23:05
Ottimo! Ho letto anche l'altro post dove dici che preferisci amazzarti per colpa tua e non per un errore di un aiuto tecnologico. Va bene. Con la sola particolarita' che non sei da solo sulla strada. Mgari frenando non vai "dritto" non nell'abete ma in un'altra auto. Sara' indubbiamente un bel botto. P.s. Oltre il 90% degli incidenti e' dovuta ad errori dell'uomo. Forse questo dato e' palese: hai piu' probabilita' di morire (pardon, ammazzarti) per colpa tua o per colpa di un sensore che va in Tilt? (il dato del oltre 90% e' una fonte Istat - non me lo sono inventato) Saluti. Sperando che non ti schianti nella mia vettura. E neppure in un qualsiasi altro mezzo.
Pagine