NEWS

Infiniti QX Inspiration: un primo “assaggio”

04 gennaio 2019

Il prototipo QX Inspiration sarà presentato al Salone di Detroit e anticipa la prima suv elettrica della Infiniti.

Infiniti QX Inspiration: un primo “assaggio”

OBIETTIVI CHIARI - Arriverà nel 2021 la prima auto elettrica della Infiniti. E sarà una suv di grandi dimensioni dal piglio sportivo. Ad ispirare la sua linea sarà il prototipo Infiniti QX Inspiration (nelle foto), atteso in anteprima al Salone dell’auto di Detroit (14-27 gennaio), una proposta di stile che fa intuire la direzione in cui stanno guardando i designer per realizzare la suv a zero emissioni. La casa giapponese di proprietà della Nissan stima che entro il 2025 venderà il 50% di auto elettriche.

LINEE POSSENTI - La Infiniti QX Inspiration, di cui oggi vediamo le prime foto, ha forme massicce, caratterizzate da una linea di cintura molto alta, finestrini bassi ridotti all’osso e il tetto spiovente verso la coda. A definire il frontale ci pensano i sottili fari e il largo fregio anteriore, che prende il posto della classica mascherina, e contiene il logo e la scritta Infiniti. L’abitacolo si preannuncia accogliente, perché la Infiniti ha curato il comfort e scelto materiali ispirati alla tradizione giapponese.





Aggiungi un commento
Ritratto di Marco_Tst-97
6 gennaio 2019 - 16:09
Ma Maserati non è un marchio che si confronta con quelli da te citati. Di per sé, sua avversaria, almeno nei segmenti classici, sarebbe Bentley...
Ritratto di Marco_Tst-97
6 gennaio 2019 - 16:10
Quella comunque non sarebbe modestia, ma un "contentino", giusto per cedere definitivamente agli attuali automobilisti, che non vorrebbero esserlo e preferirebbero essere semplici passeggeri, ma anziché prendere i mezzi devono per forza rompere con la storia della guida autonoma.
Ritratto di money82
6 gennaio 2019 - 17:05
1
Marco tst, dipende dai kwh...E parliamo sempre di inquinamento indiretto...non metto in dubbio che un’industria a 5 km dal centro non porti inquinamento ma sempre in misura nettamente inferiore rispetto ai gas delle auto e dei riscaldamenti in loco.
Ritratto di Marco_Tst-97
6 gennaio 2019 - 17:11
Non ne sarei così sicuro: la mia è una piccola città, eppure è più inquinata di Roma, cosa che si può notare dalla difficoltà nel respirare l'aria e dalle temperature mediamente più alte. E abbiamo una sola industria situata a circa 3 km dalla città, oltre ad essere proprio alle porte di un'altra cittadina limitrofa facente parte del comune.
Ritratto di money82
6 gennaio 2019 - 23:41
1
sembra che in molti sostengano trattarsi di una politica commerciale e modaiola...ma se auto elettriche praticamente non ne esistono, chi ci guadagnerebbe? Lo stato no di sicuro visto che non incasserebbe più ne dai bolli ne dalle accise sui carburanti...le case automobilistiche? Pochissime hanno elettriche a listino..
Ritratto di KlausK
6 gennaio 2019 - 22:54
nell'elenco degli elementi inquinanti per le auto elettriche, includerei oltre alle sostanze chimiche contenute nelle batterie, anche i campi elettromagnetici che scaturiscono dalle stesse durante l'utilizzo, se si considera che non alimentano il trenino regalato a Natale, ma in pratica ci siamo sistematicamente seduti sopra.
Ritratto di money82
6 gennaio 2019 - 23:56
1
klausk chi guida un’elettrica potrebbe dirti che tu guidi con decine di litri di liquido infiammabile nel baule...situati a 1 metro da temperature infernali...a questo punto spegni il wifi del telefono così non avrai nemmeno onde radio, poi spegni il ruoter, il tablet, butta il forno a microonde, i telecomandi, la radio ecc...ecc...azz mi sembrate gli avvocati delle compagnie dei produttori di sigarette, “ il fumo non uccide”
Ritratto di Marco_Tst-97
7 gennaio 2019 - 00:31
Ma allora smettete di criticare i motori a scoppio come non volete che siano criticati quelli elettrici. Non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te stesso, sai?
Ritratto di money82
7 gennaio 2019 - 09:31
1
Marco ma io dove mi sono lamentato delle auto termiche? Io stesso ho un’ibrida...il mio primo commento si rifaceva ai prezzi assurdi delle elettriche..poi mi dite che inquinano più delle auto, che le auto nelle città non producono inquinamento, che le auto elettriche hanno liquidi chimici pericolsi e onde elettromagnetiche ecc...mi sembravano argomentazioni quantomeno discutibili.
Ritratto di KlausK
7 gennaio 2019 - 10:40
con la differenza che il "pericolo" nelle auto tradizionali lo vedi ( benzina, gasolio, gpl, metano) se ci stai seduto sopra, invece nel caso dell'elettrica non vedi ma assorbi. Io di notte spengo wi-fi, cellulare ecc. Finchè posso farne a meno sto alla lontana. Poi è ovvio che per motivi di lavoro siamo costretti a subire, ma almeno sui telefonini, wi-fi ecc ci hanno avvertiti.
Pagine