NEWS

Infiniti: nel 2021 il debutto nel mondo dell’elettrico

18 gennaio 2018

Il marchio di lusso della Nissan prevede che il 50% delle sue vendite saranno costituite da auto elettriche entro il 2025.

Infiniti: nel 2021 il debutto nel mondo dell’elettrico

UN FUTURO CON LA “SCOSSA” - Dal 2021 la Infiniti introdurrà in gamma modelli elettrificati, ossia a trazione completamente elettrica o con unità con la “scossa” a affiancare il motore convenzionale. Ad annunciarlo durante il recente Automotive News World Congress di Detroit è stato Hiroto Saikawa, amministratore delegato della Nissan, capogruppo della Infiniti. Una dichiarazione che non stupisce considerata la progressiva conversione alla tecnologia a batterie dell’intero settore automobilistico e l’impegno dell’alleanza Nissan, Renault e Mitsubishi per l’elettrificazione della mobilità. Il programma elettrico della Infiniti prevede il debutto di un modello totalmente elettrico nel 2021 e la contemporanea introduzione di una variante ibrida in listino, probabilmente con linee derivate alla Infiniti Q Inspiration (qui sotto) svelata al Salone di Detroit.

IBRIDA AD AUTONOMIA ESTESA - La tecnologia scelta per l’ibrida, denominata e-Power, sarebbe quella dell’elettrica ad autonomia estesa, ossia che aggiunge al sistema elettrico un piccolo motore a benzina ottimizzato nel rendimento e deputato alla sola ricarica delle batterie, mentre la trazione rimarrebbe un esclusiva del propulsore elettrico. Di fatto, si tratta di un generatore che produce elettricità e la trasmette agli accumulatori quando il livello di “corrente” è ridotto in modo da prolungare l’autonomia. Un’unità che probabilmente sfrutterà la tecnologia a rapporto di compressione variabile abbinata al turbo già utilizzata sulla QX50 e che fornisce elevata potenza e bassi consumi. L’intento dei responsabili del marchio giapponese è, comunque, di raggiungere la quota del 50% di vendite mondiali rappresentate da esemplari a batterie entro il 2025.  

Aggiungi un commento