Jaguar F-Pace SVR: cura agli anabolizzanti

Con i suoi 550 CV e 680 Nm di coppia la Jaguar F-Pace SVR è una rivale perfetta per l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

TRASFUSIONE DI SANGUE - La nuova versione della suv Jaguar F-Pace chiama SVR ed è stata sviluppata e realizzata dalla divisioni progetti speciali della casa, SVO (Special Vehicles Operations). Già questo lascia intendere dove voglia parare la novità. Se ci fossero dei dubbi a spazzarli via è l’identikit della vettura: motore 5 litri V8, 550 CV, 680 Nm di coppia, velocità massima di 283 km/h e scatto 0-100 km/h in 4,3 secondi. Roba che solo le migliori sportive riescono a offrire. Insomma una personalità più che in linea con la tradizione e il blasone della marca del giaguaro.

ALLEANZA TRA TELAIO ED ELETTRONICA - Il propulsore della Jaguar F-Pace SVR è sovralimentato con compressore volumetrico per aumentare sensibilmente la potenza. Inoltre i tecnici della divisione SVO hanno rivisto l’autotelaio: tutto è stato rivalutato, a partire ovviamente dalle sospensioni, con l’adozione di nuovi gruppi molle-ammortizzatori, sia per le ruote davanti che quelle dietro. Il risultato è un miglioramento di efficienza, con la rigidità accresciuta rispettivamente del 30 e del 10 per cento. I freni sono stati potenziati maggiorandone le dimensioni: sulla F-Pace SVR hanno dischi a due pezzi da 395 mm di spessore all’anteriore e 396 mm al posteriore. Al tutto poi si aggiunge l’assistenza elettronica, con l’Electronic Active Differential posteriore volto a migliorare la trazione e le dinamiche di guida. Ancora, la trasmissione Quickshift, è stata rivista apportando specifiche regolazioni ai suoi componenti Electric Power Assisted Steering (sterzo), Adaptive Dynamics, Torque Vectoring, Dynamic Stability Control e sistema All-Wheel Drive.


 
IL LOOK NON LASCIA DUBBI - I forti contenuti motoristici e prestazionali della Jaguar F-Pace SVR si percepiscono anche esteriormente, grazie agli interventi apportati per migliorare l’aerodinamica e soddisfare le necessità termiche del propulsore. Dietro, si nota lo spoiler adottato in abbinamento al nuovo paraurti in cui trovano posto i quattro terminali di scarico del sistema Active Exhaust. Lo stesso paraurti è stato ripensato per ricavare dei passaggi d’aria messi a punto per ottimizzare l’aerodinamica e incorpora anche delle prese d’aria che migliorano le prestazioni aerodinamiche, rendendo più omogeneo il flusso d’aria nella zona posteriore della vettura. Per chi ha l’orecchio particolarmente esigente, i progettisti della Jaguar SVO hanno previsto sulla F-Pace SVR il sistema Jaguar Variable Valve Active Exhaust System, che conferisce alla vettura una “voce” particolarmente accattivante, oltre che migliorare il deflusso degli scarichi. Tra l’estetica e l’efficienza sono poi le variazioni apportate alle ruote. I cerchi sono inediti, in lega forgiata da 21 pollici (22 in optional) e risultano 2,5 cm più larghi rispetto a quelli della F-Pace “normale”.

ORDINABILE DA MAGGIO - La nuova Jaguar F-Pace SVR sarà ordinabile da prossimo mese di maggio con un prezzo di listino a partire da 103.500 euro.



Leggi l'articolo su alVolante.it