NEWS

Incontro ravvicinato con la Lexus NX

Pubblicato 26 maggio 2014

La Lexus NX arriverà in Italia a settembre. Abbiamo avuto la possibilità di toccarla con mano e parlarne con i suoi ideatori.

Incontro ravvicinato con la Lexus NX
“RIMANDATA” A SETTEMBRE - Presentata all'ultimo Salone di Pechino, la Lexus NX è una suv di taglia media che arriverà in Italia a settembre, con prezzi che partiranno da 39.800 euro. Con la sua lunghezza di 463 centimetri, la NX è più corta di 14 rispetto all'altra suv della stessa casa, la RX. La nuova Lexus rappresenta un ulteriore passo nel processo di "ringiovanimento" del marchio iniziato con l'ultima berlina GS, che passa principalmente da linee molto spigolose e personali. Dal vivo, l'auto è più filante di quanto possa sembrare in foto: merito dell’andamento discendente del tetto e dei passaruota larghi, oltre che dei bassi finestrini. Il muso, con le sue originali luci diurne a freccia, i fari sottili e la grande mascherina a clessidra, è la parte che farà più discutere: sicuramente non lascerà indifferenti (specie nell'allestimento F-Sport, dotato di una vistosa griglia a nido d'ape). Le fiancate, alte e solcate da profonde nervature, suggeriscono un’idea di forza, mentre la coda è la parte più "normale".
 
 
IBRIDA E ANCHE 4X4 - Nel nostro paese arriverà solo la NX ibrida, la 300h, mentre per altri mercati sono previste anche versioni con un 2 litri a benzina, sia aspirato che turbo. Per chi ha confidenza con le ibride della Toyota (la Lexus è il marchio di lusso del gruppo giapponese), la meccanica della NX 300h rivela poche novità: un 2.5 a benzina abbinato a un'unità elettrica alimentata da batteria al Nichel-metallo idruro. Assieme erogano 197 cavalli e muovono le ruote anteriori. Nel quattro cilindri, le valvole di aspirazione rimangono aperte più a lungo del normale nella prima fase di risalita dei pistoni, consentendo così a una parte della miscela aria-benzina di ritornare nel condotto d’aspirazione, per rientrare poi nel cilindro al giro seguente (è quanto si definisce, in gergo tecnico, come “ciclo Atkinson”). Così, anche se a prezzo di una minor potenza massima erogata, si spreca meno energia nella fase di compressione, limitando i consumi. La NX 300h sarà disponibile anche con trazione integrale (non ancora annunciato il sovrapprezzo rispetto a quella con trazione solo anteriore): un secondo motore elettrico provvede a muovere le ruote posteriori (ma la potenza complessiva non cambia).
 
 
S’ILLUMINA QUANDO TI AVVICINI - Di rilievo i contenuti: fari e fanali sono interamente a led; fanno eccezione solo gli indicatori di direzione posteriori e gli abbaglianti (questi ultimi, a led solo come optional). Non manca, nascosto dal logo sul muso, il radar del sistema che mantiene la distanza dal veicolo che precede e che comanda la frenata automatica (funzioni attive a qualunque velocità). Non mancano, poi, le soluzioni "a effetto": avvicinandosi all'auto con le chiavi in tasca, le maniglie si illuminano, rischiarando anche il terreno sottostante, mentre le luci di cortesia si azionano sfiorando il loro vetro di copertura. Sulla Lexus NX Non mancano dispositivi tecnologici come il sistema di ricarica senza fili per i cellulari (basta appoggiare quelli compatibili su un apposito "vassoio") e il nuovo tappetino sensibile al tocco: per guidare il cursore sullo schermo al centro della plancia, infatti, si fa scorrere il polpastrello su una superficie dedicata sul tunnel, premendola per confermare la scelta. Abbastanza intuitivo, anche se manca della possibilità di inserire lettere "disegnandole" col dito (sarebbe una soluzione pratica per immettere i nomi nel navigatore che, peraltro, ha conservato una grafica piuttosto datata ed ha una funzione zoom poco progressiva).
 
SI RESPIRA QUALITÀ - Davvero difficile, invece, trovare un difetto sulle finiture: tutti i materiali sono gradevoli al tatto, le cuciture eseguite alla perfezione e sono scomparsi anche quei pulsanti "riciclati" da modelli Toyota di grande serie, impiegati a piene mani sulle Lexus del passato. L'ambiente è innegabilmente moderno, dominato dai colori scuri, dalla pelle e dal metallo: forse un po' austero, ma comunque diverso dall'opulenza o dal minimalismo delle "solite" tedesche. L'esemplare esposto era anche dotato di un ampio tetto vetrato. Anche per sua colpa lo spazio sopra la testa è piuttosto esiguo: dietro, i più alti "toccano" e anche chi siede al posto di guida non potrà certo guidare “col cappello in testa”. Nessun problema, invece, riguardo allo spazio per le gambe di chi siede sul divano. Inoltre, chi sta al centro potrà contare su un tunnel davvero basso (appena 3 cm) che non “ruba” spazio.
 
