NEWS

Jaguar: i piani fino al 2022

10 aprile 2018

Le due novità più importanti saranno la J-Pace, una suv rivale della Porsche Cayenne, e la prossima XJ che sarà solo elettrica.

Jaguar: i piani fino al 2022

TANTE NOVITÀ - Al pari di altre case automobilistiche dalla vocazione sportiva, come ad esempio Alfa Romeo e Maserati, anche la Jaguar si è rilanciata grazie a modelli lontani dalle sue tradizioni: le suv e le crossover. I numeri di vendita sono emblematici in tal senso, visto che la suv media F-Pace ha raccolto nel 2017 quasi la metà degli ordini complessivi (70.000 su circa 160.000). La Jaguar intende cavalcare questa tendenza e ha previsto di lanciare altre vetture alte da terra, stando alle indiscrezioni riportate dal sito internet del settimanale inglese Autocar, che ha fatto il punto sulle novità attese nei prossimi, dopo aver parlato con “insider” della Jaguar.

NEL 2020 J-PACE - Dal 2016 ad oggi sono arrivate le suv F-Pace, la più piccola E-Pace e la crossover elettrica I-Pace. Nel 2019 dovrebbe arrivare il restyling della F-Pace e in quell’occasione anche una versione ibrida con batterie ricaricabili. La nuova generazione della F-Pace sarebbe già in lavorazione per un debutto nel 2022. Ma la vera novità sarà la Jaguar J-Pace, una suv più grande, con dimensioni simili a BMW X5, Mercedes GLE e Porsche Cayenne, ovvero circa 490 cm, basata molto probabilmente sulla piattaforma in alluminio della Range Rover Sport.

NEL 2019 LA XJ SOLO ELETTRICA - Il costruttore inglese non intende però mettere “da parte” le berline e le coupé, i suoi modelli più rappresentativi e che incarnano meglio le sue caratteristiche di dinamismo e sportività. Il prossimo anno dovrebbe debuttare l’altra grande novità, la prossima generazione della berlina di lusso Jaguar XJ, che sarà un modello con il solo motore elettrico e la parte meccanica derivata dalla I-Pace. Le future generazioni delle berline XE, XF e della sportiva F-Type, dovrebbero essere confermate, nonostante le vendite non entusiasmanti: la XE ha raccolto circa 19.000 ordini l’anno scorso, meno rispetto ai 25.000 del 2016 e ai 170.000 della rivale Mercedes C. Questi modelli però rappresentano l’”anima” della Jaguar e per questo motivo non dovrebbero essere eliminati.

Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
10 aprile 2018 - 23:16
Un vero peccato che l'XE pur avendo una forma bellissima non trovi il giusto riscontro sul mercato. Ed in tal senso è un sollievo che al momento viene assicurata una futura generazione. Il mercato premium è difficile, da quanto vedo (non senza motivo visto il costo) anche la validissima generazione di S90/V90 non sta ottenendo i numeri che invece prendono best seller quali classe E o A6 anche a fine carriera. Novità da attendere il suv di grandi dimensioni, che se conterà sulla base dell'F-Pace sarà comunque un auto di sostanza a differenza di quanto avvenuto con la deludente e datata base meccanica della E-Pace... L'ammiraglia solo elettrica invece..... Mi lascia MOLTO perplesso. Ma dopotutto dovremo attendere di vedere come l'I-Pace prenderà il mercato, onore al merito intanto di essere arrivata per prima in assoluto sul campo prima delle rivali europee.
Ritratto di Xadren
11 aprile 2018 - 06:57
1
Giusto ieri in autostrada ho visto una Jaguar F-Type bianca, danese, bellissima. Le berline di Jaguar XE e XF (soprattutto quest'ultima) sono tra le più belle della categoria, ma da noi è difficile rivaleggiare con le tedesche e credo che Jaguar debba ancora mettere a fuoco i propri modelli, dare loro il quid che li lancerebbe nell'immaginario comune, invece di essere le auto che tanti lodano e pochi comprano. Concordo con chi dica che ci sia bisogno di una compatta C per aumentare i numeri, questo secondo me non abbasserebbe il valore del marchio, ma lo ringiovanirebbe, rendendolo desiderabile ai giovani. Del resto c'è un motivo se non solo Mercedes, ma anche BMW, Audi, Lexus, Infiniti (vorrei dire Alfa, ma aspetto che si sappia qualcosa dell'erede di Giulietta) sono presenti nel segmento.
Ritratto di AMG
11 aprile 2018 - 10:26
Dopotutto benché bellissime ed anche affascinanti, nel senso di essere meno diffuse delle rivali teutoniche, la berline Jaguar (o station che siano) costano praticamente tanto quanto le rivali e andando a guardare le piccole qualità extra, che su certe cifre diventano la vera differenza, i modelli della triade hanno ragione d'essere più vendute. Può essere una dotazione tecnologica quanto una finitura, un comfort superiore quanto una sportività maggiore.
Ritratto di Giuliopedrali
11 aprile 2018 - 08:29
La F-type certo stupenda, però che mercato volete che abbia, e tra l'altro la noti perché non ha concorrenza, non c'è una Corvette decente o una SL o almeno quella che c'è è di Marco Caco, la Maserati ha 4 posti, Alfa o BMW manco l'ombra, giapponesi? Se volete Ferrari o Aston Martin ma sono vere e proprie supercar...
Ritratto di Giuliopedrali
11 aprile 2018 - 08:33
E vorrei vedere questi che declamano le berline XE o la poco riuscita XJ avere i soldi per comprarle, alla fine avrebbero da scegliere altre decine di auto, crossover o anche berline molto migliori, (BMW serie4 gran coupé ad esempio) la scelta che ha fatto il mercato.
Ritratto di FBI23
11 aprile 2018 - 19:21
Buonasera a tutti, come possessore di due Jaguar, una XE e una XE AWD in due anni(la prima sostituita per disperazione, cambio motore, problemi scocca interna ecc.) la seconda coi medesimi problemi... in più blocco navigatore e elettronica... da ben 20 giorni in officina Jaguar... cosa si può' pensare? Marchio blasonato ma..... saluti a tutti.
Ritratto di Giuliopedrali
11 aprile 2018 - 21:38
Be una volta le Jaguar, davvero stupende, erano famose per la loro assoluta non affidabilità... Tra ruggine, problemi elettrici poi di elettronica, di meccanica eccetera, tipico di tutte le auto britanniche, infatti per quello di produzione di grande serie, progettate e realizzate in quelle isole rimane ben poco, certo pensavo avessero in buona parte risolto questi problemi.
Pagine