NEWS

Infiniti in crisi in Europa. Prepara un futuro elettrico

01 febbraio 2019

Il marchio della Nissan cercherà di riposizionarsi in Europa presentando una gamma totalmente elettrificata.

Infiniti in crisi in Europa. Prepara un futuro elettrico

UN 2018 DA DIMENTICARE - La Infiniti, il marchio premium della Nissan, non se la passa bene in Europa. Secondo i dati della JATO Dynamics, le consegne si sono dimezzate, passando dalle 12.408 del 2017 a 6.246 del 2018. Le vendite della Infiniti Q30 sono scese del 59% perché è stata tolta dal listino la versione diesel 1.5 prima dell’entrata in vigore delle nuove normative WLTP sulle emissioni. Per lo stesso motivo, la casa giapponese nel 2018 ha tolto dalla propria gamma le berline Q50 e Q70, la Q60 coupé e la suv QX70. La Q50 sarà nuovamente in vendita a marzo 2019 nella versione ibrida Q50h. Solo a dicembre arriverà la suv di medie dimensioni Infiniti QX50 con l’innovativo motore turbo a benzina da 2.0 litri con un rapporto di compressione variabile.

FUTURO ELETTRICO - Nonostante il drastico calo delle vendite e una gamma ridotta a sole due vetture (Q30 e QX30), costruite nello stabilimento inglese Nissan di Sunderland, la Infiniti non abbandonerà l’Europa, cercando di riposizionarsi come marchio che offre auto elettriche ed ibride. Queste vetture elettrificate, che dovrebbero arrivare nel 2021, utilizzeranno una versione del sistema e-Power della Nissan. La Infiniti al salone dell'auto di Detroit di gennaio ha presentato il prototipo di una elettrica chiamata QX Inspiration (foto qui sopra), che dà un’idea concreta di cosa aspettarsi dal futuro del marchio. La casa giapponese stima che entro il 2025 venderà il 50% di auto elettriche.





Aggiungi un commento
Ritratto di VEIIDS
1 febbraio 2019 - 17:00
L'Europa delle auto è tutta una crisi!
Ritratto di DavideK
1 febbraio 2019 - 17:33
Tutta una crisi creata dall'irragionevolezza antiscientifica degli pseudo ecologisti. Vanno fermati prima che distruggano tutto.
Ritratto di Giuliopedrali
1 febbraio 2019 - 18:07
Infiniti va davvero male finché non usciranno queste nuove cross-over e magari elettriche che sembrano molto interessanti, altro che i modelli odierni, rebadging di modelli Nissan per il Giappone. Per dire DR di Isernia in Italia oggi vende 10 volte tanto...
Ritratto di Rav
1 febbraio 2019 - 18:40
3
Uno dei problemi di Infiniti, il più grosso a mio parere, è che ha preso piede qui quando la gente si faceva importare l'FX35 e FX45 dagli USA perchè bello e diverso da ciò che girava qui da noi. Quando hanno deciso di entrare direttamente sul Mercato, sulle prime la cosa è stata positiva perchè la nuova FX era bella e finalmente non serviva appoggiarsi a chissà quale rete di importatori. Peccato però che poi sia invecchiata senza un'erede o ritocchi davvero sostanziali, le è stato cambiato nome generando incomprensioni e alla fine ha perso quell'aura esotica che aveva all'inizio. Oggi Infiniti si trova in Europa con una gamma di vetture che hanno poche fasce di mercato e se la devono vedere in segmenti agguerritissimi e in più la nuova QX non è che sia proprio il suv più bello del mondo e dunque ha perso pure la sua bandiera. E non vorrei essere frainteso, a me Infiniti è sempre piaciuto come marchio, ma oggettivamente vista la rete vendita, officine somiglianza e rivendibilità, tra una QX30 e una Mercedes GLA io stesso non sceglierei Infiniti.
Ritratto di Edoardo98
1 febbraio 2019 - 19:08
In effetti il cambio di nomenclatura ha creato molta confusione e i modelli che l'hanno fatta conoscere non sono stati rinnovati a dovere
Ritratto di marcoveneto
2 febbraio 2019 - 12:26
La prima volta che ho visto un fx45, importato, quindi targato za, sono rimasto molto impressionato! Era veramente bello.. Poi ora ormai non mi dice più granché, anche perché come dici tu, non l hanno più rinnovato..
Ritratto di Edoardo98
1 febbraio 2019 - 19:05
Secondo me farebbero bene a venderle con marchio Nissan come in Giappone. Sono convinto che Q30 e Qx30 venderebbero 1000 volte di più di adesso se fossero Nissan e venderebbero molto di più della Pulsar che manca di stile a contrario delle due Infiniti
Ritratto di Giuliopedrali
1 febbraio 2019 - 19:24
La "vecchia" grossa, filante e americana QX70 era l'unico modello decente ma qui è ovvio era fin troppo grande. Importare invece modelli che sono delle semplici Nissan con marchio Infiniti, be lasciamo stare... L'unica è creare questi nuovi modelli specifici, più carini delle Nissan e magari elettrici.
Ritratto di 82BOB
1 febbraio 2019 - 20:18
I modelli entry level, se non erro, sono anche relativamente anziani per una marca premium...
Ritratto di Fr4ncesco
1 febbraio 2019 - 20:45
2
Partendo dalla premessa che le Infiniti mi piacciono e tra le giapponesi la preferisco alla Lexus (bel design, interessanti sul profilo tecnico), è stata una forzatura portarle in Europa. Apprezzo maggiormente Honda che ha lasciato Acura negli Stati Uniti. Più che un rilancio lascerei perdere il vecchio continente, importando a limite un paio di modelli e a marchio Nissan, come suggerito dagli utenti.
Pagine