 
NON PER TUTTI - "Sappiamo che a molti non piacerà”, ammette il vice-presidente della Lexus Europa, Alain Uyttenhoven. “Ma quelli che l'apprezzeranno saranno proprio quelli che la compreranno: in passato le Lexus avevano linee che volevano accontentare tutti mentre adesso abbiamo scelto uno stile "polarizzante", che fa discutere. D'altra parte, per il 40% degli acquirenti di una suv è proprio il design il primo motivo di scelta". In attesa di provarla su strada, possiamo solo fidarci delle parole di Uyttenhoven sul comportamento della Lexus NX: “Abbiamo cercato un’elevata guidabilità, anche perché con questa vettura puntiamo a clienti giovani che in passato non hanno mai avuto una Lexus, guidatori che spesso hanno avuto berline tedesche, come una BMW Serie 3. Non possiamo deluderli”. Che la casa giapponese punti molto sulla nuova suv si vede dalle previsioni di vendita: in Europa un terzo delle Lexus consegnate dovrà essere una NX, mentre in Italia si punta addirittura a raddoppiare le vendite del 2013 (circa 1.500 vetture).
VIDEO
Lexus NX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
84
72
43
64
VOTO MEDIO
3,3
3.34771
371


Aggiungi un commento
Ritratto di Arcadia
26 maggio 2014 - 20:48
Essendo uscite nello stesso momento. Il centro stile congela lo stile del modello almeno 3 anni prima dell'entrata in produzione dello stesso. Modificare particolari fondamentali come la forma della fanaleria richiede di buttare via il progetto e ricominciare daccapo.
Ritratto di Mattod
26 maggio 2014 - 21:04
Non era per dire: "Lexus ha copiato Nissan", era solo una constatazione, non mi piacciono i fanali della Qashqai e quindi neanche questi della NX... Oh comunque guardateli sono uguali non me lo sono sognato
Ritratto di Andrea Ford
26 maggio 2014 - 21:16
peraltro portando gli introiti maggiori in casa Toyota, gli altri si concentrano sulla quantità (senza fare nomi) senza fare neppure utili. Ad esempio VAG è dietro sia FCA che Renault Nissan quanto a profitti. Se non fosse per per Porsche, Bentley e Lamborghini, VW avrebbe già chiuso per remissione in quanto con audi non riescono a guadagnare neppure con l'a8. Diciamo anche che costruendole a catz di cane riescono a recuperare di brutto con l'assistenza capace di metterti davanti una fattura da Ferrari LaFerrari per il tagliando di un a1 nota anche come Poletta ricarrozzata molto malamente.
Ritratto di marian123
26 maggio 2014 - 21:34
torna a fare i tuoi video che presto diventerai famoso ahaha.
Ritratto di Porsche
27 maggio 2014 - 17:49
siamo al delirio. Audi non fa profitti ? Torni all'asilo per piacere ?
Ritratto di MAXTONE
26 maggio 2014 - 21:23
Io mi stupisco anche che si nomini audi in un post di Lexus. Lexus produce auto per ricchi veri,basta vedere chi ce l'ha di solito: medici, avvocati (l'avvocato più pagato della mia città possiede dal 2002 una SC 430 e non ha ancora intenzione di cambiarla finché Lexus non dara'un erede alla SC,e nonostante potrebbe permettersi tranquillamente una 458 Italia), insomma per chi i soldi li ha sul serio. Non ha certo tra i principali obiettivi quello di riempire con tutta la gamma i parcheggi degli alloggi popolari come fa audi.
Ritratto di wesker8719
26 maggio 2014 - 21:55
che tristezza vedere uno che scrive con quattro diversi nickname in un articolo di un auto ! grandissima tristezza per lui
Ritratto di Willy2000
26 maggio 2014 - 22:08
Non mi piace il muso.
Ritratto di Gianboxter
27 maggio 2014 - 00:06
Però che macchina! Bella, originale e con un prezzo d'attacco neanche eccessivo. Peccato per la totale assenza di scelta in quanto a motori.
Ritratto di Gianboxter
27 maggio 2014 - 00:06
Però che macchina! Bella, originale e con un prezzo d'attacco neanche eccessivo. Peccato per la totale assenza di scelta in quanto a motori.
Pagine