NEWS

Jaguar Land Rover: pronti a cambiare radicalmente

Pubblicato 15 febbraio 2021

Il gruppo inglese Jaguar Land Rover ha presentato l’ambizioso piano che prevede, tra l'altro, la completa riconversione elettrica del brand Jaguar dal 2025.

Jaguar Land Rover: pronti a cambiare radicalmente

DAL 2025 SOLO JAGUAR ELETTRICHE - I prossimi anni saranno di grande cambiamento per la casa inglese di proprietà del Gruppo Tata. Il  ceo della Jaguar Land Rover, Thierry Bolloré (foto qui sotto), ha presentato il piano Reimage, dove viene delineata la strategia globale che cambierà radicalmente la società. Verterà sull’elettrificazione della gamma e su una reinterpretazione moderna del concetto di lusso, che sarà sempre più focalizzato verso il cliente. L’obiettivo è quello di diventare, entro il 2039, un’azienda a zero emissioni di carbonio. Per perseguirlo la Jaguar, a partire dal 2025, sarà convertita all’esclusiva produzione di modelli elettrici. 

NEL 2024 LA PRIMA LAND ELETTRICA - Elettrificazione che interesserà anche la Land Rover, la quale, entro il 2024, presenterà il primo modello a batteria. A questo si aggiungeranno, entro i prossimi cinque anni, sei varianti esclusivamente elettriche che andranno a posizionarsi all’interno delle tre famiglie che comprendono Range Rover, Discovery e Defender. La previsione è che, entro il 2030, il 60% delle Land Rover vendute possa essere elettrica.

 

TRE NUOVE PIATTAFORME - I nuovi modelli della Land Rover saranno costruiti sulla piattaforma e modulare Modular Longitudinal Architecture (MLA), che consentirà di avere motori a combustione interna elettrificati, oltre a varianti interamente elettriche. La Land Rover utilizzerà poi anche l’Electric Modular Architecture (EMA), ossia la piattaforma specifica per i modelli a batteria, che sarà comunque compatibile anche con le varianti ibride plug-in. In tutto arriveranno nei listini sei Land Rover elettriche pure entro i prossimi cinque anni. Ci sarà poi una terza piattaforma specifica per le Jaguar, i cui futuri modelli esclusivamente elettrici saranno costruiti a Solihull, nella contea delle West Midlands.

NIENTE PIÙ XJ - In questo nuovo piano industriale non ci sarà posto per la nuova Jaguar XJ, la berlina di lusso elettrica che era nella fasi finali dello sviluppo e doveva essere presentata quest’anno (qui per saperne di più). Senza dare troppe spiegazioni, e dopo 50 anni di presenza nei listini in varie generazioni, la casa inglese ha annunciato che la nuova XJ non fa più parte del piano prodotti. Non è detto, però, che il marchio XJ non torni in futuro, dopo il 2025. Fino a quella data la Jaguar continuerà con la gamma attuale, senza grosse novità di prodotto.

IDROGENO E SERVIZI - Nel piano industriale c’è anche spazio per l’idrogeno attraverso lo sviluppo della tecnologia a celle a combustibile già in corso, con i primi prototipi che arriveranno sulle strade del Regno Unito entro i prossimi 12 mesi. La casa inglese inoltre punterà molto anche sulla digitalizzazione e sullo sviluppo dei servizi connessi, che includeranno anche il nuovo servizio di abbonamento flessibile Pivotal.

RIORGANIZZAZIONE INTERNA - Oltre agli investimenti, questo ambizioso piano sarà sostenuto da una completa razionalizzazione delle risorse, che comprenderà la chiusura delle infrastrutture non produttive. Gaydon diventerà il nuovo centro decisionale della Jaguar Land Rover. Non sono previste chiudere degli stabilimenti inglesi. Riduzione dei costi che sarà possibile anche grazie all’intensificazione delle sinergie con il Gruppo Tata e con tutte le compagnie associate.





Aggiungi un commento
Ritratto di Cancello92
15 febbraio 2021 - 16:58
Praticamente l'elettronica nelle loro auto ha dei gran problemi e decidono di passare all'elettrico...ok
Ritratto di Ale94
15 febbraio 2021 - 17:17
Sono costretti già pagheranno chissà quanti soldi di multa perché le loro auto non rispettano le norme imposte dalla comunità Europea.
Ritratto di Cancello92
16 febbraio 2021 - 11:01
Concordo ma spero che continueranno a puntare sull'unica cosa che attualmente hanno di buono ovvero il design fantastico dei loro modelli e mi riferisco alle land rover (che non sono il mio genere ma al mercato piacciono) e a alcune jaguar soprattutto del passato ma anche del presente come la f type
Ritratto di Ale94
16 febbraio 2021 - 12:07
Si salvano davvero 2-3 modelli ormai
Ritratto di Ale94
15 febbraio 2021 - 17:18
Marchi che ormai non generano utile da anni e che hanno grossi problemi di elettronica destinati ad essere comprati da qualcuno. Peccato per Range Rover.
Ritratto di Flavio8484
15 febbraio 2021 - 17:20
Bene,vorrà dire che dal 2025 non comprerò più jaguar....:D
Ritratto di Giuliopedrali
15 febbraio 2021 - 17:33
Come dico da secoli ormai Jaguar la prendi se fa dei bei modelli (l'unico forse è il SUV compatto E-pace) se no nisba, Jaguar o Tesla o altri magari cinesi che sono arrivati ancora dopo fa lo stesso ormai, da un sondaggio inglese è risultato che la berlina Tesla S è la più desiderata anche più della Rolls Royce Phantom, se questi antichi marchi riescono ancora a far desiderare le loro SUV come tutti del resto, per le berline la battaglia è ormai tra tedeschi (ma più nel settore medio-alto che quello proprio alto) Tesla e Tesla Killer.
Ritratto di Flavio8484
15 febbraio 2021 - 17:38
X me jaguar é la xj, quella vecchia xo, jaguar é morta da quando fu acquisita da ford
Ritratto di Giuliopedrali
15 febbraio 2021 - 17:43
Jaguar : 1930 (SS Jaguar o Swallow Sidecar all'inizio) al 1990, poi mi spiace: fascino zero.
Ritratto di Oxygenerator
15 febbraio 2021 - 18:47
Si spera che l’elettrico dia, anche qui delle opportunità, ad auto, anche belle, ma con problematiche notevoli di affidabilità.
Pagine