NEWS

Infiniti Prototype 10: monoposto stradale

24 agosto 2018

La marca di prestigio della Nissan ha alzato il velo sulla insolita concept car Prototype 10, a trazione elettrica e con un solo posto.

Infiniti Prototype 10: monoposto stradale

GRANDE IMPATTO - Dopo i disegni e le indiscrezioni, a Pebble Beach è stata finalmente mostrata la Infiniti Prototype 10. L’evento è avvenuto tra tanta curiosità perché la concept della marca “premium” della Nissan si fa notare fin dalla sua impostazione: è una monoposto, ma non per andare a correre. E aggiungendo a ciò che è a trazione è elettrica si spiega a sufficienza il perché dell’interesse attorno alla novità. 

INDICAZIONI DI FUTURO - C’è comunque anche del resto. Per ammissione della casa il design della Infiniti Prototype 10 vuole anticipare le linee guida delle prossime Infiniti sportiveggianti. Ovviamente non per la sua natura di monoposto. Dunque con una concept car la Infiniti lancia una visione del futuro: i nuovi stilemi del design e la trazione elettrica per vetture ad alte prestazioni. Come mostrano le immagini, infatti la Infiniti Prototype 10 è una monoposto con il posto guida sistemato comunque alla sinistra, lasciando tutto il posto per il secondo sedile, alla maniera delle biposto corsa del passato, in cui il sedile passeggero era poco più che simbolico.

PERSONALITÀ SPORTIVA - La Infiniti Prototype 10 esprime infatti tutta la personalità di una gran turismo scoperta (nella configurazione speedster) capace di grandi cose. E questo appunto con la trazione elettrica. Del resto la casa ha da tempo annunciato programmi che prevedono una gamma comprendente una versione elettrica per tutti i suoi modelli, già dal 2021. Comunque non sono state comunicate le caratteristiche tecniche del sistema, salvo dire che la piattaforma è concepita per poter essere impiegata per vetture elettriche al 100% e quelle con un piccolo motore a benzina. Non è neanche stato detto se la trazione sarà trasmessa a due o a quattro ruote, come ormai si sta dimostrando la soluzione preferita.

UN FUTURO CON PROFUMO DI PASSATO - Per quel che riguarda il design, la Infiniti Prototype 10 parla un linguaggio bivalente: guarda al futuro in maniera netta e inequivocabile però riesce a far venire in mente linee del passato, più precisamente quella di auto che sono icone della storia dell’automobile, come le vetture da corsa tedesche degli Anni 50.  Le linee sono tese e nette; ogni elemento ha forma tagliente, conferendo alla vettura un’immagine molto grintosa. 

Infiniti G coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
7
6
10
6
4
VOTO MEDIO
3,2
3.18182
33


Aggiungi un commento
Ritratto di marcoluga
25 agosto 2018 - 06:10
Di questi marchi giapponesi “premium” si salva solo Lexus. Su strada sono peggio delle loro versioni “popolari”.
Ritratto di Giuliopedrali
25 agosto 2018 - 10:22
Però appunto a Infiniti manca quell'allure che invece un design ispirato a questo prototipo può dare.
Ritratto di marcoluga
25 agosto 2018 - 12:39
Può essere che tu abbia ragione, non me ne intendo e quindi faccio fatica a vedere come un design così estremo possa tradursi in prodotto. Visti i risultati delle attuali Infiniti mi vien da pensare che abbiano radicalmente cambiato i designer. ;o)
Ritratto di marcoluga
25 agosto 2018 - 12:44
Per farsi un idea di cosa siano capaci i designer di Infiniti, andate a vedere le QX80 e QX90. Ne ho viste alcune, rare, negli USA, se di colore nero direi che sono persino peggio dei carri funebri.
Ritratto di Giuliopedrali
25 agosto 2018 - 12:52
Io considero il design Nissan (si salvano Juke e Qashqai) e perfino in parte Renault piuttosto mediocre, anche le Infiniti in vendita in Europa sono lì che dormono, sono state superate anche dalla DR in Italia nelle vendite... Forse la prossima SUV QX50 darà un minimo di scossa, ma proprio un minimo. Per quello oltre a vedere questo prototipo davvero interessante per lo stile che propone (aggiungeteci un tetto le portiere ecc) so che hanno cambiato designer e ora c'è Alfonso Albaisa a capo che in quanto a idee, classe ed eleganza non è secondo a nessuno. Quindi speriamo bene...
Ritratto di marcoluga
25 agosto 2018 - 14:42
Quindi avevo visto giusto. Comunque ribadisco che il problema alla Nissan è l’affidabilità, è un auto francese con un nome jap questo non deve trarre in inganno. I siti francesi sono pieni zeppi di lamentele.
Ritratto di Giuliopedrali
25 agosto 2018 - 21:07
In effetti il concessionario qui che tiene Citroën DS e DR dice che la DR, almeno la DR4 di derivazione JAC cinese è fatta meglio della Citroën, basta chiudere una portiera, toccare qualcosa per rendersene conto in effetti.
Ritratto di 82BOB
28 agosto 2018 - 18:58
Già così è un'altra cosa... ma non mi entusiasma!
Pagine