NEWS

Con il Tap le Volkswagen potranno guidare da sole

24 giugno 2011

Grazie all'integrazione delle funzioni del regolatore di velocità adattivo con quelle dell'assistente per il mantenimento della corsia, l'auto può frenare, accelerare e curvare da sola. L'obiettivo è ridurre gli incidenti dovuti alla distrazione.

OBIETTIVO SICUREZZA - Nell’ambito del convegno di ricerche HAVEit (Highly Automated Vehicles for Intelligent Transport) che si è tenuto in Svezia, la Volkswagen ha presentato un sistema di guida semiautomatico denominato Tap, acronimo di Temporary Auto Pilot. Secondo il reparto ricerche della  casa tedesca, guidato dal prof. Jürgen Leohold, questo dispositivo anticipa i futuri sistemi di guida automatizzata, nell'ottica di ridurre gli incidenti dovuti alla distrazione del guidatore.

FRENA E CURVA - Nel dettaglio, il Tap permette alla vettura di mantenere una velocità costante (fino a 130 km/h) e di restare all'interno della corsia desiderata senza che il guidatore debba intervenire su volante, acceleratore e freno. Un risultato ottenuto integrando le funzioni del regolatore attivo di velocità (che rallenta l'auto per mantenere le distanze di sicurezza) con quelle del Lane Assist che, grazie a una telecamera, “legge” la segnaletica stradale orizzontale e interviene sullo sterzo se la vettura devia dalla sua traiettoria.

ANCHE LA HONDA - La Volkswagen non ha ancora dichiarato quando renderà disponibile il Tap per le vetture di serie, ma non è il primo costruttore ad aver sviluppato un sistema di guida assistito del genere. La Honda propone un dispositivo simile per la berlina Accord: costa 2.500 euro e viene proposto con il pacchetto “Advance” che include il regolatore di velocità adattivo, il sistema di frenata automatico per evitare i tamponamenti e quello di mantenimento della corsia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Il Checco
26 giugno 2011 - 19:01
Ben venga questa tecnologia visti tutti i morti e i feriti gravi che ci sono ogni giorno negli incidenti stradali! Uno sviluppo di questa tipo potrebbe portare ulteriori vantaggi in futuro! Ben venga in Italia dove anche i neopatentati pensano di essere Schumacher quando sono al volante. Se si perdona un errore umano non può non essere perdonato un errore della tecnologia.. ci vuole fiducia altrimenti consiglierei a qualcuno di andare a vivere in una comunità Amish...
Ritratto di rob973
26 giugno 2011 - 21:43
il cruise control lo trovo utile, e non capisco chi sostiene che tolga il piace di guida. Quando devo fare quattro ore di autostrada lo imposto a 130 e: a) ho la liberta di muovere un po' il piede destro e non tenerlo in tensione per ore b) non ho l'assillo di controllare continuamente il tachimetro per evitare il tutor. Ovvio che su una strada collinare, tutta curve, saliscendi, continue frenate e accelerate, mano sempre sul cambio, il cruise control non lo metto, e il piacere di guida e' salvo
Ritratto di audi94
26 giugno 2011 - 21:55
1
secondo me oltre a togliere il piacere di guida è assolutamente PERICOLOSO!!! il perchè è spiegato nel mio post in risposta a fogliato giancarlo più sopra...
Ritratto di FEDINO88
27 giugno 2011 - 10:31
se da milano devo andare a reggio calabria con il TAP posso dormire intanto in autostrada?
Ritratto di Mike Delfino
27 giugno 2011 - 11:15
Si ciao..! A questo punto siamo? Prenderò un noleggio con conducente.
Ritratto di gaspro
27 giugno 2011 - 11:42
Uno fa sì che la sicurezza aumenti comunque, ad esempio la frenata automatica, oppure l'ESP. L'altro, come la guida automatica, fa sì che ci affidiamo a delle elettroniche e SOSPENDIAMO la nostra guida, quindi se le elettroniche falliscono, noi ci facciamo del male che avremmo evitato guidando in prima persona. Invece l'ESP monitora l'automobile ed interviene laddove noi non siamo in grado, estendendo la nostra abilità alla guida. Oppure la frenata automatica, interviene se siamo sovrappensiero e non ci siamo accorti dell'ostacolo.... Diverso invece è il discorso "non freno più, tanto frena l'elettronica per me", oppure "non sterzo più, tanto l'auto segue da sola la corsia"....
Ritratto di osmica
27 giugno 2011 - 13:46
Leggiti questo pdf dell'ISTAT, nellsa seconda pagina, paragrafo "le principali cause degli incidenti" http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20051013_00/novita_editoriale_incidenti_stradali_2004.pdf Il 91,1% degli incidenti e' dovuto all'uomo. Credo che se lasciamo fare tutto all'elettronica sara' un tantino meglio. Forse morirebbe sulla strada molta meno gente.
Pagine